Giorno: 9 gennaio 2016

9 gennaio 2016 0

Una nuova centenaria a Cassino, si chiama Maria Giuseppa Soave

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Una nuova centenaria per Cassino. Si chiama Maria Giuseppa Soave che oggi ha compiuto il suo primo secolo di vita. La nonnina abita a Fontanarosa, ai confini con Cervaro e ha ricevuto gli auguri anche dal sindaco di Cassino.

Un traguardo importante e benaugurante anche per la città scossa in questi giorni da brutti e tragici fatti di cronaca.

Maria Giuseppa ha festeggiato l’importante traguardo circondata dall’affetto della figlia Domenica, i nipoti Maria Pia, Annalisa, Alfredo e Fabio e i pronipoti Luca, Arianna, Sara, Matteo, Erika e Marco.

Er. Amedei

9 gennaio 2016 0

La notte degli angeli onlus: nuovo appello per la sicurezza stradale

Di redazione

Cassino– L’associazione La notte degli angeli onlus lancia un nuovo accorato appello per la sicurezza stradale e annuncia la prossima iniziativa.

La tragica notizia della prematura scomparsa della sedicenne Cristiana Azzoli, avvenuta a seguito del terribile incidente in zona San Bartolomeo a Cassino nella serata di venerdì, ha scosso fortemente anche la comunità dell’ associazione la notte degli angeli onlus che opera da diversi anni per la sensibilizzazione e diffusione di materiale informativo sulla sicurezza stradale. La presidente Claudia Quinto, mamma del giovane Carmine vittima di un incidente stradale, ha annunciato la prossima iniziativa e ha lanciato un nuovo accorato appello.

Dall’ associazione partirà presto una petizione per mettere in campo tutte le azioni mirate ad evitare il ripetersi di incidenti stradali. ” Queste notizie – ci dice la signora Quinto-non vorremmo più sentirle. Non si può accettare. Sentire della morte di Cristiana e di tanti altri sulla strada riapre ferite bruttissime per molti. La nostra associazione da tempo sta mettendo in campo una serie di iniziative per la sicurezza stradale e ora,di fronte ad un’altra tragedia, intendiamo partire con una nuova azione di tutela della vita. Stiamo predisponendo una petizione popolare per chiedere alle istituzioni e a chi di dovere, che vengano attuate tutte le azioni possibili per evitare il ripetersi di incidenti stradali. Vogliamo che siano valutate tutte le azioni possibili per la messa in sicurezza di un numero sempre maggiore di strade. Illuminazione, manto stradale, vegetazione. Insomma la nostra richiesta è chiara: sicurezza”.

In conclusione la presidente manifesta piena vicinanza alla famiglia Azzoli ” con la nostra associazione ci mettiamo a totale disposizione della famiglia. Siamo pronti per tutto il supporto che possa servire a queste persone distrutte da un dolore così forte. Ci siamo”. N. Costa

9 gennaio 2016 0

Due colpi in una notte, denunciato noto pregiudicato di Frosinone

Di admin

Frosinone – Nottata brava per un pregiudicato di Frosinone che in poche ore ha messo a segno due colpi rubando poche centinaia di euro ma danneggiando le attività commerciali che ha visitato.

Gli uomini della Squadra Volanti diretta dal vice questore Giuseppe Di Franco sono intervenuti presso un supermercato di via A. Moro dove hanno constatato il furto di un registratore di cassa e relativo incasso.

Immediatamente gli Agenti della Polizia di Stato hanno visionato le immagini dell’impianto di video sorveglianza.

Dalle visione delle stesse, i poliziotti hanno riconosciuto un noto pregiudicato del capoluogo che era giunto nei pressi dell’esercizio commerciale con una utilitaria.

L’uomo, con il viso parzialmente coperto da un berretto, è entrato nel supermercato portando via con se un registratore di cassa.

Al momento dell’uscita però, il delinquente ha perso il berretto e quella che era una supposizione, per gli agenti della Polizia di Stato diventa una certezza.

Nello stesso momento gli agenti della Squadra Mobile diretti dal vice questore Carlo Bianchi intervengono presso un noto bar di zona Madonna della Neve ove erano stati chiamati ad intervenire per un’altra segnalazione di furto.

Anche in questo caso gli agenti in borghese visionano le immagini dell’impianto di videosorveglianza unitamente ai colleghi della Squadra Volante.

Gli uomini della Polizia di Stato riconoscono l’utilitaria da cui nella stessa notte era sceso il malvivente che aveva messo a segno il furto presso il supermercato.

Il delinquente, in questa seconda circostanza, dopo aver abbattuto la porta d’ingresso con la sua auto, è entrato nel bar appropriandosi di quanto rimasto in cassa.

A quel punto gli Agenti, non avendo più dubbi sull’identità del ladro, vanno a cercarlo a casa e proprio nei pressi della sua abitazione trovano il registratore di cassa asportato dal supermercato e l’utilitaria usata per compiere i furti.

Durante la perquisizione in casa dell’uomo, gli operatori della Polizia di Stato trovano la maglia che aveva indossato la notte per compiere i furti.

In tasca al delinquente ci sono le chiavi della piccola utilitaria.

A quel punto è scattata la denuncia per furto a carico del noto malvivente frusinate che gli aveva fruttato circa quattrocento euro.

La Divisione Anticrimine della Questura di Frosinone ha avviato nei confronti dell’uomo le procedure per l’applicazione di una misura di prevenzione personale.

9 gennaio 2016 0

Frosinone Napoli, Antonio Conte in tribuna e paura per i tifosi fuori dal Matusa

Di admin

Frosinone – Anche il selezionatore della Nazionale italiana di Calcio Antonio Conte, domani pomeriggio, sarà in tribuna a Frosinone per assistere alla partita contro il Napoli. Dei duemila tifosi ospiti aventi biglietto, e quindi autorizzati ad avvicinarsi allo stadio Matusa, circa 350 arriveranno a bordo di 4 pullman. Il grosso del gruppo arriverà, invece con auto proprie. Si teme che altri tifosi partenopei, senza biglietto, e quindi non ottemperando il divieto di trasferta imposto dal Prefetto di Frosinone, possano assembrarsi nei pressi dello stadio per tentare di entrare. L’altro pericolo è costituito dai biglietti falsi. sSaranno 150 complessivamente gli steward che operare ranno al Matusa, circa 50 arriveranno dal San Paolo. Er. Amedei

9 gennaio 2016 0

Cristiana Azzoli, il cordoglio del sindaco Petrarcone

Di admin

Cassino – Il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone ha manifestato in queste ore tutta la sua vicinanza alla famiglia della giovane Cristiana Azzoli. Il primo cittadino ha espresso in una nota, appena divulgata, il dolore personale e di tutta la città di Cassino per la tragica scomparsa della ragazza sedicenne a seguito di un incidente stradale in zona San Bartolomeo nella serata di venerdì. “Questa mattina – scrive Giuseppe Golini Petrarcone – la nostra comunità è stata ancora una volta colpita dalla triste notizia di una vita spezzata. Esprimo il cordoglio mio personale e dell’ intera amministrazione comunale di Cassino alla famiglia Azzoli. Una perdita che lacera i cuori e lascia un vuoto incolmabile. Anche se le parole servono a poco in queste circostanze, ritengo importante che ognuno, specialmente tra i giovani, prenda coscienza di quanto sia importante la propria vita e quanto sia doveroso tutelarla e averne rispetto “. N. Costa

9 gennaio 2016 0

Ucciso durante battuta di caccia alla vigilia di Natale, 8 denunciati a Fondi

Di admin

Fondi – Venne ucciso accidentalmente la vigilia di Natale scorso quando un suo compagno di caccia al cinghiale a Fondi nella riserva regionale dei Monti Aurunci, gli esplose una fucilata attingendolo al torace. Per quei fatti era stato già denunciato il 51enne che aveva sparato. A seguito di indagini dei carabinieri di fondi si è arrivati ad identificare altre 8 persone del luogo ritenute responsabili a vario titolo dei reati di esercizio abusivo di caccia all’interno di parco naturale, introduzione abusiva di armi all’interno di parco naturale,esercizio di battuta di caccia al cinghiale in un giorno vietato e concorso in omissione di soccorso.

Le indagini hanno consentito di accertare che, in quella circostanza, i denunciati, dopo essersi abusivamente introdotti con le armi all’interno del parco naturale regionale dei Monti Aurunci, hanno svolto una battuta di caccia al cinghiale in un giorno in cui l’attività era vietata.

9 gennaio 2016 0

Ciclamini bianchi dove ha perso la vita Cristiana. Il cuore della comunità spezzato dal dolore

Di admin

Cassino – Ciclamini bianchi sul luogo del tragico incidente dove nella serata di ieri ha perso la vita la giovanissima Cristiana Azzoli. Sul margine della strada, teatro della tragedia, qualcuno ha iniziato a deporre piccoli omaggi, tra questi un vaso di ciclamini bianchi. La ragazza di soli sedici anni viaggiava a bordo dell’ auto con altri amici e la sorella gemella al momento dello scontro frontale con un’altra macchina. Purtroppo il cuore di Cristiana ha smesso di battere poche ore dopo.

La notizia ha lasciato senza fiato l’intera città di Cassino e tutto il cassinate. La famiglia Azzoli è molto conosciuta e in particolare l’attività commerciale del papà in zona Pastenelle vicino Cervaro. Si è fermata stamattina anche la classe scolastica frequentata da Cristiana. I compagni infatti oggi non sono riusciti ad andare a scuola. Impossibile sedersi tra i banchi con il cuore spezzato dal dolore. Numerose sono state le iniziative sociali e culturali rinviate nelle ultime ore in segno di rispetto per il dolore della famiglia Azzoli. Tra queste anche il concerto previsto dall’associazione Don Bosco in zona Sant’Angelo nella Chiesa San Giovanni Battista. Ora la comunità intera attende di poter offrire l’ultimo saluto a Cristiana e stringersi alla famiglia. Le condizioni della sorella gemella invece migliorano.

Natalia Costa

9 gennaio 2016 0

Incidente a Sant’Elia, 71enne muore dopo 24 ore di agonia

Di admin

Cassino – E’ morto dopo circa 24 ore di agonia il 71enne che ieri mattina è rimasto coinvolto in un incidente stradale su via Sferracavallo a Sant’Elia Fiumerapido.

Dopo il violentissimo schianto della sua auto, una Fiat Punto con una Volvo V40 e una Fiat Croma Sw, l’uomo è stato trasportato prima a Cassino e poi, in elicottero, è stato trasferito all’Umberto I di Roma dove, questa mattina, è deceduto.

Ad effettuare i rilievi del caso sono stati i carabinieri della compagnia di Cassino.

Er. Amedei

Foto Antonio Nardelli

9 gennaio 2016 0

Annullato il concerto della “Banda Don Bosco” per la morte di Cristiana Azzoli

Di redazionecassino1

Cassino – In segno di lutto e di solidarietà con la famiglia Azzoli, colpita dal grave lutto per la perdita della giovanissima Cristiana, l’Associazione Musicale don Bosco Città di Cassino ha annullato l’evento in programma questa sera alle 18.30, nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista nella frazione di Sant’Angelo in Theodice. “La morte di Cristiana ha profondamente scosso tutti noi. La ragazza è stata compagna di scuola alle elementari di mio figlio ed è amica di molti componenti della Banda musicale don Bosco Città di Cassino. Il dolore per la sua scomparsa è troppo forte. Non riusciremo ad esibirci con un’angoscia così forte nel cuore. In segno di lutto e di vicinanza alla famiglia abbiamo deciso di annullare il concerto a data da destinarsi”. E’ quanto riferisce il Maestro Marcello Bruni.

9 gennaio 2016 0

Incidente stradale a Cassino, prognosi di 20 giorni per la 16enne, sorella gemella della vittima

Di admin

Cassino – I tre giovani rimasti feriti questa notte nel drammatico incidente di via San Pasquale a Cassino costato la vita alla 16enne Cristiana Azzoli, sono fuori pericolo di vita.

La sorella gemella di Cristiana, un loro coetaneo e il 19enne alla guida della Panda, hanno una prognosi di 20 giorni ciascuno. Il 43enne di Cervaro, alla guida della Punto, invece, è stato trasportato nel corso della notte all’Umberto I di Roma. Le sue sono le condizioni più gravi anche se non sarebbe in pericolo di vita.

Gli uomini della polizia stradale di Cassino, diretti dall’ispettore Giovanni Visco, questa notte hanno raccolto tutti gli elementi per poter ricostruire la dinamica del tragico incidente stradale.

Er. Amedei