pubblicato il14 novembre 2015 alle 17:52

Arrestato dopo un anno, in galera lo sparatore di Cassino

Cassino – Arrestato dopo quasi un anno lo sparatore di Cassino. I fatti risalgono al 5 gennaio quando a Cassino vennero esplosi nei pressi della stazione ferroviaria, alcuni colpi di pistola da un’auto in corsa facendo bersaglio un’altra vettura. Era in corso una lotta tra spacciatori locali per contendersi la piazza dello spaccio. Cinque giorni dopo le indagini svolte congiuntamente tra carabinieri e polizia portarono al fermo del 22enne di Piedimonte San Germano accusato di tentato omicidio, danneggiamento aggravato e porto abusivo di arma da fuoco nonché di spari in luogo pubblico. Il Gip, però non convalidò il fermo e rigettò la richiesta. Una decisione contro la quale la procura di Cassino ha fatto appello e, solo in questi giorni, il tribunale del Riesame lo ha accolto sostenedo la necessità della misura cautelare in carcere eseguita oggi dai carabinieri di Piedimonte.

Er. Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07