Giorno: 13 dicembre 2015

13 dicembre 2015 0

Giornata dedicata all’incontro per i membri dell’associazione nazionale polizia di stato di Cassino

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Giornata dedicata all’incontro quella di oggi per i membri dell’associazione nazionale polizia di stato, delegazione di Cassino. Come consuetudine del periodo natalizio, una corposa delegazione di iscritti si è ritrovata per trascorrere insieme una giornata di condivisione, di festa e per il tradizionale brindisi e scambio di auguri.

È stata anche un’occasione per tracciare il bilancio delle attività dell’ente. Gli iscritti con le loro famiglie hanno pranzato insieme e avviato l’iter de tesseramento annuale. A curare l’allestimento dell’ evento, il presidente dell’ associazione Franco Veseri. N.Costa

13 dicembre 2015 0

Studente di Cassino scomparso, Gianfranco sarebbe stato visto a Formia

Di admin

Ausonia – Più di qualcuno lo avrebbe visto a Formia. Mentre continua a tacere il telefono cellulare di Gianfranco Castaldo, il 17enne di Ausonia scomparso giovedì scorso, alcune indicazioni arriverebbero dalla città del Golfo dove, fino allo scorso anno, il ragazzo frequentava la scuola che ha poi lasciato per trasferirsi all’Alberghiero di Cassino. Da Formia, più di qualcuno sostiene di averlo visto nel periodo della sua scomparsa ma le versioni sono ancora al vaglio degli investigatori del Commissariato di Cassino diretto dal vicequestore Cristina Rapetti. Se nel presente il telefono non da indicazioni, si spera che il passato possa aiutare. Per questo gli investigatori stanno spulciando il tabulato telefonico per capire con chi il giovane si sia sentito prima di allontanarsi da casa, dicendo di andare a scuola ma, in realtà, facendo perdere le sue tracce.

Ermanno Amedei

13 dicembre 2015 0

Furto in una tabaccheria a Cervaro, 50enne campano arrestato da polizia e carabinieri

Di admin

Cervaro – Hanno forzato la porta di ingresso di un tabaccaio di Cervaro e stavano per compiere l’ennesima razzia ad una attività commerciale del territorio. Ad impedirglielo sono stati carabinieri e poliziotti che congiuntamente hanno sventrato il colpo riuscendo ad arrestare uno dei due malviventi. La perfetta collaborazione tra gli agenti di polizia e i carabinieri le cui centrali erano state allertate da diverse telefonate del vicinato che sentiva rumori provenire dalla tabaccheria, ha permesso alle due unità di arrivare sul posto da strade diverse per chiudere le vie di fuga. In due, con un grosso martello erano riusciti a crearsi un varco nella porta posteriore della tabaccheria. All’arrivo congiunto della gazzella e della volante, i malviventi erano ancora dentro la tabaccheria ma uno dei due è riuscito a scappare mentre il secondo, un 50enne di Casandrino (Na), è stato fermato e arrestato con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso.

Ermanno Amedei

13 dicembre 2015 0

Vietare i botti di Capodanno, l’associazione Aidaa “spara” sui fuochi pirotecnici

Di admin

Roma –  E’ iniziato il conto alla rovescia verso le ferstività natalizie e di fine anno. In particolare tra due settimane sarà il giorno di San Silvestro, ultima notte dell’anno che coincide con la notte dei botti.

La battaglia contro i botti di capodanno è stata iniziata dieci anni fa da AIDAA e come ogni anno migliaia di cittadini sottoscrivono la petizione dell’associazione che chiede ai comuni di vietare i botti di capodanno, complessivamente sono oltre 15.000 le adesioni attuali alla petizione proposta da AIDAA (http://firmiamo.it/no-ai-botti-di-capodanno-1 ) il cui obbiettivo a fine anno è quello di raggiungere i 50.000 firmatari.

Inoltre rispondendo all’appello di AIDAA e di molte altre associazioni di tutela degli animali nazionali e locali sono già mille i comuni che hanno deciso di emettere ordinanze di divieto dei botti di capodanno mentre complessivamente da inizio dicembre sono state sequestrate due tonnellate di botti illegali di cui 1.200 chili solo in Campania.

“Obbiettivo di quest’anno è quello di raggiungere i 2000 comuni che aderiscono alla proposta AIDAA di rendere fuori legge i botti di capodanno – si legge in una nota firmata dalla presidenza nazionale – ma è importante che queste ordinanze siano fatte rispettare”. Ogni anno sono decine le persone ferite e molti i morti per lo scoppio dei petardi nella notte di san Silvestro, senza contare le migliaia di animali che muoiono e fuggono a causa dello scoppio dei petardi.

13 dicembre 2015 0

Camion con pesce surgelato distrutto da incendio ad Alatri, inferno scatenato da compressore

Di admin

Alatri – Il devastante incendio che dalle due di questa notte, a Tecchiena, durato fino alle otto di stamattina,  (Leggi qui) ha distrutto due rimorchi frigoriferi e un trattore stradale, oltre a decine di quintali di pesce surgelato, sarebbe stato causato dalla rottura di un compressore. Sarebbe questa l’ipotesi più probabile nella ricerca delle cause. Gli impianti di refrigerazione dei rimorchi erano alimentati da energia elettrica e, alle due, qualcosa è andato storto nell’impianto tanto da causare l’innesco dell’inferno. La merce era stata caricata a Milano e doveva essere consegnata a due supermercati della zona. I danni sono ingenti. I vigili del fuoco non hanno trovato elementi per poter pensare alla natura dolosa dell’incendio. Tutto, quindi, sarebbe riconducibile al malfunzionamento di un compressore. Le indagini dei carabinieri di Alatri, però, continuano.

Er. Amedei

13 dicembre 2015 0

Il comune di Esperia cerca personale con voucher

Di admin

Esperia – L’Amministrazione comunale ha indetto un bando pubblico per la ricerca di personale disposto a svolgere lavori occasionali retribuiti con buoni-lavoro (Voucher). Disoccupati, inoccupati, cassintegrati, titolari di disoccupazione ordinaria, lavoratori in mobilità, studenti di scuole di ogni ordine e grado, compresi in un’età che va dai 16 ai 25 anni (possono lavorare durante le vacanze e nei giorni festivi) e studenti universitari con meno di 25 anni ( possono lavorare in tutti i periodi dell’anno) potranno presentare al Comune, entro le ore 12,30 del 3 gennaio 2016, domanda per essere inseriti nella graduatoria degli aventi diritto al lavoro occasionale.

Un’apposita commissione, tenendo conto delle modalità e dei requisiti fissati dal bando stesso, stipulerà una graduatoria definitiva, da cui, volta per volta, il Comune potrà attingere persone da impiegare in attività lavorative occasionali e provvisorie. Le tipologie delle prestazioni occasionali richieste riguardano lavori di manutenzione edilizia ed idraulica, di giardinaggio, di pulizia di strade e spazi pubblici, di collaborazione in attività sociali, culturali e sportive, di sorveglianza ed assistenza scolastica, di supporto ad attività messe in atto dal Comune in situazioni di emergenza.

“ Questa iniziativa- ha detto il Sindaco, Giuseppe Moretti – va ad aggiungersi ai tanti altri provvedimenti adottati e già messi in atto dall’Amministrazione per aiutare coloro che più sono stati colpiti dall’attuale crisi economica. Nel limite delle nostre possibilità cerchiamo di dare risposte concrete e capaci di alleviare in parte i disagi dei più deboli”.

13 dicembre 2015 0

Calcio a cinque, continua il periodo nero l’Isola Liri

Di admin

E’ proprio un periodo difficile per le ragazze dell’’A.S.D. Frosinone Bellator – Città di Isola Liri, che in casa non riescono a lasciare da parte la sfortuna che le perseguita. Alla vigilia la partita contro L’Eagle Aprilia era considerata dura ma nonostante tutto dopo la bellissima esperienza con l’amichevole con la rappresentativa abruzzese di calcio a cinque femminile di serie C, si erano caricate a mille per disputare un incontro al top. Anche questa volta, come succede spesso nelle ultime gare molte atlete non si sono presentate all’appello presso il Palastella di Broccostella a causa di problemi di natura influenzale. Questo ha fatto si che i numeri in campo erano ristretti per cui la partita si è fatta ancora più dura.

PRIMO TEMPO: Il primo tempo iniziava subito con una leggera supremazia della squadra locale con alcune incursioni che non impensierivano il portiere ospite. Erano le compagne di quest’ultima che rispondevano con alcune discese che mettevano in seria difficoltà le locali, con il portiere Tersigni Loreta che parava un potente tiro scagliato dal limite diretto all’incrocio dei pali. Era la stessa portiera che poco dopo salvata la porta deviando in angolo un tiro rasoterra molto insidioso. Il tempo di battere l’angolo che un’attaccante ospite colpiva il palo destro della porta ciociara con una bella azione di rimessa. Era l’anticamera del vantaggio ospite che si concretizzava con un tiro da fuori area che il portiere parava in due tempi, ma un fortunoso riballo permetteva alla palla di varcare la linea della porta portando così le ospiti in vantaggio. La reazione delle ciociare non si faceva attendere. Si portano in attacco prendendo in mano le retini del gioco, creando diverse occasioni alcune mancate da Nocent Debora e dalla Carinci Giorgia, quest’ultima a quale dopo una bellissima azione con una triangolazione da manuale, con una rasoiata metteva la palla in rete all’angolino basso ove il portiere non poteva arrivare. Il pareggio galvanizza le locali che notano un leggero sbandamento della squadra ospite, per cui si portavano subito in avanti con un potente tiro di Colucci Giada, parato in due tempi dall’estremo difensore. Dopo alcuni minuti, la stessa Giada Colucci ci riprova ma il tiro debole era facile preda del portiere che approfitta per rilanciare subito la palla, trovando le locali tutte in avanti e quindi con un perfetto triangolo le ospiti si portavano nuovamente in vantaggio. Il gol subito non demoralizzava le ragazze ciociare che si portavano in attacco per riequilibrare l’incontro, con alcune azioni che scaldavano le mani del portiere ospite, il quale parava l’impossibile, impedendo alla palla di varcare la soglia della porta. Ma su una bella occasione locale l’arbitro decreta la fine della prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO: La ripresa delle ostilità comincia con il vento in poppa per le locali che iniziano ad avanzare con diverse limpide occasioni da rete che non si concretizzano per la bravura dell’estremo difensore. Sul capovolgimento di fronte le ospite avevano una ghiotta occasione per passare in rete, ma l’attento portiere nega il doppio vantaggio ospite. L’appuntamento al gol è solo rimandato di qualche minuto. Le ospite approfittando di uno svarione difensivo andavano in rete gelando più del dovuto il folto gruppo di persone presenti sugli spalti del palastella di Broccostella. Un gol pesantissimo che la squadra locale non riusciva a metabolizzare. Stanchezza, calo fisico, e sfortuna danno vita ad una serie di azioni corali delle ospiti che vanno ripetutamente in rete con le ciociare incapaci di reagire. La reazione giunge a pochi minuti dalla fine con Carinci Giorgia che con un potente tiro si vede negare dal portiere la gioia del gol ed il premio per una partita giocata con grinta sino alla fine. Con una corale azione locale, e la respinta in angolo del portiere, l’arbitro chiude l’incontro sancendo la vittoria degli ospiti con il punteggio di 1-9.-

LA PARTITA: E’ stata una partita fotocopia di quella giocata la settimana scorsa a Giulianello. Con una squadra che per un tempo gioca e diverte ed un secondo tempo in cui non riesce a giocare, non riesce a costruire quelle azioni che permettono agli attaccanti di concretizzare le varie occasioni da rete. La volontà e la voglia, ma soprattutto l’impegno di ben figurare c’è stato da parte della giocatrici scese in campo. Tutti coralmente, dalle citate Tersigni Loreta, Carinci Giorgia, Colucci Giada e Nocent Debora a Tanzi Daniela, Paolella Loredana, Tersigni Luisa e Fortini Maria, si sono espresse al massimo. C’è da lavorare molto. Bisogna approfittare della lunga pausa natalizia per acquisire un po’ di fiato per contenere gli attacchi delle avversarie e mettere in atto quello che gli allenatori con certosina pazienza preparano nel corso della settimana. Sul piano societario, la dirigenza si sta muovendo già da subito per portare in organico qualche altro valido elemento per allargare la rosa delle atlete.

13 dicembre 2015 0

Gesù nasce nel centro per disabili Eureka di Pontecorvo

Di admin

Pontecorvo – Sugestiva rappresentazione ieri mattina del presepe vivente al centro per disabili Eureka di via Kennedy a Pontecorvo. I tanti ospiti della struttura, assistito degli operatori, hanno mandato in scena la sacra rappresentazione della nascita di Gesù. Una mattinata ricca di emozioni alle presenza del sindaco Anselmo rotondo, degli assessori comunali  Nadia Belli e Fernando Carnevale e del delegato ai servizi sociali Francesca Gerardi. Il centro ha donato agli amministratori alcuni lavoretti realizzati dagli ospiti, il sindaco Anselmo Rotondo ha annunciato che sarà regalato loro un defibrillatore attraverso l’autofinanziamento. “La struttura gestita al meglio dagli operatori sarà più sicura, per il Natale l’amministrazione comunale, autofinanziandoci, regalerà loro un defibrillatore.  In questo modo tutti gli ospiti saranno più sicuri. Rigraziamo gli operatori del Centro che tra mille difficoltà portano avanti il loro lavoro ma il nostro più caloroso ringraziamentio va a loro ai tanti disabili che con la loro passione nel fare le cose ci donano grandi insegnamenti di vita”, hanno fatto sapere il sindaco Anselmo Rotondo e il delegato ai servizi sociali Francesca Gerardi.

13 dicembre 2015 0

Inquinamento atmosferico a Cassino, esposto di Fare Verde

Di admin

Cassino – L’associazione ecologica Fare Verde Cassino ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Cassino per denunciare i livelli di inquinamento atmosferico. Secondo i dati rilevati dalla centralina di viale Dante per 48 giorni dall’inizio del 2015 sarebbero stati superati i livelli massimi di concentrazione di polveri sottili. Nell’esposto firmato dall’associazione presieduta dall’ambientalista Salvatore Avella si evidenzia che il Comune di Cassino non ha intrapeso azioni risolutive al problema che è causato in maggioranza dal traffico delle auto.

La legge stabilisce che non si deve superare più di 35 volte lo sforamento durante l’arco dell’anno e il sindaco ha l’obbligo di raggiungere il risultato e quindi bloccare o limitare la circolazione delle auto. Secondo quanto rilevato dall’associazione “le Violazioni al codice penale sono da ascrivere Sia al Comune di Cassino che alla Regione Lazio, che hanno mantenuto un comportamento di grave inerzia, sottovalutando il problema, non attivandosi per tutelare la salute della cittadinanza. E’ chiara la loro inerzia nell’approntare le misure idonee a fronteggiare l’emergenza inquinamento, non essendosi gli stessi attivati per salvaguardare la salute dei propri cittadini messa quotidianamente in pericolo. Era indispensabile un intervento di igiene pubblica per il pericolo alla salute dei cittadini che può derivare dall’inquinamento; inoltre, l’associazione fa riferimento ad omissioni d’Atti d’Ufficio. L’omissione di atti d’ufficio ai sensi dell’art. 328 c.p. (Rifiuto di atti d’ufficio. Omissione) punisce il pubblico ufficiale o l’incaricato del pubblico servizio che “indebitamente rifiuta un atto del suo ufficio che, per ragioni di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o di igiene e sanità, deve essere compiuto senza ritardo”. Alla luce delle condizioni evidenziate, l’associazione Fare Verde ha sottolineato come “il sindaco di Cassino il 4 dicembre 2015 ha emanato un’ordinanza con provvedimento urgente per il contenimento dell’inquinamento atmosferico con l’attivazione del divieto di circolazione nella zona ZTL del Comune di Cassino per il giorno 6 dicembre 2015, dalle ore 0,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 20,00; il giorno 6 dicembre 2015, giorno dell’ordinanza della chiusura al traffico della zona ZTL, non è stata fatta rispettare, non vi era nessun vigile urbano e nessun volontario della protezione civile a farla rispettare; inoltre la centralina posizionata in Viale Dante, ha riscontrato uno sforamento pari a 114 del PM10. Per questo la nostra associazione intende ottenere l’accertamento della violazione denunciata e la condanna dei soggetti responsabili e chiede al Procuratore della Repubblica adito di perseguire i responsabili dei fatti penalmente rilevanti che si dovessero ravvisare nell’esposizione dei fatti di cui sopra”.

13 dicembre 2015 0

Investita a Roccamonfina muore 77enne del posto

Di admin

Roccamonfina – Ieri sera in via Lattani a Roccamonfina un 44enne del posto che era alla guida di una Fiat Panda di proprietà di un 40enne del posto per cause in corso accertamento ha investito la 77enne Vincenza Martinelli, anche lei di Roccamonfina. L’anziana è morta sul colpo.

Sul luogo dell’incidnete sono giunti i Carabinieri della Stazione di Roccamonfina che hanno eseguito i rilievi del caso. Il 44enne alla guida della Panda è indagato per omicidio colposo. In regola i documenti guida, di circolazione e assicurativi. L’auto è stata sottoposta a sequestro. La salma dell’anziana è stata portata nell’istituto di medicina legale di Caserta.