pubblicato il26 novembre 2015 alle 23:03

Impianto di compostaggio da 40mila tonnellate a Piedimonte, presto conferenza aperta a Provincia e Regione

Piedimonte San Germano – Si intensificano in contrada Ruscito a Piedimonte gli incontri per la questione del progetto di impianto di compostaggio la cui realizzazione potrebbe avvenire in un sito dito della zona. Presto ad opera del sindaco sarà anche  convocata una conferenza aperta ad enti ed istituzioni regionali e provinciali.
All’ultimissimo summit, quello di stasera,  l’amministrazione comunale, attraverso il primo cittadino Enzo Nocella, ha presentato ai cittadini l’equipe di legali, studio Fantaccione di Cassino e studio Carbone di Roma, che sta curando la questione e nel dettaglio la costituzione davanti al Consiglio di Stato dopo la pronuncia non favorevole del Tar dei mesi scorsi. I timori di tutta la cittadinanza sono sempre più sentiti e tutti sono sul fronte del “no” secco alla realizzazione di un impianto di compostaggio della portata di 40.000 tonnellate annue. Al termine della riunione dal Ruscito è arrivata poi l’idea per la messa a punto della prossima azione dell’ amministrazione comunale. Sarà la convocazione di una conferenza pubblica alla quale saranno chiamati a partecipare vertici provinciali e regionali di enti ed istituzioni, il prefetto e quanti nella vicenda possano entrare a vari livelli. La data prevista potrebbe essere in gennaio. Hanno partecipato all’ incontro odierno con sindaco e delegazione di  legali, cittadini, gli amministratori comunali Lia, Testa,  D’Alessandro,  Massaro, Caccavale, Riccardi, i consiglieri di minoranza Ermelinda Costa e Gioacchino Ferdinandi, rappresentanti dell’ associazione Amici della campagna, una delegazione di Forza Nuova di Piedimonte e la delegazione Movimento Cinque stelle.
Natalia Costa 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07