Giorno: 19 gennaio 2016

19 gennaio 2016 0

Incidente tra tir sull’autostrada A1, chiuso il tratto tra Caianello e Capua. Code di 4 chilometri

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Caianello – Autostrade per l’Italia comunica che sull’A1 Milano-Napoli e’ stato chiuso il tratto tra Capua e Caianello‎ in direzione Roma, a causa di un incidente tra due autoarticolati all’altezza del km 710. Due persone sono rimaste ferite. Nell’ incidente uno dei mezzi pesanti ha urtato violentemente contro la barriera centrale rovesciandosi e disperdendo il carico di materiale metallico che si è riversato sul piano viabile e su parte della carreggiata opposta.

Sul luogo dell’incidente, dove sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del Fuoco, i soccorsi sanitari e meccanici, oltre al personale di Autostrade per l’Italia della Direzione di Tronco di Cassino, attualmente (ore 18:40) il traffico diretto verso Nord è bloccato e si registrano 4 Km di coda verso Roma, mentre in carreggiata opposta si circola su una sola corsia e si registrano 2 Km di coda verso Napoli. ‎

Autostrade per l’Italia consiglia di uscire a Capua e rientrare a Caianello dopo aver percorso la SS6 Casilina. Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite: i notiziari “my way” in onda sul canale 501 di SKY Meteo24; sulla app my way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; sul sito autostrade.it; su RTL 102.5; su Isoradio 103.3 FM; attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.

19 gennaio 2016 0

Settimana corta nelle scuole dei tre Circoli Comprensivi si partirà da settembre 2017

Di redazionecassino1

Cassino – Raggiunto l’accordo per l’istituzione della settimana corta nelle scuole dei tre Circoli Comprensivi della città Martire.

La decisione è scaturita dopo l’incontro fra i Dirigenti scolastici e l’assessore all’istruzione Danilo Grossi. L’incontro era stato preceduto da un questionario alle famiglie degli alunni interessati dal provvedimento che ha ottenuto un largo consenso.

Ora un gruppo di lavoro ad hoc che dovrà elaborare il programma per la nuova iniziativa. Si partira dall’anno scolastico 2017-18.

“Diciotto mesi per affrontare tutti insieme ogni singolo aspetto con l’obiettivo di arrivare a settembre 2017 pronti per far partire la settimana corta all’interno delle scuole di Cassino.”

A renderlo noto l’assessore all’istruzione Danilo Grossi a margine della riunione che si è tenuta nel pomeriggio con i dirigenti scolastici dei tre istituti comprensivi di Cassino.

“Nel corso della riunione – ha continuato Grossi – i dirigenti scolastici ci hanno comunicato che, a seguito del questionario sottoposto, la maggioranza dei genitori si è dichiarata favorevole al passaggio alla settimana corta nelle scuole. Alla luce di questo dato abbiamo stabilito di creare un gruppo di lavoro composto da dirigenti scolastici, presidenti dei vari consigli di istituto e personale dell’ufficio comunale per rendere il più naturale possibile il passaggio alla settimana corta che, come è ovvio che sia, determina un impiego diverso del tempo dal lunedì al venerdì con un giorno a settimana di rientro a scuola e di conseguenza anche un cambio in quelle che sono le attuali abitudini degli studenti. Avremmo anche potuto far partire il tutto dal prossimo mese di settembre, ma abbiamo voluto prenderci il tempo necessario per affrontare tutti gli aspetti legati alla settimana corta con particolare attenzione. Come abbiamo detto più volte il nostro compito era quello di ascoltare le esigenze delle famiglie, dei dirigenti e dei docenti per arrivare ad una decisione totalmente condivisa. Una decisione che c’è stata ed ora, sempre attraverso un percorso si massima condivisione, si lavorerà per attuare questa iniziativa.  Un percorso dove ognuno per quanto di propria competenza svolgerà il proprio compito a partire dagli uffici comunali che in questi mesi potranno rimodulare i vari servizi all’interno delle scuole in base al nuovo orario che scaturirà dalla settimana corta. Mesi durante i quali la questione verrà affrontata anche con i sindacati soprattutto per quanto concerne l’impiego del personale comunale che garantisce il traporto scolastico. Il primo incontro del gruppo di lavoro è in programma per giovedì 31 marzo alle ore 15. Un primo appuntamento di natura organizzativa per aprire i 18 mesi successivi durante i quali verranno definiti tutti gli aspetti relativi alla settimana corta.”

19 gennaio 2016 0

Vendite on line, 60enne di Fontana Liri compra panda a 1500 euro. Truffato

Di admin

Fontana Liri – Cerca l’affare su internet, trova la truffa. Così, un 60enne di Fontana Liri trova giustizia (e truffatore) grazie alla polizia. La vicenda ha inizio intorno alla fine di novembre quando un sessantenne di Fontana Liri, mentre sta navigando su un noto sito di vendite on-line, trovaun’offerta molto allettante: una Fiat Panda ad un prezzo appetibile di 1500 euro.

L’uomo contatta l’utenza indicata nell’annuncio accordandosi con l’interlocutrice sulle modalità di pagamento e di consegna dell’autovettura.

In particolare, il venditore lo invita a versare un anticipo di 200 euro su una carta postepay, con l’accordo di ultimare il pagamento a conclusione dell’affare.

Effettuato il versamento, l’uomo cerca di ricontattare il venditore ma l’utenza telefonica risulta irragiungibile.

Dopo numerosi tentativi di contattare il venditore, l’uomo comprende di essere stato vittima di un raggiroa quel punto, si reca negli uffici della Questura di Frosinone per denunciare l’accaduto.

L’attività d’indagine prende il via dall’utenza telefonica e dai dati della postepay forniti dal denunciante, gli ulteriori riscontri investigativi consentono agli operatori della Polizia di Stato di individuare il responsabile.

L’uomo, un 57enne di Catanzaro residente a Varese, con a carico precedenti specifici, è stato denunciato per truffa a mezzo di rete telematica.

19 gennaio 2016 1

Frosinone-Atalanta, preoccupazioni in città per gli incidenti nel dopopartita con l’Inter

Di admin

Frosinone – Sabato a Frosinone arriva l’Atalanta e anche i suoi tifosi. La prima in casa del girone di ritorno per il Frosinone è proprio con i bergamaschi i cui tifosi, sabato scorso, si sono resi protagonisti di atti di violenze nel dopo partita con l’Inter.

Dieci di loro sono stati arrestati per l’assalto al pullman dei tifosi nerazzurri in centro a Bergamo, fatto con bastoni, spranghe e fumogeni.Le forze dell’ordine schierate sono riuscite a respingerli ma sei agenti sono rimasti feriti.

Un episodio che non fa stare tranquilli a Frosinone e oggi si riunisce il Gos, mentre venerdì il tavolo tecnico in questura. Fino ad allora si raccoglieranno dati e numeri sui possibili ultras che potrebbero arrivare da Bergamo.

La distanza, in questo caso, gioca a favore. Non dovrebbero essere moltissimi, certamente non centinaia. I biglietti della curva sud, quelli che li ospiterà, saranno venduti solo ai possessori della tessera del tifoso dell’Atalanta. Insomma, Frosinone si prepara ad una nuova giornata vissuta da città blindata.

Er. Amedei

19 gennaio 2016 0

Auto ribaltata a Latina, disabile salvato dai vigili del fuoco

Di admin

Latina – Si ribalta con la sua vettura rimanendo prigioniero dei rottami.

E’ accaduto ieri sera, poco prima delle 22.30 sulla via Pontina a Latina. L’uomo, con problemi a deambulare, era alla guida della sua Peugeot 206 che per cause ancora da accertare, è finita ribaltata.

I vigili del fuoco di Latina sono riusciti a liberare l’automobilista disabile per affidarlo alle cure degli operatori del 118.

Le sue condizioni non sarebbero gravi ma è stato comunque accompagnato in ospedale a Latina per verificarne lo stato di salute.

19 gennaio 2016 0

Auto in fiamme a Sezze, distrutto furgone e Jeep

Di admin

Sezze – Due automezzi sono stati distrutti da un incendio, questa notte a Sezze.

Il rogo si è sviluppato poco prima delle 3 in via Piagge Marine e i mezzi coinvolti sono stati un Ford Transit e una Jeep Cherokee.

All’arrivo dei vigili del fuoco i mezzi erano distanti un centinaio di metri l’uno dall’altro facendo presagire che dietro le fiamme vi fosse l’ombra del dolo, poi il proprietario della Jeep ha riferito di aver allontanato il mezzo per salvarlo dall’incendio divampato nel furgone.

Anche la sua vettura, però è stata seriamente danneggiata.

19 gennaio 2016 0

Casa in fiamme ad Arce, il rogo divampa e distrugge il seminterrato

Di admin

Arce – Le fiamme sono divampate in pochi minuti, ieri sera, in una abitazione in via Stazione ad Arce.

L’allarme è stato lanciato dalla famiglia che vi abitava poco prima delle 22 e sul posto sono arrivate due squadre di vigili del fuoco.

Il rogo è partito dal seminterrato e minacciava i tre livelli della struttura. Il lavoro dei pompieri è servito a circoscriverlo al seminterrato e a parte del primo piano.

I danni sono ingenti ma, per fortuna, nessuno dei componenti della famiglia è rimasto ferito. Si indaga sulle cause per capire cosa possa aver scatenato il rogo, ma al momento si ipotizza la causa accidentale.