Giorno: 27 ottobre 2015

27 ottobre 2015 0

Si appropriavano di terreni nel siracusano per ottenere fondi all’agircoltura, arresti anche a Filettino e Cori

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Si appropriavano illegalmente di terreni agricoli sottraendoli ad anziani, per chiedere finanziamenti destinati all’agricoltura. L’organizzazione sgominata ieri dai carabinieri della compagnia di Augusta, in provincia di Siracusa, comandata dal capitano Federico Lombardi, era composta da 13 persone 4 dei quali erano laziali dei quali uno di Filettino (Fr), un altro di Cori (Lt). I quattro arrestati laziali per corruzione, sono dipendenti e consulenti Agea, l’Agenzia per le erogazioni in Agricoltura di Roma. I gruppo di indagati siciliani si appropriava di terreni anche con azioni coercitive mentre i quattro laziali li agevolavano nell’ottenimento di erogazioni pubbliche finalizzate allo sviluppo agrario. L’indagine nata ad Augusta ha visto i carabinieri della locale compagnia e quelli del nucleo antifrodi di Roma sgominare il gruppo che, in tre anni, grazie alla compiacenza di un notaio siculo, anch’egli arrestato, con intimidazioni e danneggiamenti erano entrati nelle disponibilità di oltre 2mila ettari di terreno nei comuni di Augusta, Carlentini e Melilli. Due dipendenti di Agea, uno dei quali 54enne di Filettino, un terzo dipendente della terziarizzata Agea Control e un quarto consulente esterno, l’indagato di Cori, secondo gli investigatori, dietro regalie varie omettevano i controlli facilitando le erogazioni di danaro. Circa 200mila euro sarebbero le erogazioni illecite attualmente accertate dai carabinieri di Siracusa.

27 ottobre 2015 0

Lascia “traccia” tra i rifiuti smaltiti per strada a Veroli, donna multata di 600 euro

Di admin

Si è disfatta di tutto quello che non le serviva, da lastre di vetro sanitari da bagno e cartoni di vario genere gettando tutto sotto il ponte della superstrada Ferentino Sora nel comune di Veroli creando una mini discarica abusiva sul ciglio della strada. Una situazione che non è passata inosservata ai vigili urbani di Veroli diretti dal loro comandante De Sanctis che hanno cercato tra quei rifiuti trovando i riferimenti dell’autrice dello scarico illegale identificandola in una donna residente a Veroli e sanzionandola con una multa da 600 euro per abbandono incontrollato di rifiuti non pericolosi.

27 ottobre 2015 0

Targa System: Elevate dalla Polizia locale undici sanzioni per auto prive di assicurazione

Di redazionecassino1

Ancora una giornata di controlli che ha visto impegnati gli uomini del Magg. Buttarelli, nel contrastare il fenomeno della circolazione di autovetture prive di copertura assicurativa. Nella mattinata di oggi, infatti, gli agenti della Polizia Locale di Cassino hanno provveduto a sanzionare ben undici veicoli che circolavano senza assicurazione. “Come da programma settimanale questa mattina la Polizia Locale ha assicurato un servizio straordinario finalizzato alla sicurezza stradale attraverso il sistema di Targa System che permette la verifica in tempo reale di veicoli privi di copertura assicurativa, senza revisione, oggetto di furti o sottoposti a sequestro. In due ore di controllo, effettuato nel centro cittadino, 11 sono state le sanzioni amministrative e pecuniarie sollevate dalla Polizia Locale di Cassino.” A renderlo noto l’assessore alla Polizia Locale del Comune di Cassino, Igor Fonte, che ha sottolineato la validità di un sistema che consente alla Polizia Locale di controllare centinaia di veicoli in pochissimo tempo. “Come è noto il Targa System – ha continuato Fonte – è un sistema che permette di certificare in pochi secondi se il veicolo è titolato a circolare in strada o meno. Uno strumento validissimo che consente un riscontro immediato dei dati e di conseguenza agevola il servizio di controllo della Polizia Locale. All’attività del Targa System la Polizia Locale ha affiancato anche il controllo e conseguente sanzione per guida senza cintura di sicurezza e con telefonino. In due ore di attività 11 sono state le sanzioni elevate 6 delle quali per veicoli posti in circolazione senza la prescritta revisione obbligatoria. In questi casi la sanzione prevista è di 169 euro. Le altre contestazioni sono state elevate per guida senza patente, per guida senza carta di circolazione obbligatoria, per guida senza cintura di sicurezza o con telefonino. Anche i dati di oggi confermano l’utilità di questo sistema attraverso il quale si vuole evitare che transitino sulle strade cittadine veicoli non assicurati, non revisionati, sotto sequestro o rubati. Di questo eravamo sicuri ed è per questo che, come stabilito, i controlli continueranno ad essere effettuati con cadenza settimanale. Intanto l’appello lanciato alle compagnie assicuratrici che operano su Cassino di applicare sconti sulle polizze assicurative a chi residente a Cassino, non è mai stato sanzionato per guida senza assicurazione, continua a far registrare adesioni. Finora diverse sono le compagnie che hanno deciso di aderire e molte altre hanno mostrato interesse all’iniziativa. Questo a dimostrazione che il confronto è sempre il miglior strumento per affrontare i problemi e soprattutto conferma la bontà di un’iniziativa a tutela della sicurezza stradale e dei cittadini.”

27 ottobre 2015 0

Morto a Ferentino, ipotesi overdose

Di admin

Sarà effettuata oggi pomeriggio l’autopsia sul corpo del 29enne Albanese trovato morto ieri sera a Ferentino nella sua abitazione nel centro storico. Ad insospettire il disordine che regnava in casa ma una ispezione cadaverica ha escluso la morte violenta del giovane che, tra l’atro, faceva uso di droghe. Tra le principali ipotesi vi è l’overdose ma l’autopsia lo dirà con chiarezza. A proposito dello stato della casa, pare che gli investigatori dei carabinieri abbiano accertato che quel disordine fosse una condizione di normalità.

27 ottobre 2015 0

Da tutta Italia per stare “Sul percorso della Battaglia di Montecassino”

Di admin

Bilancio positivo per l’evento storico naturalistico intitolato “Sul percorso della Battaglia di Montecassino” che ha avuto luogo domenica 25 ottobre nella splendida cornice del Monumento Naturale di Montecassino. L’Associazione Linea Gustav di Piedimonte San Germano (FR) continua la sua decennale opera di preservazione della memoria storica della seconda guerra mondiale che il 2 luglio di quest’anno, alla presenza del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, del Sindaco della Città di Cassino, Giuseppe GoliniPetrarcone e del Reverendissimo Padre, Dom Donato Ogliari, Abate dell’Abbazia di Montecassino, ha portato all’inaugurazione del percorso della battaglia.Roma, Taranto, Padova, Bologna, Ortona, Napoli ma anche Cassino e il suo interland, questi sono solo alcuni dei luoghi di provenienza dei tanti partecipanti all’iniziativa a cura dell’Associazione e promossa dalla Regione Lazio attraverso il progetto ABC (arte, bellezza e cultura). La generosa adesione all’evento ha confermato l’interesse diffuso e crescente per gli accadimenti storici e i luoghi che furono teatro di cruenti combattimenti tra il 1943 e il 1944 e in cui si scrisse una delle pagine più importanti della storia del nostro Paese. «Ci riteniamo davvero assai soddisfatti – dichiara il Presidente dell’Associazione Linea Gustav, Damiano Parravano – perché a migliaia, da ogni parte di Italia e del mondo, nel corso di questi quattro mesi, hanno partecipato alle nostre attività divulgative. Si tratta di un risultato importante e significativo per tutto il Cassinate ma soprattutto per la nostra Regione. Queste tematiche- conclude il Presidente – sono state per anni ad appannaggio di storici, appassionati e ricercatori; oggi, anche attraverso la testimonianza delle tante famiglie e scolaresche che hanno partecipato alle nostre iniziative, possiamo dire a gran voce che il valore della memoria sta entrando a pieno titolo in quel processo di trasformazione sociale e culturale che attendavamo da anni».

L’Associazione Linea Gustav è un centro studi e ricerche storico-militari che opera nel Cassinate dal 2010 e nel 2011 ha elaborato un progetto di recupero e valorizzazione dei siti della memoria storica e delle rilevanze storico-militari del Monumento Naturale di Montecassino individuando e sistematizzando quello che oggi è il percorso della battaglia. Tale progetto, sposato dall’Ente Parco dei Monti Aurunci e promosso dal Comune di Cassino e dalla Regione Lazio, porterà nel corso dei prossimi mesi alla prima opera ufficiale di recupero e di preservazione, a più di settant’anni di distanza dalla fine del conflitto, delle evidenze materiali presenti nel Monumento Naturale di Montecassino.

27 ottobre 2015 0

‘Ndrangheta tra Roma e Lombardia, cinque arresti

Di admin

Dalle prime luci dell’alba, i Finanzieri del Comando Provinciale e del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria di Roma stanno eseguendo n. 6 ordinanze di custodia cautelare tra Roma e Bergamo e ed effettuando il sequestro di immobili, società e conti correnti per un valore complessivo di oltre 5 milioni di euro, contestando a 17 indagati i reati di usura, abusiva attività finanziaria, intestazione fittizia di beni e riciclaggio di denaro di provenienza illecita, aggravati dalle modalità mafiose, in quanto legati alla cosca MANCUSO di Limbadi (VV). Oltre 20 le perquisizioni in corso a Roma e nelle province di Bergamo, Catanzaro e Vibo Valentia. Sequestri anche in Svizzera e negli Stati Uniti. I dettagli dell’operazione “HYDRA” saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà in data odierna, alle ore 11:00 presso il Nucleo Polizia Tributaria di Roma, alla presenza del Procuratore Aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Roma, Dott. Michele Prestipino Giarritta.

27 ottobre 2015 0

Camion frigo esce di strada sull’A1, ferito autotrasportatore di Roccasecca

Di admin

E’ uscito di strada ribaltandosi su un fianco nella campagna adiacente al tracciato dell’autostrada. E’ accaduto questa mattina sull’A1 poco prima di Pontecorvo in direzione sud. Il mezzo pesante, un tir frigorifero, per cause ancora al vaglio degli agenti della polizia stradale della sottosezione di Cassino, è uscito di strada superando la cunetta e finendo adagiato su un fianco sul terreno. Sul posto sono arrivati in pochi minuti gli agenti della stradale comandata dal sostituto commissario Giovanni Cirilli e i vigili del fuoco di Cassino. Il camion, di proprietà di una ditta romana, era guidato da un uomo di Roccasecca rimasto leggermente ferito. Er. Amedei