Giorno: 23 gennaio 2016

23 gennaio 2016 0

Piedimonte San Germano in festa per il Santo patrono Amasio

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Piedimonte San Germano– La comunità è in festa per Sant’Amasio patrono. Numerose le iniziative in programma. Si celebra oggi 23 gennaio l’amato patrono, ma il ciclo di festeggiamenti ha preso il via il 14 gennaio scorso con la novena. Le iniziative in programma prevedono una serie di appuntamenti civili e religiosi. Da un lato la solenne e tanto attesa processione con la statua del Santo, i raduni e le veglie di preghiera, dall’ altro le serate di divertimento in piazza nel centro storico con degustazione di piatti tipici. La statua inizierà domani invece la peregrinatio. Dapprima sarà nella parrocchia Santa Maria Assunta di piazza Municipio, poi domenica 31 verrà condotta nelle chiese di Volla, Ruscito e Cesarelle. Farà rientro nella chiesa parrocchiale di piazza dei Martiri la sera del 31 gennaio. Il programma di celebrazione è stato curato dal parroco Don Tonino Martini, da un comitato locale e dall’amministrazione comunale della città. N. Costa

23 gennaio 2016 0

L’ultimo saluto a Mario Lanni. Dolore per la perdita di un Big amico

Di redazione

Cassino- Sono stati celebrati oggi i funerali di Mario Lanni. L’uomo, originario di San Pasquale, è deceduto a seguito delle numerose ferite riportate nell’ incidente stradale nel quale ha perso la vita anche la giovane Cristiana Azzoli nei giorni scorsi. Dopo nove giorni di agonia il cuore di Mario ha smesso di battere nel policlinico Umberto Primo di Roma. A soli 45 anni Mario, non ce l’ha fatta a superare la dura battaglia, lasciando nello sconforto totale i suoi familiari e i tantissimi amici. Le esequie sono state celebrate da don Benedetto Minchella nella Chiesa di Sant’ Antonio a Cassino davanti ad una folla di persone, ancora incredule per il tragico destino di quello che tutti chiamavano “Big” Mario. Resterà nel cuore di tutti la sua simpatia e la costante disponibilità ad esserci sempre per tutti. N.C. Foto A. Ceccon

23 gennaio 2016 0

Spacciatore in manette a Frosinone, i carabinieri lo sorprendono con hashish e cocaina

Di admin

Frosinone – Il contrasto al mercato illegale della droga da parte delle forze dell’ordine è inarrestabile. Un altro spacciatore è finito nella rete dei controlli dei carabinieri di Frosinone che hanno arrestato un 27enne frusinate, censito, resosi responsabile di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Il giovane, da solo alla guida dell’autovettura del padre, mentre percorreva questa via la Torre, è stato notato dai militari che, insospettitisi, hanno deciso di fermarlo. A seguito di perquisizione personale e veicolare è stato da subito beccato in possesso di sostanze stupefacenti, trovata poi anche nel corso della successiva perquisizione domiciliare che ha permesso di rinvenire 224 dosi di cocaina,  per un peso di 53 grammi; 29 dosi di hashish, per un peso di oltre  55 grammi; circa mille euro in contanti, provento dello spaccio; 1 bottiglietta di spray urticante di genere vietato; 3 bilancini elettronici di precisione e diverso materiale atto al confezionamento dello stupefacente.

La sostanza stupefacente rinvenuta e sequestrata, nella vendita al dettaglio avrebbe fruttato oltre 5 mila euro.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone mentre ai militari che hanno eseguito l’arresto in flagranza è giunto il plauso dell’intera scala gerarchica.

23 gennaio 2016 1

Italo si è svegliato dal coma ma… se ne è subito pentito

Di admin

di Max Latempa

Dall’Italia – Italo si è svegliato dal coma. E’ stato privo di conoscenza per cinque lunghi anni ma ha avuto la fortuna di ritornare al mondo. Adesso, dopo i primi giorni di comprensibile ambientamento, riempie di domande parenti ed amici che felici gli fanno visita.

Ha scoperto che la Juve, da squadra di metà classifica, si è trasformata in rullo compressore ed ha vinto 4 campionati di fila. I mondiali in Brasile li ha vinti la Germania.

Gli hanno detto che in tv rifanno il Maurizio Costanzo Show. Che non vi sono più i precari della scuola e che il premier si chiama Matteo Renzi.

“E chi è?” ha chiesto, “chi lo ha votato?”

Nessuno lo ha votato, ha presto il posto di Enrico Letta.

“Perché?  Letta si è presentato ed ha vinto le elezioni?”.

No, ha fatto il premier perché ha preso il posto di Mario Monti.

“Mario Monti ha fatto un partito ed ha vinto le elezioni?” .

No, ha preso il posto di Berlusconi che è stato costretto a dimettersi a causa di una lettera della BCE. Sai, per via dello…. spread.

“E che è lo spread?”

Boo? Solo che adesso non c’è più.

“Quindi Renzi comanda l’ Italia? E chi sono i capi dell’ opposizione?”

Berlusconi e Grillo che però non possono sedere in parlamento per motivi giudiziari.

Però stanno discutendo di cose importantissime e prioritarie per l’ interesse della Nazione: lo Ius Soli per dare la cittadinanza agli immigrati e le unioni civili per stabilire se gli omosessuali possono sposarsi ed adottare figli.

“E il problema dell’ immigrazione?”

Si, quello è risolto, li abbiamo fatti entrare tutti.

“E la crisi? E’ finita?”.

Si, certo. Ora ci sono quattrocentomila persone in più che lavorano a tempo indeterminato. Certo, prima erano precari, ma ora sono assunti ed i contributi li paga lo Stato per tre anni. Il problema sono le Banche. Quattro sono fallite ed altre stanno in piedi per miracolo. I risparmiatori hanno perso tutto ma Renzi si sta dando da fare,  del resto una di queste banche aveva come vice presidente il padre del Ministro Boschi. Un’ altra cosa positiva è il petrolio. E’ sceso da 120 a 30 dollari al barile.

“Ah, bene!!!. E la benzina quanto costa?”

Beh…quella quasi come prima. Ma che c’entra….. Matteo all’ Expo ha detto che dobbiamo puntare molto sulle multinazionali ed ha detto che l’ Italia è bella come il nuovo IPhone 6,  davanti ai sorridenti manager della Apple.

“Già, l’ Expo di Milano. E’ andato bene?”.

Si. Ma ora stanno cercando di ripianare il buco di bilancio di 400 milioni. Però l’ Amministratore, Sala, è candidato per il PD a Sindaco di Milano.

Beh, Italo, ora l’ orario delle visite è terminato. Ci vediamo domani. Ti racconteremo altre cose degli ultimi cinque anni.

Italo? Italo!!!.  Infermieraaaa!!!