Ospite di una associazione per richiedenti asilo politico, spacciatore arrestato a Cassino

Ospite di una associazione per richiedenti asilo politico, spacciatore arrestato a Cassino

23 ottobre 2015 0 Di admin

Chiamati per sedare una lite in un appartamento che ospita richiedenti per asilo politico senegalesi, scoprono che uno di essi è uno spacciatore. I carabinieri di Cassino sono intervenuti in una lite tra tre ragazzi e, al loro arrivo, notano che uno dei tre astanti, è particolarmente nervoso e procedono al controllo che porta subito a risultati. All’interno di un calzino indossato dal senegalese, trovano cinque involucri di carta argentata contenenti circa.3 grammi di hashish. La perquisizione si estende all’intera abitazione e all’interno di un cassettone della stanza occupata dallo stesso giovane, i militari trovano altri due involucri di cellophane contenenti 4 grammi circa di marijuana, vari strumenti atti al confezionamento e taglio dello stupefacente nonché la somma contante di 100 euro in piccolo taglio banconote da 10 e 20 euro, quale provento dello spaccio. Anche i coinquilini del giovane senegalese, rassicurati dalla presenza dei carabinieri, hanno raccontato che il motivo della lite era proprio perché non accettavano l’attività di spacciatore messa in essere dal loro connazionale da un pò di tempo nella casa. Lo straniero, quindi, è stato arrestato e, dopo le formalità di rito, associato al carcere di Cassino.