Ergastolo all’assassino di Gilberta, condanna ad un anno dall’omicidio

Ergastolo all’assassino di Gilberta, condanna ad un anno dall’omicidio

29 ottobre 2015 0 Di admin

E’ stato giudicato con il rito abbreviato e i parenti di Gilberta temevano in un forte sconto di pena. Antonio Palleschi, che lo ricordiamo non è parente della donna uccisa, e che neanche conosceva, con il rito abbreviato che ha permesso di arrivare alla condanna a meno di un anno dall’efferato omicidio, ha potuto usufruire comunque di uno sconto. La condanna all’ergastolo non prevede per lui l’isolamento diurno. Il primo novembre dello scorso anno, Gilberta stava correndo su una strada periferica a Sora. Scomparve nel nulla. Per un mese centinaia di persone la cercarono con battute su tutto il territorio, mentre gli investigatori indagavano riuscendo a far emergere la verità. Il 43enne l’aveva rapita per violentarla e dopo averla uccisa l’ha gettata in un dirupo dove venne ritrovata. Oggi è stato emesso il primo grado di giudizio di una brutta storia.
Ermanno Amedei
Foto Antonio Nardelli