pubblicato il12 gennaio 2016 alle 17:40

L’ultimo abbraccio a Cristiana Azzoli. Una folla immensa, palloncini bianchi, striscioni e una canzone per lei

Cassino – Si è allontanata sulle note della bellissima canzone Un Angelo in blue jeans la bara della piccola Cristiana Azzoli per essere condotta verso il cimitero di Cassino. Oggi pomeriggio l’ultimo saluto alla giovane che ha perso la vita a seguito del tragico incidente la sera di venerdì scorso in zona San Pasquale a Cassino. Una folla immensa ha dato l’ultimo abbraccio alla dolcissima Cristiana. Alla cerimonia funebre era presente anche la sorella gemella Martina, che era con lei in auto in quel terribile istante e che ha riportato numerose ferite. Le lacrime di tutti i presenti si sono mescolate alla pioggia di un pomeriggio tristissimo. A celebrare la santa messa Don Mario Colella che ha chiesto di pregare intensamente per la famiglia Azzoli colpita da un dolore così forte. Nelle parole di Don Mario la richiesta di credere, nonostante i tantissimi perché di questo momento. “Ci viene da pensare – ha detto il sacerdote – che Dio non ci ama, perché in questo giorno Lui tace. Ci ama Dio, non ha risparmiato suo figlio per noi. Che è rimasto da solo e che è stato crocifisso per noi”. In Chiesa tutti gli amici di Cristiana, alcuni dei quali hanno letto messaggi di saluto per lei. Altri tenevano tra le mani striscioni con frasi speciali per la loro amica che ora è diventata un angelo. Al termine della Santa messa un messaggio di cordoglio e vicinanza  è stato letto anche dal preside dell’ istituto scolastico frequentato da Cristiana e dalla sorella. La piccola Cristiana è stata salutata da centinaia di palloni bianchi a forma di cuore che sono stati liberati in cielo mentre tutti, compreso lei, ascoltavano la sua canzone preferita.

N. Costa
Foto Ceccon

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07