Strutture sportive, revocate a Pontecorvo le convenzioni con le associazioni sportive: presto la nuova regolamentazione

Strutture sportive, revocate a Pontecorvo le convenzioni con le associazioni sportive: presto la nuova regolamentazione

11 agosto 2015 0 Di admin

“A seguito delle denunce presentate alla Procura e alla Guardia di Finanza dai consiglieri comunali Riccardo Roscia e Angela Tribini, siamo stati costretti a ritirare tutte le convenzioni con le associazioni sportive che usufruiscono delle strutture pubbliche. Una regolamentazione che era nel programma amministrativo e che ora dobbiamo affrontare con estrema urgenza perché, sino ad oggi, e non certo per colpa nostra perché negli ultimi 15 anni non ha certamente amministrato il sottoscritto, non ci sono stati i crismi dell’agibilità. Una situazione emergenziale che è stata creata per fare un dispetto all’amministrazione ma che, in realtà, si ritorce solo contro i cittadini e le due realtà sportive, quella calcistica e tennistica, che portano i coloro della nostra Città. Constatiamo che il duo Roscia-Tribini, visto che gli altri consiglieri comunali di minoranza non si sono accodati, sia divenuto campione in fatto di esposti e denunce. Solo esposti e denunce nemmeno una proposta per i cittadini.
Per quanto ci riguarda non abbiamo paura di nulla perché la nostra indole e la nostra vita è sempre stata caratterizzata dal rispetto del prossimo e delle regole. A questo punto oltre a regolamentare in emergenza il settore sportivo ci preoccuperemo di valutare anche gli atti del passato, credo che lo meritino i cittadini. Detto ciò voglio rassicurare tutti gli appassionati di sport che l’amministrazione comunale che mi onoro di rappresentare è al loro fianco: faremo di tutto, grazie al grande sforzo del delegato allo sport Gabriele Tanzi, per avere la giusta regolamentazione prima dell’avvio delle stagioni agonistiche, anche se c’è il forte rischio che la squadra di calcio debba emigrare”.