Due moto Bmw dei vigili urbani di Cassino, mai usate, marciscono in garage. Il comandante: “Togliamole”

Due moto Bmw dei vigili urbani di Cassino, mai usate, marciscono in garage. Il comandante: “Togliamole”

9 luglio 2015 0 Di admin

Due fiammanti motociclette Bmw 650 ancora “imballate”. Sono due splenditi mezzi in dotazione da tre anni ai vigili urbani di Cassino i cui contachilometri totalizzano insieme non più di duecento chilometri. Roba da far accapponare la pelle a i centauri un po’ più scafati, ma anche a chi pensa che un mezzo utilizzato per un servizio pubblico, acquistato con soldi pubblici, (circa 8mila euro ciascuna) non può rimanere a marcire in un garage.

Le due Bmw vennero acquistate con finanziamento regionale nel 2012, ma non sono mai entrate in servizio perché? A rispondere alla domanda è lo stesso nuovo comandante della Municipale Alessandro Buttarelli. “Francamente non lo so. Immagino che mancasse il personale idoneo per poterle guidare. Quando sono arrivato, io stesso mi sono stupito del fatto che mezzi come quelli fossero inutilizzati. Nell’organico, però, ho dovuto constatare che solamente quattro hanno la patente per la guida di quelle motociclette ma sono impiegati per servizi diversi da quelli dei controlli stradali e da cui non possono essere distolti. Sono moto pesanti e, ameno che non si abbia personale adatto a guidarle, anche poco funzionali. Ecco perché sto valutando l’ipotesi di dismetterle per acquistare altri mezzi più maneggevoli e idonei sia per organico come il nostro che per il territorio. Più adatti sarebbero degli scooter ma su questo si stanno facendo valutazioni. Una cosa è certa, una decisione va presa perché mezzi in nostra dotazione non possono marcire in un garage”.

Ermanno Amedei