Le novità della settima campagna di scavi ad Aquinum

Le novità della settima campagna di scavi ad Aquinum

25 luglio 2015 0 Di admin

Presentate al pubblico nel corso dell’ Open Day archeologico nei giorni 25 e 26 luglio le interessanti scoperte venute fuori con la chiusura della settima campagna su scavi nell’area Aquinum a San Pietro Vetere a Castrocielo. Gli studi condotti dall’ università del Salento con il professore Ceraudo con la collaborazione del comune di Castrocielo e della soprintendenza dei Beni culturali hanno riportato alla luce anche in questa campagna di scavi elementi di grande interesse. Rinvenute
nell’ area termale diverse iscrizioni. Una di esse dalle dimensioni considerevoli. Le altre invece sono riconducibili all’ imperatore Settimio Severo, quindi si parla del periodo romano del 190- 202 d. C.
Poi rintracciate iscrizioni riconducibili a Quinto Decio e alla sacerdotessa della diva Augusta. Nell’ area termale studiati alcuni ambienti riscaldati con la scoperta di pavimentazione marmorea di grande pregio e resti di un portico con colonne ricoperte di stucchi, ovvero decorate con affreschi. Avviate anche le fasi di analisi delle vie di canalizzazione delle acque dell’ impianto termale.
Con l’open Day tutti potranno ammirare i risultati della settima campagna e ammirare i dettagli grazie alla presenza degli archeologi e degli studiosi che accompagneranno i visitatori lungo il percorso archeologico.
Natalia Costa