pubblicato il16 dicembre 2015 alle 15:43

Cassino, avviso pubblico per la sterilizzazione dei cani

Cassino – “Un contributo per l’attuazione di un piano di controllo delle nascite attraverso la sterilizzazione dei cani randagi catturati o a rischio di riproduzione incontrollata e di quelli padronali. Un provvedimento che scaturisce da un’apposita convenzione con gli 11 medici veterinari che hanno aderito al progetto per l’attuazione dei piani di controllo delle nascite.” A renderlo noto l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, a seguito dell’avviso pubblico l’obiettivo di controllare, attraverso la sterilizzazione, il fenomeno del randagismo e delle nascite incontrollate.

“Tra i compiti del Comune – ha continuato Consales – rientra anche quello di provvedere ad azioni di controllo e di gestione di tutte le problematiche legate al problema del randagismo con l’obiettivo prioritario di ridurre il fenomeno della produzione incontrollata degli animali abbandonati unitamente ad un’azione sinergica per il riaffidamento degli stessi presso nuove famiglie. Dal momento che attualmente non esistono sul territorio canili pubblici, si è costretti a rivolgersi a strutture private convenzionate con un costo giornaliero per ogni cane di 2 euro e 50 centesimi che vanno a gravare sulle casse comunali. Ai costi si aggiunge anche il problema che spesso le sopracitate strutture fanno registrare un sovraffollamento rispetto a quello che è lo spazio deputato ad ospitare gli animali. In ragione di ciò ed in considerazione del fatto che con delibera di Giunta Regionale 487 del 3 luglio 2007 sono state approvate le linee guida per la ripartizione dei fondi regionali per l’attuazione dei piani di controllo delle nascite incontrollate dovute a cani randagi, nel 2012 il Comune di Cassino ha approvato un progetto pilota per la sterilizzazione degli stessi. Un progetto, quello presentato dal Comune di Cassino, che è stato approvato dalla Regione Lazio con un finanziamento complessivo di oltre 11 mila euro. Un finanziamento che dopo la selezione di medici veterinari ha portato all’approvazione del programma ed all’avviso pubblico rivolto ai cittadini proprietari di un cane. Potranno usufruire delle agevolazioni economiche offerta, i proprietari dei cani iscritti all’anagrafe canina a rischio riproduzione incontrollata ed i cani randagi di proprietà del comune. Gli aventi diritto possono presentarsi a partire dalla mattinata di oggi 16 dicembre presso l’ufficio ambiente del Comune di Cassino negli orari di apertura per avere informazioni e ritirare il codice che dà accesso alle agevolazioni. Il proprietario dovrà presentarsi con documento di identità valido, codice fiscale, iscrizione anagrafe canina dell’animale, idoneità a poter usufruire delle agevolazioni e di un’autodichiarazione che il reddito familiare annuo lordo non superi i 25 mila euro. Dopo di che è necessario riempire un modulo presso l’ufficio stesso e ritirare il codice di accesso al progetto con il quale gli aventi diritto potranno recarsi da uno dei medici veterinari convenzionati per usufruire del contributo parziale e totale per la sterilizzazione dei cani padronali.”

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07