Carenza idrica a Piedimonte, ordinanza del sindaco vietato utilizzo di acqua per usi non alimentari o domestici

Carenza idrica a Piedimonte, ordinanza del sindaco vietato utilizzo di acqua per usi non alimentari o domestici

9 luglio 2015 0 Di admin

L’acqua scarseggia, arriva il giorno 8 luglio l’ordinanza del sindaco Enzo Nocella. Sarà in vigore fino al 31 agosto. In questi giorni purtroppo gli utenti Acea stanno protestando per il perdurare di una situazione insopportabile. Il flusso idrico in molte zone della città nel corso della giornata è in quantità estremamente ridotta e in alcune ore del giorno, risulta essere addirittura nullo. I tecnici Acea su segnalazione dell’ utenza e dell’ amministrazione comunale hanno già compiuto diversi sopralluoghi. Intanto il sindaco ha appena emesso un’ordinanza con la quale viene vietato l’utilizzo di acqua per usi non alimentari o domestici. Quindi vietato l’utilizzo per irrigazione di orti o giardini, riempimento piscine e lavaggio auto e cortili. L’ordinanza si è resa necessaria a causa della situazione di emergenza idrica. Ordinanza regolarmente trasmessa ai carabinieri, ai vigili urbani e ad Acea. La sanzione amministrativa va dai 300 euro ai 1200.
Natalia Costa