Giorno: 26 gennaio 2016

26 gennaio 2016 0

Incendio in un negozio a Le Grange a Piedimonte

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Piedimonte San Germano– Nella serata di oggi, poco prima della chiusura, un incendio, fortunatamente domato, ha interessato un negozio della galleria del centro commerciale Le Grange. Probabilmente le fiamme sono divampate a causa di un corto circuito. Immediatamente si è attivato il sistema antincendio della struttura e i danni non sarebbero stati ingenti. Sul posto sono interventi i vigili del fuoco e i carabinieri. Il locale è stato messo prontamente in sicurezza. Gli addetti alle pulizie e il personale del centro hanno provveduto anche a ripulire il pavimento dalla notevole quantità di acqua derivante dal sistema di spegnimento. Eventuali danni nel negozio sono in fase di accertamento.

26 gennaio 2016 0

Armato di giocattolo a Termini, il pizzaiolo: “Se fossi stato terrorista ne avrei fatti di guai”

Di admin

Anagni – “Se fossi stato terrorista ne avrei combinate di cotte e di crude”. Lo ha detto Luca Campanile, l’uomo del fucile giocattolo che a Termini ha scatenato il panico, a Skytg24. L’uomo ha anche raccontato che i carabinieri, nel sequestrare il fucile finto già donato al figlio, gli hanno portato un altro giocattolo in regalo.

“Non capisco cosa possa aver fatto il mio cliente per suscitare così tanto clamore e rischiare addirittura una denuncia per procurato allarme”.

Lo ha detto invece l’avvocato Marco Stirpe che ha assistito in questa difficile giornata il pizzaiolo 43enne. “Il mio cliente non ha fatto altro che fare la stessa cosa che fa ogni settimana, prendere il treno per andare ad Anagni e stare con il figlio che vive dai nonni. Visto che oggi era il suo giorno libero in pizzeria, è partito ieri pomeriggio, è entrato in stazione con quel giocattolo in mano passando davanti a militari e ad agenti delle forze dell’ordine. Nessuno gli ha detto nulla. Quel fucile, per altro rotto, perché usato, glielo ha dato un amico e lo stava portando al figlio. E’ salito sul treno e lì il controllore e un esponete delle forze dell’ordine fuori servizio gli hanno chiesto di mostrare il giocattolo, lui lo ha fatto e loro non hanno avuto nulla da ridire. Il mio cliente – ha continuato il legale – è duramente provato da tutta questa vicenda”.

26 gennaio 2016 0

Tenta di “comprare” la presidenza della Municipalizzata a Sora, professionista in manette

Di admin

Sora – Ha tentato di comprare il voto di un consigliere comunale di Sora per la sua elezione ad amministratore delegato della azienda municipalizzata che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti a Sora.

Per questo un professionista 41enne del sorano è stato arrestato questa mattina su ordine di custodia cautelare del Gip di Cassino per induzione alla corruzione.

Secondo le indagini svolte l’indagato, due giorni prima che l’assise civica votasse la presidenza della municipalizzata avrebbe offerto una somma compresa tra i 20mila e i 30mila euro a un consigliere comunale perché questi favorisse la sua elezione.

L’amministratore si è rifiutato denunciandolo ai carabinieri che oggi hanno eseguito l’ordinanza di arresto ai domiciliari. L’uomo, nonostante, il voto contrario del denunciante, è stato comunque eletto all’incarico che ambiva.

 

 

26 gennaio 2016 0

Armato di “giocattolo”, sequestrato il finto fucile. Si indaga per procurato allarme

Di admin

Anagni – Un’indagine per procurato allarme è in corso ad Anagni da parte dei carabinieri in merito alla vicenda che ha visto ieri un pizzaiolo 43enne residente a Roma ma originario della città ciociara, seminare il panico nella stazione Termini per via di un’arma giocattolo.

L’uomo non è formalmente indagato ma il fucile giocattolo è stato sequestrato proprio nel corso di questa indagine che vuole accertare se il 43enne, con qualche atteggiamento minaccioso, possa aver generato paura nelle gente che ha lanciato l’allarme.

 

26 gennaio 2016 0

Cani cadono in un crepaccio a Guarcino, operazioni in corso con elicottero per salvarli

Di admin

Guarcino – I vigili del Fuoco sono impegnati in una difficile operazione di salvataggio di due cani nell’impervia zona di Croce di Rendinara a Guarcino.

Si tratta di due cani da caccia al cinghiale che, questa mattina sono caduti in un crepaccio forse inseguendo la loro preda. I vigili del fuoco sono intervenuti con l’ausilio di un elicottero e di un nucleo Saf. Gli operatori si stanno calando per imbragare gli animali e tirarli in salvo.

26 gennaio 2016 0

Imbrattano la villa comunale di Frosinone e postano immagini su facebook, denunciati due minorenni

Di admin

Frosinone – Imbrattano con vernice spray la pavimentazione della villa comunale di Froisnone e condividono le immagini su facebook. Risalendo ai profili del social network, gli agenti della questura di Frosinone hanno denunciato due minorenni stranieri. La segnalazione arriva via internet proprio con un messaggio sul profilo facebook quella questura. Un cittadino segnala l’imbrattamento della villa comunale e le foto di quel gesto pubblicate sul social.

Le verifiche degli operatori della Polizia di Stato hanno permesso di accertare che effettivamente nel parco cittadino ci sono due scritte, la prima sul pavimento in cotto di uno dei viali della villa, la seconda, riportante sempre la medesima dicitura, su un elemento architettonico   del parco, quest’ultima vergata anche con la “firma” dei writers. Partono le indagini a cura della DIGOS, unitamente al personale della Polizia Locale di Frosinone.

I poliziotti sono riusciti riescono ad individuare su Facebook un profilo nel quale sono postate le foto che ritraggono un ragazzo chino su una scritta di colore nero con una bomboletta spray tra le mani.

Gli investigatori risalgono al titolare del profilo, un sedicenne straniero residente nel capoluogo, che una volta scoperto, ha ammesso la “bravata” compiuta all’interno del parco in compagnia di un suo coetaneo.

Nel corso delle indagini, si giunge all’identificazione del secondo “writer”; anche quest’ultimo davanti agli investigatori ammette le proprie responsabilità.

I due minori sono stati segnalati al Tribunale per i Minorenni di Roma per deturpamento ed imbrattamento delle cose altrui.

26 gennaio 2016 0

Nel Giorno della Memoria, medaglia d’Onore ai familiari dei sette ciociari prigionieri ad Auschwitz

Di admin

Frosinone – Domani, 27 gennaio, giorno dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, ricorre il “Giorno della Memoria”, istituito con legge del 20 luglio 2000, n. 211, in ricordo della persecuzione e dello sterminio del popolo ebraico, nonché dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.

In tale ricorrenza, alle 11.00, nella Sala Purificato della prefettura di Frosinone, il Prefetto di Prosinone, Dott.ssa Emilia Zarrilli, consegnerà le medaglie d’Onore concesse dal Presidente della Repubblica, ai sensi della legge 27/12/2006, n. 296, articolo 1, commi 1271 – 1276, ai familiari di  7 cittadini deceduti e già residenti in questa Provincia, deportati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nel corso della cerimonia, la prof.ssa Silvana Casmirri, docente presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, svilupperà alcune riflessioni sul senso e sul significato della “Shoah” attraverso una breve relazione dal titolo “Auschwitz: il dovere della memoria”.

All’evento, cui sono state invitate le massime Autorità cittadine, prenderà parte anche una rappresentanza di studenti – fortemente voluta dal Prefetto – provenienti da alcuni Istituti di istruzione secondaria di secondo grado di questo Capoluogo, affinchè si conservi nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese.

Questo l’elenco delle persone a cui è stata concessa la “Medaglia d’Onore”.

De Carolis Ecidio (Deceduto) – Veroli

Gallozzi Nicola (Deceduto) – Sora

Lastini Giovanni (Deceduto) – Pontecorvo

Martini Gabriele (Deceduto) – Alvito

Pescosolido Alfredo (Deceduto) – Arce

Proietti Cesare (Deceduto) – Paliano

Simeone Biagio (Deceduto) – S.Ambrogio Sul Garigliano

26 gennaio 2016 0

Armato di giocattolo a Termini, nessuna denuncia per il pizzaiolo 43enne

Di admin

Anagni – Nessuna denuncia per l’uomo che ieri mattina ha creato il panico con un fucile giocattolo nella stazione termini di Roma. Si tratta di un pizzaiolo 43enne residente a Roma ma originario di Anagni dove vivono i genitori e il figlio minorenne avuto durante una relazione con una donna che vive al nord.

Questa mattina i carabinieri di Anagni comandato dal capitano Camillo Meo lo hanno trovato bussando casa per casa lungo la tratta del pullman su cui ieri sera il 43enne è stato visto salire dopo essere sceso dal treno.

Nessuna contestazione di reato gli è stata fatta secondo quanto riferito dai carabinieri del comando provinciale di Frosinone. Il fucile giocattolo è rimasto al figlio.

Er. Amedei

Foto Antonio Nardelli

la stazione ferroviaria di Anagni

 

26 gennaio 2016 0

Individuato ad Anagni l’uomo armato “di giocattolo” che ha seminato panico a Termini

Di admin

Anagni – Lo hanno trovato ad Anagni. L’uomo armato di quello che sembrava essere un fucile con ieri pomeriggio ha seminato il panico nella stazione Termini di Roma, è stato identificato questa mattina dopo una notte di caccia all’uomo.

Confermato che quella che aveva indosso era un’arma giocattolo. Al momento l’uomo è ascoltato dai carabinieri di Anagni comandata dal capitano Camillo Meo.

Er. Amedei

26 gennaio 2016 0

Il Centro commerciale il Ponte, tra carri allegorici e mascherine per la 64esima edizione del Carnevale Pontecorvese

Di admin

Pontecorvo – “Il Ponte Unisce”: il centro commerciale di Pontecorvo vuole essere parte attiva nella vita del paese e per questo la 64ma edizione del Carnevale pontecorvese colloca la struttura al centro del calendario degli eventi, in stretta sinergia con l’amministrazione comunale e la Pro Loco che hanno stilato il ricco programma di appuntamenti. Gli spazi esterni de Il Ponte accoglieranno il Villaggio dedicato, in cui si alterneranno dal 29 gennaio al 9 febbraio le varie manifestazioni.

“Anche quest’anno Il Ponte vuole valorizzare le tradizioni locali, accogliendo una manifestazione così importante per i pontecorvesi – spiega il direttore Nertil Makollari della Svicom Sviluppo Commerciale –, prestando il giusto risalto al lavoro dei carristi, vera attrazione sotto il profilo culturale e turistico. La loro maestria da decenni, infatti, attrae migliaia di turisti provenienti anche da fuori provincia. In questi giorni è partita una campagna di comunicazione ‘È arrivato il Carnevale’ che invita i cittadini e clienti a prendere parte ai nostri eventi. Vi aspettiamo per festeggiare insieme”.

Primi appuntamenti in programma sabato 30 gennaio alle ore 15.00 con il Torneo di minivolley in maschera e il concorso “Reginetta del Carnevale di Pontecorvo 2016”. Una giuria attenta e specializzata sceglierà colei che meglio saprà rappresentare nei modi e nella bellezza lo spirito del Carnevale. La selezione è aperta alle ragazze tra i 18 e i 25 anni: alla vincitrice saranno consegnate la fascia e le chiavi simboliche della città; come da tradizione sarà lei ad aprire i cortei dei carri, in partenza dal centro commerciale domenica 31 gennaio e domenica 7 febbraio dalle 14.00, e a fare da madrina nei vari festeggiamenti.

Spazio ai più piccoli giovedì 4 febbraio dalle ore 16.00 con la tradizionale parata delle mascherine e poi il tanto atteso concorso didattico ‘I carrelli allegorici’ che, con il patrocinio del Comune, ha coinvolto diversi istituti scolastici del territorio. Gli alunni – sensibilizzati per l’occasione al riuso del materiale riciclato – hanno trasformato un carrello della spesa in carro allegorico ispirandosi al mondo delle favole, dell’ambiente, del territorio. La creatività e la fantasia inonderanno il centro commerciale sorprendendo tutti. Per questi concorsi contemplati in calendario rivolgersi a marinellapisciotta.publievent@gmail.com, è possibile iscriversi ancora entro il 29 gennaio.

Il centro aprirà anche i suoi spazi interni all’esposizione fotografica ‘Carnevale in mostra-La nostra storia’ che resterà visibile durante tutta la manifestazione.