La prostituzione nella stretta dei controlli della polizia, 9 donne allontanate

La prostituzione nella stretta dei controlli della polizia, 9 donne allontanate

3 novembre 2015 0 Di admin

Nella serata di ieri gli agenti del Commissariato di Cassino, coadiuvati da pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio per il contrasto della prostituzione su strada, con particolare attenzione alla strada Consortile Fiat nei comuni di Piedimonte San Germano e Villa Santa Lucia.
Gli uomini coordinati dal vice questore Cristina Rapetti, dirigente del commissariato di cassino hanno identificato complessivamente 9 donne dedite all’esercizio della prostituzione, le quali sono state poi allontanate.
Di queste due cittadine bulgare sono state deferite all’Autorità Giudiziaria per inosservanza del Foglio di Via Obbligatorio già emesso dal Questore di Frosinone, mentre una cittadina nigeriana è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per inosservanza del Decreto di Espulsione.
Lo stesso personale ha effettuato diversi posti di controllo nelle centrali piazza Diaz e piazza Sant’Antonio e – più in periferia – nel quartiere “San Bartolomeo”. Ben 48 le persone identificate e 26 i veicoli controllati.
Inoltre, nell’ambito dei servizi straordinari in atto a Cassino da parte della Polizia di Stato sin dalla scorsa settimana, sono state proposte 6 persone per l’irrogazione della misura dell’Avviso Orale ed 1 persona per l’irrogazione della misura della Sorveglianza Speciale.
I predetti sono tutti pregiudicati per reati in materi di stupefacenti, contro il patrimonio e contro la persona.
Foto Alberto Ceccon
controlli prostituzione polizia notte1