Giorno: 7 dicembre 2015

7 dicembre 2015 0

Ciociaria e Lode, fiera a Frosinone delle eccellenze ciociare

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Ciociaria in fiera, o meglio, “Ciociaria e Lode”. Tra poche ore si inaugura la Fiera delle eccellenze Ciociare in programma domani 8 dicembre, dalle ore 9.30 nella centralissima piazza Madonna della Neve a Frosinone. L’evento, organizzato dall’associazione culturale Vivi Frosinone, da Vivi Ciociaria, dall’Associazione dei commercianti Piazza Nuova con la collaborazione dell’Associazione Sirio e con il patrocinio del Comune di Frosinone, porterà in piazza le eccellenze della Ciociaria proponendo Frosinone come centro delle attività di promozione della Ciociaria tutta. L’intento è quello di promuovere l’orgoglio della Ciociaria. Le realtà enogastronomiche, prodotti e produttori di prima qualità che hanno ben figurato anche all’Expo di Milano. Ci saranno presenze da Guarcino a Picinsico, da Atina ad Arpino, da Amaseno a Villa Santo Stefano e ancora Alvito, Frosinone, Pescosolido, Campoli Appennino, Ferentino, a coprire buona parte delle zone di questa meravigliosa terra. Promozione quindi dell’artigianato di un tempo (si potranno ammirare e acquistare ciocie e zampogne) e dell’hobbystica con la possibilità di regali handmade. E infine l’arte e la cultura di Ciociaria. Quindi spazio ad artisti di strada del nostro territorio, alla Banda Romagnoli, al Conservatorio di Frosinone, a Damiana Leone con il suo reading da La Ciociara, all’editoria di genere che mette in risalto la Ciociaria, alle felici esperienze didattiche e innovative del Sirio con i fumettisti ciociari. E ancora intrattenimento e laboratori per bambini! Tutto questo a Ciociaria e Lode, la festa delle eccellenze a Madonna della Neve a Frosinone dalle 9.30 del mattino per tutto il giorno. Ampi spazi anche per pranzare scegliendo tra tante tipicità del territorio. Dalla polenta alla pizza con la mortadella, dal panino con salsiccia e broccoletti a un ottimo piatto di pasta fatta a mano.

7 dicembre 2015 0

Incidente mortale in moto a Ferentino, muore il 17enne C. G.

Di redazione

Ferentino – Aveva appena 17 anni il ragazzo che questa sera è deceduto a causa di un incidente stradale avvenuto sulla strada Casilina a Ferentino. C. G. queste sono le iniziali del suo nome e il giovane risiedeva non molto lontano dal luogo della tragedia. La sua moto cinquanta di cilindrata si è schianta contro una Fiat 500 guidata da una donna del posto. Lui, ovviamente ha riportato la peggio. Il suo corpo agonizzante è rimasto sull’asfalto lontano dalla moto finita su un marciapiede. Trasportato in ospedale a Frosinone, però, è arrivato cadavere. Indagano i carabinieri di Ferentino coordinati dal comandante della compagnia di Anagni il capitano Camillo Meo. Er. Amedei

7 dicembre 2015 0

Esce dal carcere e tenta di accoltellare la convivente accusandola di averlo tradito, uomo arrestato a Terracina

Di redazione

Terracina – Con aria trafelata una donna ha raccontato all’operatore del 113 che il compagno e convivente la stava minacciando con un coltello. Gli operatori di Polizia di Terracina, giunti sul posto tempestivamente, hanno fatto irruzione nell’appartamento trovandovi B.R. 45enne marocchino, da anni residente in Terracina, che aveva ancora in pugno un coltello da cucina con il quale minacciava la propria donna che, terrorizzata, appariva pietrificata ad un angolo del salone. Il marocchino, recentemente scarcerato, noto pluripregiudicato già colpito da arresti e precedenti di polizia per vari reati, era in preda ai fumi dell’alcol ed accusava la propria donna di averlo tradito durante la sua detenzione. L’uomo non dava cenni di desistenza nemmeno alla vista dei poliziotti, verso i quali si scagliava con l’arma ancora in pugno, riversando sugli stessi minacce di morte se non l’avessero lasciato libero di portare a termine la vendetta. Ne scaturiva una colluttazione durante la quale il pregiudicato è stato bloccato e disarmato dagli Agenti di Polizia i quali hanno dovuto faticare non poco per riportare alla calma l’uomo, che si rendeva protagonista di ulteriori minacce anche all’interno degli Uffici del Commissariato di P.S.. Il pregiudicato non è nuovo ad atti di violenza nei confronti della propria convivente, una donna di Terracina, che già in passato è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari a seguito di violenze subite dal compagno. Stante la pericolosità del soggetto ed i gravi fatti di cui si è reso responsabile, il pregiudicato veniva tratto in arresto e su disposizione del P.M. di turno condotto presso la Casa Circondariale di Latina. L’arma è stata sequestrata e messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Foto repertorio

7 dicembre 2015 0

L’Etna osservato speciale, continuano esplosioni e fontane di lava. Ripercussioni su traffico aereo

Di redazione

Si è riunito oggi il Comitato Operativo di protezione civile che ha affrontato il tema dell’attuale fase di intensa attività eruttiva che sta interessando il vulcano Etna partendo dall’aggiornamento fornito dal rappresentante dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia – Osservatorio Etneo. L’attività esplosiva ha preso avvio nell’ottobre scorso al cratere detto “Voragine”, con un’attività debole di tipo stromboliano. Tra il 3 e il 5 dicembre si sono verificati diversi eventi esplosivi di forte intensità, tutti della durata di circa un’ora con attività sostenuta di fontane di lava. La ricaduta delle ceneri, spinte dai venti in direzione nord-est, ha interessato anche la costa calabrese con conseguenze dirette sul sistema dei trasporti stradali e aerei. A oggi l’attività esplosiva è concentrata al Nuovo cratere di sud est con colate laviche che si riversano sulla desertica “Valle del Bove”, mentre dal cratere Voragine si osservano sporadiche emissioni di cenere. Sulla base delle informazioni fornite dall’INGV a breve termine non si attendono scostamenti significativi rispetto ai fenomeni finora registrati. Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà a seguire l’evoluzione dei fenomeni in stretto raccordo con le Regioni Sicilia e Calabria, le componenti e le strutture operative oltre ai centri di competenza addetti al monitoraggio

7 dicembre 2015 0

Allerta sulle banconote da 10 euro, i falsari hanno riprodotto anche la nuova serie

Di redazione

Frosinone – C’è da stare in guardia. Il sequestro di banconote false effettuato a Casoria (Na) certifica il fatto che i falsari sono riusciti a riprodurre in maniera fedele anche la nuova serie Europa da 10 euro introdotte dalla Bce appena nel settembre 2014, con caratteristiche anti falsificazione. Il cassinate, ma anche tutta la Provincia di Frosinone e quella di Latina sono piazze ottime per “spacciatori” di valute false che le acquistano fedelmente riprodotte ad un costo che varia tra il 15 e il 20 per cento del valore che dovrebbe rappresentare e, vengono a “piazzarle” nei territori confinati. Arrivano spesso in treno o a volte in macchina. Fanno piccoli acquisti in negozi o bar dando valuta falsa e prendendo come resto quella buona. Il caffè resta la scelta più conveniente per loro. Lo pagano con una banconota da 10 euro e ne hanno in cambio, oltre al caffè, nove euro di resto di valuta legale. Fino ad ora la nuova serie di banconote sembrava inattaccabile, ma adesso le cose sono evidentemente cambiate. Ieri, la guardai di Finanza ha sequestrato a A.F. di 39 enne, milanese, più di mezzo milione di euro falsi. I militari in servizio di perlustrazione del territorio, su un auto civetta, hanno notato la guida estremamente pericolosa che il malvivente effettuava fra le vie cittadine di Casoria (Na). Affiancato dall’auto dei finanzieri, che si qualificavano e gli intimavano l’ALT, l’uomo rispondeva ponendosi in fuga ad alta velocità che si concludeva dopo 10 minuti con uno speronamento all’auto delle fiamme gialle che lo avevano chiuso al fine di evitare danni alla circolazione ed ai passanti. Dopo aver immobilizzato il fuggitivo ed effettuato le perquisizioni di rito sulla persona e sull’automezzo sono state ritrovate all’interno del bagagliaio, quattro scatole di cartone, contenenti oltre 500mila euro nel taglio da 10. I preliminari accertamenti effettuati sulle banconote hanno permesso di constatarne la pregevole fattura, in grado di ingannare facilmente chiunque ne fosse venuto in possesso. Non è tanto l’importo che ha stupito quanto il fatto che si tratta di banconote false della nuova serie Europa. Si tratta del primo sequestro di banconote della nuova serie mai effettuato in Europa ed è indicativo che è avvenuto nell’hinterland partenopeo ove la produzione italiana di banconote false meglio nota come “Napoli Group” ha radici storiche. L’arrestato, A. F,. è stato deferito alla Procura della Repubblica di Napoli Nord che ha assunto immediatamente la direzione delle indagini. Questo è un ulteriore colpo messo a segno da parte dei militari del Comando Provinciale di Napoli e del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria di Roma, dopo lo smantellamento di 5 stamperie clandestine negli ultimi due anni. Il dato, quindi, è certo, La nuova serie delle banconote da 10 euro non sono più sicure e vanno controllate come le altre.

7 dicembre 2015 0

Al lavoro per prepartare al meglio il presepe vivente di Piedimonte

Di redazione

Piedimonte – Anche quest’anno nelle parrocchie di Piedimonte San Germano verrà allestita la rappresentazione del presepe vivente. Si parte questa sera, lunedì 7 dicembre, con la prima riunione organizzativa nella sala parrocchiale di piazza Municipio. La rappresentazione sarà portata in scena in tutte le chiese della città e possono diventare figuranti tutti coloro che lo desiderano. Un’iniziativa che di anno in anno sta crescendo. La scelta dei costumi, dell’ambientazione e la cura dei dettagli sono elementi caratterizzanti. Si tratta di un percorso di grande emozione che nel periodo delle festività è particolarmente ammirato. Una tradizione che gli organizzatori ed il parroco don Tonino Martini intendono preservare e valorizzare sempre di più. N.Costa foto repertorio

7 dicembre 2015 0

Il 15enne Mattia Galesi presenta il suo quarto libro ad Aquino

Di redazione

Aquino – Il 9 dicembre 2015, alle ore 10.30 presso la Scuola Elementare dell‘Istituto Comprensivo di Aquino, si terrà un incontro con lo scrittore 15enne Mattia Galesi, giovanissimo autore calabrese che farà conoscere il suo nuovo libro ai tanti bambini che frequentano le classi seconde, terze e quarte. Mattia frequenta il secondo anno presso il Liceo Scientifico di Anguillara Sabazia (Roma), dove attualmente vive con la sua famiglia. Pratica diversi sport, come il calcio e la scherma, e adora gli animali. Un ragazzino come tutti gli altri, se non fosse per il fatto che un giorno decide di mettersi a scrivere per raccontare un episodio della sua vita personale. All’età’ di otto anni accadde nella vita di Mattia un evento doloroso. Morì improvvisamente il suo amato compagno di giochi, un criceto dal musetto simpatico e dal nome curioso, Rodinbecco. Lacrime a fiumi per giorni e giorni, non si dava pace in alcun modo. Qualche settimana dopo, la madre vide Mattia intento a scrivere. Gli chiese cosa stesse facendo e le rispose: “Adesso Rodinbecco non morirà più, l’ho fatto diventare un super eroe”. E così Rodinbecco e Mattia vissero insieme pericolose avventure, accorrendo in difesa dei più deboli. Superando, così, ostacoli di ogni sorta, fra enigmi, filastrocche e parole magiche. Mattia è riuscito a cambiare volto al proprio dolore. All’epoca della sua prima pubblicazione, Mattia aveva 10 anni, era lo scrittore più giovane d’Italia. Però il suo successo era già scritto. Lo scorso 5 dicembre, lo scrittore 15enne ha presentato, presso il Palazzo dei Congressi di Roma, in occasione della fiera del libro per ragazzi, con la Casa Editrice Città del Sole, il suo quarto libro, “Rodinbecco e il Mare di Cristallo”. All’evento erano presenti l’organizzatrice, nonché la madre dell’autore, Luciana Crucitti, il giornalista di cronaca nera e giudiziaria del quotidiano “La Repubblica” , Emilio Orlando, anche autore della prefazione, e la moderatrice, la giornalista Francesca Procopio. Un gruppo di giovanissimi ragazzi, anzi di adolescenti, stanno collaborando con Mattia per dare voce e volto a Rodinbecco: Federico Pugliese è il disegnatore di Rodinbecco, ed il 16enne Edoardo Giammei è la voce del personaggio. Senza saperlo Mattia ha dato vita ad uno stile letterario misto, un ensamble di fiaba e favola. Inizia ogni storia con “C’era una volta…” e poi la sua fantasia si muove libera fra animali e personaggi umani, fra natura e miti. Nei suoi racconti, il bene vince sempre sul male, dove la violenza e la sopraffazione, capitolano sempre, lasciando solo spazio al bene e alla solidarietà. Mattia attraverso l’arma vincente della fantasia, disegna un mondo migliore per sè e per tutti quei bambini che hanno smarrito le parole. “La storia di Mattia è una storia singolare, – dichiara l’Assessore Federica Di Sotto – una storia scritta con il cuore di un bambino di 10 anni, che ha trovato nello spartito grafico del suo quaderno di scuola, un amico che lo ha preso per mano e lo ha fatto sognare, attraverso la forza catartica del sogno e della fantasia che solo i bambini possiedono.” Questi i presupposti che hanno spinto l’Assessore Federica Di Sotto a curare i dettagli dell’incontro, d’intesa con la Dirigente Scolastica Marianna Ladisi e le altre autorità scolastiche.

7 dicembre 2015 0

Due automobilisti denunciati dalla Polsole di Cassino, uno era senza patente e l’altro senza sssicurazione

Di redazione

Cassino – Due le persone denunciate, questa mattina, dalla Sottosezione di Polizia Stradale di Cassino. Un cittadino ucraino di anni 33, residente in provincia di Caserta, fermato in territorio di Cassino, ha esibito ai poliziotti una patente di guida del Paese di origine falsa.

Un cittadino rumeno di 49 anni, invece, residente in provincia di Benevento, a seguito della verifica dei documenti di circolazione dell’auto condotta, risultava viaggiare senza la prescritta copertura assicurativa.

Entrambi i veicoli sono stati sottoposti a sequestro.

7 dicembre 2015 0

La Questura di Frosinone organizza la quarta edizione della spesa della solidarietà

Di redazione

Frosinone – E’ il 21 dicembre, la data prescelta per la raccolta delle shopping bag, la spesa di solidarietà, organizzata dalla Questura di Frosinone in favore di famiglie bisognose.

L’iniziativa solidale, giunta alla sua quarta edizione e fortemente voluta anche quest’anno dal Questore Santarelli, avverrà contestualmente al tradizionale scambio di auguri, in vista delle prossime festività natalizie, tra gli uomini e le donne della Polizia di Stato in servizio nel frusinate.

Dopo aver celebrato la Santa Messa, il Vescovo della Diocesi di Frosinone, Mons. Ambrogio Spreafico, benedirà la raccolta di generi alimentari, prima della consegna a famiglie del territorio che versano in gravi condizioni economiche.

L’iniziativa vuole essere una manifestazione concreta dell’essenza della Polizia di Stato, ben rappresentata dai motti “Vicini alla gente” ed “Esserci sempre”, nel segno anche della solidarietà.

7 dicembre 2015 0

Villaggio di Natale a Montecassino, sequestrati due capannoni abusivi in legno

Di redazione

Cassino – Sequestri all’Albaneta di Montecassino. La polizia municipale ha sequestrato due strutture in legno realizzate senza autorizzazioni. E’ quanto emerso a seguito del sopralluogo fatto in loco dagli agenti insieme al tecnico comunale di Cassino dopo un esposto presentato ieri da alcuni cittadini. La verifica è stata principalmente di tipo urbanistico per verificare eventuali abusi. Sequestrato un grosso capannone di circa 130 metri quadrati completamente vuoto e un’altra struttura in legno di una ventina di metri quadrati contenente materiale natalizio. Per le due strutture, non di facile rimozione, non è stata trovata nessuna autorizzazione. Er. Amedei