Giorno: 12 gennaio 2016

12 gennaio 2016 0

Nasconde 110 gr di Cocaina nel vano dell’ airbag. Arrestato

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Nascondeva 110gr di cocaina nel vano dell’ airbag della sua auto . Aveva trovato un posto sicuro per la sostanza stupefacente, un uomo di origini albanesi di 22 anni. Il giovane non è passato però inosservato agli agenti della squadra mobile che lo hanno fermato in una zona ai confini con Ferentino e successivamente arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il quantitativo di droga, secondo gli investitori, era destinato ad essere immesso sul mercato ed avrebbe fruttato almeno 15.000 euro. N. C.

12 gennaio 2016 0

La Polizia di Stato incontra i giovani della scuola Di Biasio. Obiettivo diffondere il seme della legalità

Di redazione

Cassino– La Polizia di Stato ha incontrato i giovani della scuola Di Biasio di Cassino. Si è trattato del primo dei quattro incontri previsti. Obiettivo dell’ iniziativa è diffondere il seme della legalità tra le future generazioni. I poliziotti del commissariato davanti ad una platea di circa 60 ragazzi, che frequentano l’ultimo anno, hanno spiegato l’importanza di crescere nel rispetto e nella cultura della legalità. Oltre ad avere il coraggio di contrastare in ogni contesto sociale i soprusi o altri fenomeni. Toccati nel corso dell’ incontro anche temi legati ai social network. Molti ragazzi hanno posto domande e si sono dimostrati sensibili alla questione. Le nuove tecnologie, infatti, possono offrire un mezzo in più per segnalare problemi, abusi o semplicemente comunicare con le forze dell’ordine. A tal fine si può utilizzare la pagina Facebook dell’ agente Lisa. Una giornata importante che ha messo in stretto contatto polizia e studenti per costruire una rete che funzioni e sia di grande utilità per la società. N.Costa

12 gennaio 2016 0

Frana a Santi Cosma e Damiano a Pontecorvo

Di admin

Si tratta di uno smottamento di grande entità, una  massiccia porzione di strada è stata letteralmente risucchiata.   Siamo subito Intervenuti sulla strada provinciale Santi Cosma e Damiano che porta a Pico ed evitato pericoli di sorta. La protezione civile sin dai primi minuti successivi alla frana è arrivata sul posto, lo stesso ha fatto la Provincia. Occorreranno degli accertamenti tecnici per stabilire le cause, a noi, come Comune, interessa che al più presto la strada sia ripristinata. Per questo sarò subito in contatto con il presidente Pompeo e con gli uffici preposti per l’avvio dell’iter di risoluzione.Grazie ai carabinieri, alla protezione civile,  ai tecnici della provincia e ai cittadini della zona che hanno segnalato la frana.

Proprio oggi sono stato in Regione dove mi è stato comunicato che domani sarà pubblicato il bando di gara per l’appalto di via Lungoliri dove dal febbraio 2013 c’è un frana che taglia a metà Pontecorvo.  Siamo a lavoro, siamo al fianco dei cittadini sempre e comunque. Il sindaco Anselmo Rotondo

12 gennaio 2016 0

Tornano alla luce importanti reperti di epoca romana vicino al Teatro Romano

Di redazionecassino1

Cassino – Sono stati scoperti durante i lavori di pulizia da erbacce, terra ed immondizia nelle vicinanze del teatro romano di via Montecassino alcuni reperti archeologici risalenti all’epoca romana. Un’imporatnte scoperta che valorizza ulteriormete la zona e accresce il patrimonio storico ed archeologico della città. “Nel programma di interventi di pulizia delle aree verdi in questi giorni era calendarizzato l’intervento nell’area archeologica e più precisamente nella zona al lato del Teatro Romano di Cassino. Una pulizia radicale con la potatura degli arbusti, il taglio dell’erba sui cigli della strada e la rimozione di rifiuti, abbandonati da cittadini evidentemente poco civili, su alcuni sentieri che insistono nell’area oggetto di intervento. Sin qui nulla di eccezionale. Ma quello che era un semplice intervento di manutenzione si è rivelato in realtà un evento eccezionale perché grazie alla pulizia effettuata sono riaffiorati alla luce, oltre che sentieri naturali magnifici, quelli che possiamo definire dei veri e propri reperti storici. Parliamo di resti di colonne, capitelli, lapidi funerarie e vasche riconducibili ad epoca romana, oltre che mura ed una grotta al termine di uno dei sentieri. Dei ritrovamenti abbiamo avvisato immediatamente i Beni Culturali che hanno eseguito con i tecnici del Comune un sopralluogo sull’area. Nei prossimi giorni proseguiranno gli interventi per riportare completamente alla luce questi reperti. L’intenzione, così come avvenuto a seguito della pulizia dei sentieri della ‘Vecchia Cassino’, è quella di valorizzare quei percorsi ed i resti che grazie all’opera di pulizia e di bonifica effettuata sono riemersi alla luce. Trattandosi di ritrovamenti di immenso valore storico prima facie, è ovvio che l’iter per la pulizia e la risistemazione degli stessi dovrà avvenire con l’ausilio di esperti del settore. Quindi già nelle prossime settimane proseguiranno i sopralluoghi con l’obiettivo di riposizionare all’interno dell’area stessa, accanto al Teatro Romano quindi, i resti di epoca romana rinvenuti al fine di inserirli in un percorso visitabile da cittadini e turisti.” È quanto emerge in una nota a firma dell’assessore alla manutenzione Gino Ranaldi.

12 gennaio 2016 0

L’ultimo abbraccio a Cristiana Azzoli. Una folla immensa, palloncini bianchi, striscioni e una canzone per lei

Di redazione

Cassino – Si è allontanata sulle note della bellissima canzone Un Angelo in blue jeans la bara della piccola Cristiana Azzoli per essere condotta verso il cimitero di Cassino. Oggi pomeriggio l’ultimo saluto alla giovane che ha perso la vita a seguito del tragico incidente la sera di venerdì scorso in zona San Pasquale a Cassino. Una folla immensa ha dato l’ultimo abbraccio alla dolcissima Cristiana. Alla cerimonia funebre era presente anche la sorella gemella Martina, che era con lei in auto in quel terribile istante e che ha riportato numerose ferite. Le lacrime di tutti i presenti si sono mescolate alla pioggia di un pomeriggio tristissimo. A celebrare la santa messa Don Mario Colella che ha chiesto di pregare intensamente per la famiglia Azzoli colpita da un dolore così forte. Nelle parole di Don Mario la richiesta di credere, nonostante i tantissimi perché di questo momento. “Ci viene da pensare – ha detto il sacerdote – che Dio non ci ama, perché in questo giorno Lui tace. Ci ama Dio, non ha risparmiato suo figlio per noi. Che è rimasto da solo e che è stato crocifisso per noi”. In Chiesa tutti gli amici di Cristiana, alcuni dei quali hanno letto messaggi di saluto per lei. Altri tenevano tra le mani striscioni con frasi speciali per la loro amica che ora è diventata un angelo. Al termine della Santa messa un messaggio di cordoglio e vicinanza  è stato letto anche dal preside dell’ istituto scolastico frequentato da Cristiana e dalla sorella. La piccola Cristiana è stata salutata da centinaia di palloni bianchi a forma di cuore che sono stati liberati in cielo mentre tutti, compreso lei, ascoltavano la sua canzone preferita.

N. Costa Foto Ceccon

12 gennaio 2016 0

Dissuasori di velocità in prossimità della scuola di via Arigni e “Don Bosco”

Di redazionecassino1

Cassino – Ancora un intervento dell’Amministrazione comunale diretto a garantire l’incolumità dei pedoni e degli alunni in prossimità di due scuole del centro cittadino. Verranno montati, infatti, dei dissuasori di velocità in prossimità della scuola di via Arign e di quella “Don Bosco”. “Dopo aver installato l’attraversamento pedonale al Colosseo ed in corrispondenza dell’ingresso del cimitero di San Bartolomeo e aver realizzato dissuasori rialzati in gomma a Caira, prima della rotatoria di accesso all’ospedale su via San Pasquale e su via Di Biasio, in questi giorni analoghi interventi stanno interessando tratti stradali in prossimità di alcuni edifici scolastici della città. Più precisamente nella giornata di ieri si è provveduto all’installazione di un dosso in corrispondenza della scuola di via Arigni, mentre oggi gli operai del servizio manutenzione stanno provvedendo alla realizzazione di altri due dissuasori al Colosseo. Più precisamente a piazza Piave dove è già stato installato e su via Mondello, strada di accesso alla citata piazza dove si trova la scuola Don Bosco. Interventi necessari soprattutto in luoghi, via Arigni e piazza Piave appunto, in cui ogni mattina transitato centinaia di bambini per recarsi a scuola accompagnati dai genitori. I dissuasori di velocità svolgono un ruolo importante in tal senso, perché rappresentano un deterrente alla velocità e garantiscono ai pedoni una maggiore sicurezza. La messa in sicurezza delle strade, oltre che dalla cura e dal rifacimento del manto stradale che si sta facendo in diverse zone della città, viene assicurata anche con questo tipo di provvedimenti. La sicurezza stradale è una priorità e compito dell’Amministrazione è quello di vigilare e porre in atto tutti quei provvedimenti tesi a disciplinare la viabilità sulle strade comunali al fine di garantire la sicurezza sia ai pedoni che agli automobilisti. A tal proposito, infatti, sempre sulle strade oggetto di interventi in questi giorni si sta provvedendo alla realizzazione di nuova segnaletica sia orizzontale che verticale oltre che all’installazione sul manto stradale di apposite bande rumorose. I dissuasori sono un provvedimento molto apprezzato dai cittadini tanto è vero che ci sono giunte altre richieste per realizzare analoghi interventi anche su altre strade cittadine. Su tutte il ponte di San Pasquale sul quale nei prossimi giorni si interverrà per realizzare un dissuasore sempre con l’obiettivo di garantire la necessaria sicurezza anche ad altre zone della città.” È quanto emerge in una nota a firma dell’assessore alla manutenzione Gino Ranaldi

12 gennaio 2016 0

Poche novità in classifica alla ripresa degli incontri dopo le festività

Di redazionecassino1

Riprendono i tornei, dopo la pausa delle festività natalizie, con poche novità nelle classifiche dei diversi gironi. In “Eccellenza”, girone A, rimane al comando della classifica CoverShop/Yammo.it che batte il Civico 29 per 4 a 0, ad un solo punto però, le dirette inseguitrici, New Team, sconfitta dal San Giorgio per 1 a 0 e da Cassino Ovest Doc che batte, in trasferta, i padroni di casa di Tibia e Peroni per 0 a 1 raggiungendo quota 26 punti. Da segnalare, nella 13esima giornata, la vittoria, 3 a 0, di Scauri su Cerreto e il pareggio 4 a 4 fra Collecedro e Cervaro. Nel girone “B” prosegue la marcia solitaria di 0039 Sora con i suoi undici punti di vantaggio, nonostante la sconfitta rimediata in trasferta sul terreno di Atina per 2 a 1, sulle inseguitrici, Cenceglie Sora e Lenola a quota 25 punti. Cenceglie conquista i tre punti battendo 3 a 1 Isotopi Pontecorvo (nella foto), mentre Lenola ha ragione, 1 a 0, della Sangermanese. Nel torneo di “Promozione” guida la classifica Wasp Caira, 39 punti, dopo la vittoria, per 2 a 0, ottenuta contro Real Piedimonte. Fra le inseguitrici, Viticuso che conquista i tre punti battendo, 2 a 1, Caffè Express e Castrocielo, a quota 29 punti, che ha la meglio, 3 a 2, nel confronto casalingo contro Niemoslive. Interessante sarà lo scontro diretto fra le prime due Caira e Viticuso che potrebbe far guadagnare qualche punto alla ‘damigella’ sulla capolista. F. Pensabene

12 gennaio 2016 0

Corso di educazione stradale, consegnati gli attestati agli alunni della elementare di Caira

Di redazionecassino1

Cassino – Consegnati gli attestati del “Corso di educazione stradale” agli allievi della scuola elemantare di Caira. “Con la consegna degli attestati si conclude questo corso di educazione stradale che vi ha visti protagonisti nel periodo prenatalizio in cui avete dimostrato grande partecipazione ed allo stesso tempo grande attenzione a quelle che sono le regole basilari della convivenza civile.” Queste le parole che in sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrcone, ha rivolto agli alunni delle scuole elementari di Caira in occasione dell’ultima lezione di educazione stradale durante la quale sono stati consegnati ai bambini anche gli attestati di fine corso. “Durante questo corso – ha continuato il sindaco – avete avuto modo di apprendere, grazie all’impegno degli agenti di Polizia Locale che ringrazio sia per il lavoro che quotidianamente svolgono sulle nostre strade sia per la consueta disponibilità mostrata anche in questa circostanza, alcune delle principali norme del codice della strada. Questo progetto è nato perché riteniamo che per contrastare alcune cattive abitudini è necessario educar voi ragazzi che siete il futuro della nostra società, al rispetto delle regole. Le tante infrazioni che vengono rilevate dagli agenti della Polizia Locale ogni giorno non possono di certo essere cancellate all’improvviso. È necessario mutare l’atteggiamento culturale ed imparare a rispettare le regole a partire proprio dalle più semplici norme della convivenza civile. Le strade e le piazze sono beni di tutti, sono beni nostri che dobbiamo rispettare e preservare. E questo vale anche per le norme. Violare il codice della strada significa creare pericolo per noi e per gli altri, oltre che mancare di rispetto alla città e a quei cittadini, la stragrande maggioranza fortunatamente, che osservano le regole. Ma sono sicuro che voi, vista anche l’attenzione con cui avete seguito il corso, saprete dare il vostro contributo per rendere la nostra una società migliore.” L’assessore alla Polizia Locale Igor Fonte ha aggiunto: “questo progetto si inserisce in un contesto molto più ampio e segue quello che si è fatto, sempre nella scuola di Caira, sulla legalità e sulla pace. La conclusione del corso è avvenuta questa mattina con la prova pratica che, con l’ausilio della Polizia Locale, ha visto gli alunni impegnati nelle strade di Caira con un percorso corredato da segnaletica verticale e orizzontale in cui i bambini hanno dimostrato la loro abilità di ciclisti, pedoni, ma anche di ‘vigili’. I risultati sono tangibili sotto il profilo della sicurezza perché i bambini sanno come ci si deve comportare in determinate occasioni e conoscono il significato dei cartelli. L’attenzione con cui i bambini hanno seguito il corso è un segnale importante che dimostra la bontà di un’iniziativa che aveva l’obiettivo di far capire ai nostri piccoli concittadini che le norme si rispettano non per evitare le multe, ma per una circolazione stradale più ordinata e quindi più sicura. E devo dire che questo i bambini hanno dimostrato di capirlo molto meglio di alcuni adulti. In conclusione voglio ringraziare la dirigente scolastica ed il corpo docenti della scuola elementare di Caira per aver collaborato a questa iniziativa, oltre che i nostri agenti di Polizia Locale che con grande professionalità hanno tenuto questo corso.”