Giorno: 12 dicembre 2015

12 dicembre 2015 0

San Pietro Infine commemora il 72esimo anniversario della distruzione

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

San Pietro Infine – Un ‘no’ deciso al terrorismo e un accorato appello alla pace sono riecheggiati dal parco della Memoria storica di San Pietro Infine. Da quel luogo simbolo della devastazione cieca della guerra è stato lanciato un monito di fratellanza per dire basta ai conflitti e per rifiutare la paura. La commemorazione della distruzione del piccolo paese, che segna il confine fra tre regioni, ha assunto quest’anno una connotazione diversa. Gli attentati del 13 novembre scorso a Parigi hanno lasciato un segno profondo nella comunità sanpietrese e il sindaco Giuseppe Vecchiarino ha aperto il suo discorso chiedendo un minuto di silenzio per tutte le vittime.

Una commemorazione sempre sobria e sentita che ha visto la partecipazione di tante autorità e di associazioni combattentistiche e d’armi del territorio. La piazza è stata invasa dai gonfaloni dei comuni presenti tra cui Camigliano, Galluccio, Pietravairano, Roccamonfina, Teano, Variano Patenora e Conca Casale. Hanno sfilato i gonfaloni dei Comuni decorati: Cassino che vanta la medaglia d’oro al valore militare insieme a Mignano Montelungo e Bellona, il comune di Pontecorvo decorato con la medaglia di bronzo al valore militare e poi i gonfaloni di San Pietro Infine ed Esperia decorati con la medaglia d’oro al valore civile, i Comuni di Colfelice, Rocca d’Evandro, San Vittore e Cervaro decorati con la medaglia d’argento al valore civile e quello di Conca della Campania insignito della medaglia di bronzo al valore civile. Insieme alle associazioni combattentistiche hanno preso parte alla cerimonia la fanfara dei bersaglieri Enrico Toti di Cassino, una delegazione dell’80esimo Rav di Cassino e per rinnovare l’amicizia mai sopita con le delegazioni che hanno combattuto nel territorio tra il 1943 e il 1944 sono stati ospitati i soldati statunitensi.

La cerimonia ha avuto il momento più alto con la preghiera pronunciata dal vicario della diocesi Monsignor Fortunato Tamburrini che ha seguito la cerimonia insieme al parroco di San Pietro Infine monsignor Lucio Marandola. Una cerimonia toccante nella sua sobrietà che ha ricevuto parole di encomio dal sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano e che ha toccato le corde della commozione grazie ai bambini dell’Istituto comprensivo Fieramosca che hanno intonato canti di pace e recitato poesie per dire no ad ogni forma di guerra.

P. C.

12 dicembre 2015 0

Studente 17enne scomparso, giorni di angoscia per Gianfranco

Di admin

Cassino – Al termine del terzo giorno di lontananza da casa, ancora nessuna notizia di Gianfranco Castaldo, il 17enne scomparso giovedì dopo essere uscito dalla sua casa di Ausonia per recarsi a scuola presso l’istituto Alberghiero di Cassino.

Il telefono cellulare continua ad essere spento e nessuna comunicazione è arrivata a casa per tranquillizzare i genitori che stanno vivendo giornate di angoscia. Gianfranco aveva da poco cambiato scuola e il rendimento poteva essere motivo di confronto con i genitori.

Cose normalissime a quell’età. Per questo si spera che il giovane si sia allontanato volontariamente per qualche giorno ma che non voglia commettere sciocchezze.

Gli investigatori della polizia di Cassino diretti dal vice questore Cristina Rapetti hanno sentito i suoi amici e visionato le immagini di decine di telecamere dove si pensa possa essere stato il ragazzo prima di scomparire ma non se ne conoscono gli esiti. Si ipotizza, però, che lo studente si sia allontanato da Cassino. A Gianfranco diciamo, qual ora ci leggesse, che i motivi di confronto con i genitori, se ve ne fossero, sono dinamiche fisiologiche. Basterebbe anche una sola telefonata o un messaggio per tranquillizzarli.

RITROVATO

Ermanno Amedei

12 dicembre 2015 0

Falò di Santa Lucia al Quartiere Scalo a Frosinone

Di admin

Frosinone – Il Comitato Civico Laboratorio Scalo, in collaborazione con l’Associazione l’Impegno, in occasione della festività di Santa Lucia ha deciso di riportare in vita nel quartiere Scalo l’antica usanza popolare del “faone” di Santa Lucia nella giornata di domenica 13 dicembre. Nei giorni scorsi sul gruppo Facebook “Comitato Laboratorio Scalo” si sono aperte le iscrizioni invitando la cittadinanza a partecipare all’iniziativa e a segnalare agli organizzatori l’indirizzo di residenza ove sarà predisposta dagli iscritti una piccola quantità di legname nel cortile della propria abitazione che, nella serata di domenica, verrà accesa dai ‘maratoneti’ del Comitato.

Il programma prevedere la presenza di due gruppi di corridori che, a partire dalle 18.00, inizieranno la loro corsa tra le vie del quartiere Scalo, recandosi con le fiaccole nelle abitazioni di coloro che hanno aderito. Il punto di partenza sarà la sede del comitato in via Giuseppe Verdi e dopo aver completato il tragitto, la corsa terminerà con l’arrivo al suggestivo mulino Papetti in via Puccini per concludere la serata con l’accensione dell’ultimo faone, dove si raccoglieranno tutti i partecipanti. Numerose sono le strade che saranno interessate dall’evento (via Puccini, via Giuseppe Verdi, via Tommaso Albinoni, via Valle Fioretta, via San Giuliano, via Gaeta, via Selvotta, ecc.) con l’intento di unire simbolicamente l’intera comunità dello Scalo. Il comitato ringrazia sentitamente tutte le famiglie che hanno dato la loro disponibilità e contribuito alla realizzazione dell’evento, a cominciare dalla famiglia Papetti. Si invitano tutti i cittadini a partecipare.

12 dicembre 2015 0

Due “topi” di piscina in manette a Fiuggi, arrestati dopo aver forzato distributore automatico

Di admin

Fiuggi – Appena qualche giorno fa, il prefetto di Frosinone aveva chiesto alle forze dell’ordine di intensificare i controlli su Fiuggi dove si erano registrati furti in abitazioni. Messaggio recepito da parte dei carabinieri che la notte scorsa, hanno arrestato per furto aggravato due giovanissimi del posto che dopo aver forzato la porta d’ingresso, si sono introdotti all’interno della piscina comunale. Il loro obiettivo era il distributore automatico di bevande che hanno forzato per asportare il denaro contante presente al suo interno.

I malfattori, al termine del furto hanno tentato di dileguarsi a bordo di un’autovettura di proprietà dei genitori di uno di loro ma sono stati subito  bloccati dai militari dell’Arma comandati dal Capitano Antonio Contente nel frattempo giunti sul posto.

Durante la perquisizione veicolare, sono stati trovati e sequestrati diversi arnesi da scasso e due passamontagna, che sono stati contestualmente sottoposti a sequestro.

La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita all’avente diritto.

Er. Amedei

12 dicembre 2015 0

Una centenaria a Pontecorvo, auguri a nonna Vincenza Roccagrassa

Di admin

Pontecorvo – Grande festa in casa Roccagrassa per i cento anni di nonna Vincenza. Ieri, 11 dicembre, attorniata, da amici e parenti ha festeggiato i 100 anni di vita. Una festa calorosa in viale Dante dove nonna Vincenza vive con i familiari.

Qui è arrivato anche il sindaco Anselmo Rotondo, l’assessore Nadia Belli e il vice segretario comunale Umberto Grossi per la consegna di un targa e un mazzo di fiori alla centenaria. “L’amministrazione comunale ha voluto consegnare a Vincenza Roccagrassa una targa per il particolare traguardo raggiunto.

Gli anziani sono la nostra memoria, la nostra sapienza e il calore di ogni famiglia. Auguri a nonna Vincenza”, ha detto il sindaco Anselmo Rotondo.

12 dicembre 2015 0

Natale si avvicina, i disabili non vanno in ferie

Di admin

Natale è alle porte e ogni anno c’è chi come Rita Giorgio deve fare i conti con la sua condizione di disabilità. In una lettera inviata alle testate giornalistiche Rita cerca di sensibilizzare cittadini e amministratori su come i disabili durante il periodo delle festività natalize vengano abbandonati a se stessi o ai propri familiari.

“Il Natale e la fine dell’anno sono alle porte, momenti di festa per tutti, o meglio quasi per tutti, purtroppo per i disabili equivale all’andare incontro ad una situazione che ci vede ulteriormente penalizzati e messi ai margini della società. Tutto questo accade perché alcuni servizi di vitale importanza per la nostra categoria vengono interrotti, è semplicemente assurdo non permettere a chi già, tutti i giorni dell’anno si scontra con le tante barriere, architettoniche, culturali e burocratici, non intervenire per farci vivere questi giorni di festa con serenità. Nella sostanza accade questo… il 22 dicembre finisce l’assistenza domiciliare del comune poi a gennaio per 15 giorni quella del consorzio sempre assistenza domiciliare, le istituzioni si accusano….. fatto e’ che pagano gli assistiti in quei giorni i problemi dei disabili non fanno festa… ma restano… “abbandonati” dalle istituzioni, non è giusto chi dice che tutti stanno con i familiari?????? Pero’ si hanno soldi per le illuminazioni, alberi, presepi e panettoni da dare al cittadino, ma non erano in crisi i comuni???? Non c’erano piu’ soldi che vergogna, tutto per apparire???? Per poi ricordarli in ‘ tempo di elezioni, togliamo tutto luci e panettoni e diamo assistenza domiciliare e diamo pure lavoro alle persone in difficolta’. Grazie come sempre aiutateci voi“.

12 dicembre 2015 0

Ritrovato nel fiume Sacco il corpo del 40enne scomparso ieri

Di admin

Anagni – Quello che si temeva, purtroppo si è verificato. Il corpo di Simone Trulli scomparso ieri pomeriggio è stato ritrovato alle 16 di oggi dai sommozzatori dei vigili del fuoco nel fiume Sacco.

La Ford Focus, l’auto con la quale il sottufficiale 40enne dell’aeronautica era arrivato nella zona, è stata ritrovata ieri momeriggio non molto lontano da dove, oggi, i soccorritori hanno fatto il macabro.

A cercarlo da questa mattina c’era un elicottero, unità cinofile e sommozzatori dei vigili del fuoco oltre ai carabinieri di Anagni.

I parenti sul posto già dalle prime luci dell’alba, hanno effettuato il riconoscimento della salma. L’ipotesi più probabile sembra essere quella del suicidio.

 

12 dicembre 2015 0

Fine settimana all’insegna del cioccolato ad Anagni con “Cioccolando…”

Di admin

Anagni – Fine settimana all’insegna del cioccolato ad Anagni con “Cioccolando…”, l’evento enogastronomico di Confartigianato in collaborazione con “Comunicazione SRLs” ed il comune di Anagni. Oltre 20 stands stanno accogliendo i visitatori con prelibatezze culinarie preparate col cioccolato e spettacoli itineranti che, lungo il percorso che collega piazza Cavour, piazza Innocenzo III e Porta Cerere, rendono ancor più caratteristico l’evento con animazioni e musica coinvolgendo anche gli esercizi commerciali ed i locali presenti, molti dei quali hanno voluto “adeguarsi” al tema, partecipando attivamente e prevedendo sorprese per tutti come il “Movida” di piazza Boscaini che ha predisposto uno spazio esterno-interno al locale con degustazioni di rum al cioccolato e menù particolari con cocktail a base di cioccolato fondente, extrafondente e 70% cacao.

Anche il rinomato ristorante “Lo Schiaffo” propone, in occasione di “Cioccolando…”, due particolari piatti: gnocchetti al cioccolato (con ragù di carni bianche e castagne) e strudel di mela e pan pepato che potranno essere assaporati e che si aggiungono al consueto menù. “Cioccolando…” rappresenta un appuntamento ormai consolidato in provincia di Frosinone, grazie a Confartigianato che da diversi anni sta proponendo questa formula in tutta la provincia di Frosinone puntando su uno degli ingredienti più amati e dando spazio, oltre ai migliori pasticceri ed esperti del settore anche ai docenti ed agli allievi del Centro di Formazione Confartigianato che terranno dimostrazioni dal vivo e prepareranno cibi e prelibatezze varie offrendo un menù particolare a base di cioccolato (fettuccine, ravioli etc) e consigliando abbinamenti di bevande.

Un’iniziativa che darà un tocco di colore e di dolcezza in più al centro storico pronto ad accogliere questo importante evento che si concluderà, domenica 13 dicembre, dalle ore 18, con il concerto della “Mikely Family Band” e i loro brani swing e rock&roll in chiave natalizia.

12 dicembre 2015 0

Titanic e Mississipi sull’autostrada, la Polizia stradale di Cassino sequestra botti illegali

Di admin

Cassino – Primo sequestro di botti illegali in provincia. Li ha fatti la polizia stradale della sottosezione di Cassino.

La merce ritenuta pericolosa viaggiava su un’auto guidata da un cittadino cinese residente in provincia de L’Aquila. La pattuglia lo nota uscire dal casello autostradale di Cassino e lo ferma per un controllo.

Sui sedili posteriori, nascosti da un telo nero, c’erano alcune scatole contenenti una gran quantità di materiale pirotecnico e nessuna documentazione che ne comprovasse l’acquisto e la provenienza. Il 31enne, quindi è stato denunciato per trasporto senza licenza di materiale esplodente e per commercio abusivo.

Il materiale, dai nomi fantasiosi, Flash, Major Mojo, Titanic, Dado Gold Sparker, petardino scoppiettante, Mississipi, Re della Foresta e tanti altri, sono stati sequestrati.

12 dicembre 2015 0

Scomparso a Cassino, si cerca Gianfranco Castaldo, 17 anni di Ausonia. Frequenta l’Alberghiero

Di admin

Cassino – Si chiama Gianfranco Castaldo il 17enne scomparso giovedì mentre si avviava a scola a Cassino. Il ragazzo frequentava l’Alberghiero ma nessuno lo ha visto arrivare nell’istituto di via Cerro.

E’ partito da Ausonia dove abita con i genitori e di lui non se ne è saputo più nulla. Venerdì mattina i genitori hanno denunciato la sua scomparsa agli uomini del commissariato di cassino diretto dal vice questore Cristina Rapetti.

Le indagini sono partite immediatamente cercando tracce lasciate dal suo telefonino che, però, resta misteriosamente spento. Il caso è seguito dalla procura di Cassino con il Sostituto procuratore Bulgarini.

Chiunque avesse informazioni, chiunque avesse visto il giovane, contatti il commissariato (0776 32881) o altre forze dell’ordine.

Ermanno Amedei