Comitato sicurezza Provinciale si riunisce a Cassino per il problema mercato

Comitato sicurezza Provinciale si riunisce a Cassino per il problema mercato

22 settembre 2015 0 Di admin

In un’ apposita riunione del Comitato Provinciale per l’ Ordine e la Sicurezza Pubblica, tenutasi presso la sede del Comune di Cassino, è stata esaminata la problematica dell’ ordine e della sicurezza pubblica, con particolare riferimento alle serie e diverse criticità riscontrate in occasione dello svolgimento del mercato ambulante settimanale.
All’ incontro hanno partecipato, oltre al Prefetto Emilia Zarrilli che ha presieduto il comitato, il Sindaco del Comune di Cassino, il Sostituto Procuratore della Repubblica, il Questore, il Comandanti Provinciali dei Carabinieri, della Guardia di finanza, del Corpo Forestale dello Stato, il Comandante della Polizia Locale ed i rappresentanti Locale e Nazionale della CONFIMPRESE Commercio.
La Dottoressa Zarrilli ha esordito richiamando l’ attenzione dei presenti sulla necessità di porre in essere un’ attiva sinergia per contrastare più efficacemente ogni forma di illegalità e irregolarità. A tal proposito, i rappresentanti delle Forze di Polizia hanno evidenziato che le criticità assumono un doppio aspetto, da una parte quello della violazione delle norme fiscali, con la vendita di molti prodotti contraffatti alcuni dei quali pericolosi per la salute pubblica e dell’ altro quello riconducibile agli ambulanti che, pur se dotati delle necessarie prerogative a svolgere attività commerciali, vanno ad occupare posti o aree sprovvisti dell’ autorizzazione del Comune.
In occasione delle attività di controllo, tale situazione di “abusivismo”, determina l’ abbandono delle merci da parte degli ambulanti e la loro fuga in massa, che causa, il più delle volte, gravi problemi di sicurezza e ordine pubblico, di viabilità cittadina ed all’ incolumità della cittadinanza.
Alla luce di quanto emerso durante la Riunione del CPOSP, il Prefetto ha invitato il Sindaco e l’ Amministrazione Comunale a mettere in atto tutte le necessarie misure idonee a ristabilire regole certe nel settore del commercio ambulante, sensibilizzando gli astanti sulla prioritaria esigenza di intraprendere ogni utile iniziativa per il perseguimento di una maggiore cooperazione tra Vigili Urbani e le diverse Forze di Polizia, auspicando, quindi, nel contempo, un più dinamico ed incisivo coordinamento dei servizi di prevenzione e di contrato. “Anche al fine di ripristinare le regole e i principi di convivenza civile e di legalità che la città di Cassino e i suoi cittadini senza alcun dubbio meritano – ha concluso la Dottoressa Zarrilli”.
Tale decisa presa di posizione, è stata pienamente condivisa anche dal Primo Cittadino della Città Martire, il quale, dopo aver ringraziato per l’attenzione riservata, ha assicurato la più ampia disponibilità a fornire il massimo apporto da parte Polizia Municipale per il conseguimento degli obiettivi concordati durante la riunione.
Subito dopo la riunione del CPOSP, si è riunito il Tavolo Tecnico tenuto dai rappresentanti delle Forze di Polizia e dal Comandante della Polizia Locale del Comune di Cassino, in cui si sono pianificati i dettagli delle operazioni di controllo, con l’ ausilio anche del Reparto Anticrimine di Roma.