pubblicato il10 novembre 2015 alle 22:01

Non perde il vizio di fare rifornimento e scappare, denunciato 48enne a Sant’Elia

Non perde il vizio di fare rifornimento e scappare senza pagare il benzinaio e, questa volta, scatta la denuncia per insolvenza fraudolenta. A denunciare il 48enne di Gela sono stati i carabinieri di Sant’Elia Fiumerapido dopo che, questa mattinata ha fatto rifornimento di gasolio per la somma di euro 20,00 all’autovettura da lui condotta presso una nota stazione di servizio situata su un’importante arteria del Cassinate. L’uomo si è allontanato velocemente dal posto  adducendo la dimenticanza del portafoglio e riferendo al gestore che sarebbe tornato più tardi per pagare il conto sospeso. Di fatto si allontanava senza più fare ritorno. I militari operanti hanno accertato che l’uomo nel corso del mese di ottobre si era reso responsabile di due analoghi episodi, sempre accaduti nel Cassinate, le cui vittime, risarcite dopo l’intervento dei Carabinieri del NORM della Compagnia di Cassino, decidevano di non sporgere querela. In quella circostanza l’uomo era stato proposto per l’irrogazione per il foglio di via obbligatorio.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07