Violenza nel centro di accoglienza per minori a Fiuggi, 48 ore per chiuderlo

Violenza nel centro di accoglienza per minori a Fiuggi, 48 ore per chiuderlo

5 agosto 2015 0 Di admin

Quarantotto ore per chiudere il centro di accoglienza di Fiuggi al centro di un brutto fatto di cronaca che venerdì ha visto tre giovanissimi egiziani arrestati per aver violentato una operatrice della struttura. Nei giorni precedenti si erano resi responsabili di danneggiamenti, aggressioni e, addirittura, del tentato omicidio del responsabile del centro. Nello stesso giorno gli hanno anche letteralmente sfasciato la macchina (la foto). Una decisione presa dalla prefettura che deve avere l’avvallo del sindaco di Fiuggi il quale, raggiunto telefonicamente, ha riferito di non sapere, però, a partire da quando cominceranno a decorrere le 48 ore. Nel centro sono rimasti sette minorenni stranieri che dovranno essere collocati in altre sedi.
L’europarlamentare leghista Mario Borghezio, in visita all’ospedale di Alatri, sulla fatto di violenza di Fiuggi ha detto: “Rispetto le decisioni di tutte le autorità. Questa situazione dimostra che sull’argomento accoglienza si generano problemi che vanno affrontatui con maggiore serietà. Va ricordato però che a subire le aggressioni sono stati gli operatori del centro.
Er. Amedei