pubblicato il23 novembre 2015 alle 16:06

Abbey Party a Cassino, dallo scandalo Vittorelli alle polemiche e alle denunce… non denunciate

Cassino – Non si placa la polemica a Cassino sull’Abbey Party organizzato dal bar Merum. La festa parodia della vicenda giudiziaria e morale che ha travolto l’ex abate di Montecassino Pietro Vittorellli ha fatto “scandalo nello scandalo” tanto che alcuni hanno sostenuto che in corso vi fosse addirittura un procedimento giudiziario nei confronti dei gestore del Merum. Un equivoco che sarebbe nato da una verifica di tipo amministrativo messa in atto il giorno dopo dalla polizia locale comandata da Alessandro Buttarelli, su sollecitazione di alcuni residenti infastiditi dai rumori della festa e non certamente dal tema. A conferma di ciò: ”Il Comune non denuncia nessuno – ha dichiarato l’assessore alla polizia Municipale di Cassino Igor Fonte – La Municipale chiamata in causa da alcuni giornali, anche se immotivatamente, provvederà ad effettuare una produzione documentale fatta per lo più di articoli di giornali e della verifica amministrativa. Un turbinio di chiacchiere e notizie false relative ad una ipotetica denuncia, addirittura per un reato che non esiste”. Intanto, però, domani mattina i titolari del Merum sono stati convocati presso il comando della Municipale in Comune per delucidazioni e, probabilmente, una verifica amministrativa. Una vicenda nata, quasi certamente dal successo mediatico ottenuto dalal festa.

Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07