Fermo della pesca sul Tirreno, i commercianti: “Il pesce non manca arriva anche dall’Adriatico”

Fermo della pesca sul Tirreno, i commercianti: “Il pesce non manca arriva anche dall’Adriatico”

25 settembre 2015 0 Di admin

“Non è vero che il mercato del pesce si blocca con il fermo della pesca sul Tirreno”. Alcuni commercianti di pesce di Gaeta duramente colpiti negli interessi dal collettivo pensiero che se non escono le paranze, non c’è pesce, tentano di invertire la tendenza iffondendo informazioni diverse. “Il blocco riguarda solo le paranze, ma non le barche piccole, le cosimdette Cianciole che pescano il pesce azzurro. Sardine, sardi e sgombro se ne trovanomin abbondanza, ma non solo. Sui banchi si trova tutto perchè è vero che sul Tirreno non si pesca, ma si pesca regolarmente sull’Adriatico, quindi gamberi, calamari, seppie arrivano regolarmente”. Ultimamente la zona peschiera di Gaeta dove si svolge il mercato ittico è al centro di polemiche. I residenti lmentano cattivo odore e imputano alle bancarelle l’origine del fetore. “Non è vero -replicano gli stessi commercianti- non possiamo permetterci di mantenere i noscti banchi sporchi altrimenti non venderemmo nulla. È vero che ci sono alcuni banchi che ormai non vengono usati e sono attorniati da erba, ma certamente non puzzano. Il cattivomodore arriva dalle fogne che non vengono spurgate regolarmente e questo non puo dipendere da noi”.
Er. Amedei