Giorno: 28 novembre 2015

28 novembre 2015 0

In centro a San Pietro Infine con arnesi da scasso in auto, denunciato 47enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

San Pietro Infine – I carabinieri di Mignano Montelungo hanno fermato e controllato a San Pietro Infine un 47enne della provincia di Frosinone. L’uomo si aggirava nel centro del paese di San Pietro tra via degli Eroi e via Fontana a bordo di una Seat Alhambra. Quando i carabinieri gli hanno chiesto il motivo della sua presenza in paese, l’uomo non ha saputo fornire risposte convincenti. I carabinieri, insospettiti dalle risposte vaghe fornite hanno deciso di perquisire l’auto del 47enne trovando attrezzi da scasso. L’uomo è stato denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli.

28 novembre 2015 0

Buco da 870mila euro a Pontecorvo, il sindaco lancia l’allarme e convoca consiglio comunale

Di redazione

Pontecorvo – Un buco da 870mila euro. E’ quello scoperto dall’ammnistrazione Comunale in carica a Pontecorvo e il sindaco Anselmo Rotondi lo riconduce a spese a mancati pagamenti delle passate amministrazioni. “Ben 870 mila euro di debiti fuori bilancio, vale a dire spese non preventivate, questo il lascito contabile che abbiamo ereditato dalle passate amministrazioni”. Dichiara il sindaco Rotondi. “Sono numeri e credo che sui numeri dovremmo essere tutti concordi. Numeri di un’emergenza contabile affrontata dalla giunta, dalla maggioranza e soprattutto dall’assessore al bilancio Fernando Carnevale.  Un’emergenza che ci ha portato per forza di cose a convocare un consiglio comunale ad hoc e in tempi ristretti. Detto ciò credo che sia giusto che i cittadini tutti, sui quali peserà tale lascito amministrativo, abbiano il diritto di sapere  perché ci troviamo dinanzi a una situazione del genere. I debiti sono il frutto di competenza non pagare per anni alla Saf, al Consorzio dei servizi sociali del cassinate, al Cosilam, al consorzio di Bonifica. E diversi sentenze che risalgono a fatti del passato. C’è ne una in particolare da oltre 330 mila euro in favore di un professionista che ci è piovuta addosso e per la quale in consiglio comunale porterò documenti che dimostrano di chi è la responsabilità politica e amministrativa. L’assessore Carnevale – conclude il sindaco – assieme agli uffici competenti hanno trovato una quadra ed evitato il default”.

28 novembre 2015 0

“I diversi volti del bullismo” raccontati nel convegno organizzato dalla polizia al Bragaglia di Frosinone

Di redazione

Frosinone – “I diversi volti del bullismo”, il tema del convegno svoltosi ieri presso l’istituto di istruzione Superiore “Bragaglia” di Frosinone che ha visto per una volta come protagonisti non gli studenti ma i docenti.

Obiettivo dell’incontro, l’interazione tra le diverse istituzioni del territorio, per uno scambio informativo sul fenomeno che consenta di dare risposte adeguate ad una società mutevole e sempre più spesso fragile.

Tra gli argomenti su cui si è particolamente soffermata la psicologa della Questura di Frosinone “aspetti emotivi, relazionali e sociali del bullismo” e “riconoscere i segnali del disagio”.

La D.ssa Pagliarosi ha inoltre ribadito l’importanza, da parte dei docenti, di segnalare le situazioni a rischio che coinvolgono i propri studenti agli organi deputati, per affrontarle con tempestività e soprattutto per evitare che possano avere serie ripercussioni sul minore.

Preparazione, competenza e collaborazione dunque le parole d’ordine per prevenire anche nell’ambito scolastico situazioni di disagio.

Cyberbullismo, il tema affrontato invece dal Sostituto Commissario Polstato Tiziana Belli, a capo della Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Frosinone, quale nuova frontiera del fenomeno, con la rete sempre più strumento nelle mani di bulli cybernauti.

 

28 novembre 2015 0

Scontro frontale con auto medica del 118 a Latina, un morto e tre feriti

Di redazione

Latina – Un’auto medica del 118 di Latina si è schiantata frontalmente contro un’altra vettura in via Epitaffio. Il bilancio è pesante e racconta di un morto e tre feriti. Nello schianto devastante ha perso la vita il 70enne che guidava l’altra vettura che dopo l’impatto è finita in una cunetta. Ferita ad un femore l’infermiera, meno gravile condizioni del medico che viaggiavano sul mezzo di soccorso.

Ferita anche la persona che era nell’auto con la vittima. Lo schianto è avvenuto alle 19 circa quando al centralino del 118 è arrivata una richiesta di soccorso per un malore grave che aveva colpito un 79enne di Latina. L’auto medica con il codice rosso stava raggiungendo l’indirizzo segnalato senza arrivarvi. Tra l’atro, il 79enne è deceduto. Sul posto dell’incidente sono arrivati i vigili del fuoco che hanno liberato i feriti dalle lamiere e permesso il recupero della salma. Intervenuti anche altri operatori del 118 per trasportare in ospedale i tre feriti.

Ermanno Amedei

28 novembre 2015 0

Magazzino agricolo in fiamme a Fondi, distrutto anche un camion

Di redazione

Fondi – Un incendio ha distrutto questa notte un magazzino agricolo di oltre 100 metri quadri sulla via Flacca in località Campo Lombardo a Fondi. Si tratta di una grossa rimessa per attrezzi agricoli che, poco prima della mezzanotte è stata avvolta dalle fiamme. Sul posto sono dovute accorrere due squadre di vigili del fuoco, quella di Terracina e quella di Gaeta. All’interno vi erano tra le altre cose anche un camioncino. Dopo le operazioni di spegnimento sono iniziate le indagini per scoprire la causa dell’innesco.

28 novembre 2015 0

Porta un chilo di marijuana come fosse cicoria, 27enne arrestato a Cassino

Di redazione

Cassino – Non era cicoria, ma era Marijuana, un chilo, per l’esattezza, trovata in possesso di un giovane arrestato dagli agenti della sottosezione di polizia stradale di Cassino.  Questa notte gli agenti comandati dal vice questore Vincenzo Lombardo e dal sostituto commissario Giovanni Cerilli , in servizio di pattugliamento autostradale, direzione Sud dell’A1, mentre sta transitando nel territorio ricadente nel comune della Città Martire, decidono di controllare una Fiat 500 L.

Il conducente, un ventiseienne partenopeo, appare agli agenti particolarmente nervoso tanto da destare in loro sospetti.

I poliziotti decidono dunque di effettuare una ispezione dell’auto presa dal campano a noleggio.

I sospetti trovano conferme quando sotto il sedile lato passeggero gli operatori di polizia trovano una busta di plastica contenente della sostanza di tipo vegetale.

L’uomo viene accompagnato negli uffici della Sottosezione Polstrada per ulteriori accertamenti ed il contenuto della busta portato presso il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica per le verifiche di rito.

L’esito degli esami sulla sostanza, del peso di oltre un chilo, danno esito positivo: si tratta di Mariujana.

Il giovane è stato arrestato e dovrà rispondere dinanzi all’Auotirità Giudiziaria di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

28 novembre 2015 0

Furto in due distributori ad Alatri, banconota dopo banconota portano via incassi

Di redazione

Alatri – Due distributori di benzina sono stati presi d’assalto, questa notte, ad Alatri da almeno due malviventi che, con un ingegnoso sistema si sono accaniti sulla colonnina dei pagamenti automatici. Gli impianti sono quelli della Esso e della Total Erg sulla strada provinciale per Frosinone. Dopo aver forzato il bocchettone da dove si infilano i soldi, sono arrivati con una asta lunga alla sacca che conteneva le banconote sfilandole via una ad una. Un lavoro certosino che sarà durato certamente non poco tempo per un bottino che si aggirerebbe su circa un migliaio di euro. Indagano i carabinieri della compagnia di Alatri.

28 novembre 2015 1

Scandalo Montecassino, su Cronaca Vera la vicenda giudiziaria che ha travolto l’ex abate Vittorelli

Di redazione

Cassino – L’onda mediatica relativa allo scandalo dell’ex abate Pietro Vittorelli non accenna a calare. La vicenda giudiziaria che ha visto l’ex abate dei benedettini indagato per appropriazione indebita e che lo ha visto colpito, insieme al fratello indagato per riciclaggio, di un sequestro preventivo per 588 mila euro ha trovato posto su due pagine del settimanale Cronaca Vera che racconta anche come il prelato spendeva quei soldi destinati anche alle opere di carità. Anche La Sette,

nella trasmissione La Gabbia, ha concesso un ampio servizio sulla vicenda prendendo spunto anche da un nostro articolo che racconta come Vittorelli, quando era ancora in carica, aveva duramente attaccato l’amministrazione comunale di Cassino per aver istituito il registro delle unioni civili.

Er. Amedei