pubblicato il13 novembre 2015 alle 19:38

Rapinatori di uffici postali in manette tra Rieti e Roma

Rieti – Rapinatori di uffici postali sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri di Rieti. Si tratta di tre romani ritenuti responsabili del colpo all’ufficio postale di Frasso Sabino (Ri) messo a segno nell’agosto del 2014. Si tratta di F. O., 60 anni carrozziere, residente a Roma; S.E., classe 1965, residente a Roma, disoccupato, pregiudicato; S.A. 59 anni, domiciliato a Colle di Tora (Ri), disoccupato, pregiudicato.

Nell’occasione, due uomini mentre l’ufficio postale era chiuso al pubblico, con all’interno i dipendenti, utilizzando un particolare arnese da scasso artigianale, si sono introdotti all’interno brandendo un fucile a canne mozze, poi rivelatosi finto, minacciavano i dipendenti e impossessandosi di 42 mila euro circa che la direttrice stava introducendo all’interno del bancomat. I malviventi scapparono con un ciclomotore rubato abbandonato a poca distanza dove il terzo complice li attendeva alla guida di un’autovettura “pulita”.

Nel corso delle indagini, i tre vennero sorpresi alcuni mesi dopo il primo colpo, mentre stavano per assaltare con lo stesso sistema, l’ufficio postale di Roma in via Banal. A conclusione delle indagini i tre, sono stati nuovamente arrestati e condotti uno in carcere a Rieti, uno a Roma ed il terzo ai domiciliari.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07