pubblicato il22 gennaio 2016 alle 23:13

Premio Asdoe assegnato a Carla Fracci. La grande artista ospite a Cassino.

Cassino– Quest’anno il prestigioso premio Asdoe è stato assegnato alla regina della danza classica Carla Fracci. La cerimonia di premiazione si è svolta in un’affollatissima aula Pacis. L’attribuzione dell’ importante riconoscimento è stata comunicata da Antonio Riccardi, presidente dell’Asdoe, associazione docenti europei,sede di Cassino, a nome del comitato scientifico del premio nazionale formato da Gabriella Latempa, Annamaria Cicellini,Santa Mastroianni, Giuseppe De Sano e Agostino Scappaticci. In un momento di grande emozione Carla Fracci ha ricevuto il premio che ogni anno viene attribuito a personalità che si sono distinte per meriti culturali, professionali, artistici e sportivi e per il contributo dato alla formazione delle giovani generazioni. Soddisfazione è stata espressa dal presidente Riccardi per il premio consegnato ad una persona di grande umanità e sensibilità,dalle doti comunicative e con una carriera luminosissima.L’apprezzatissima artista italiana, Carla Fracci, nel suo intervento ha manifestato grande soddisfazione e ha ringraziato il comitato per il riconoscimento ricevuto. Allo stesso tempo ha invitato tutti alla riflessione sullo “stato del balletto” in Italia. Ha espresso preoccupazione per un settore che non presenta coordinamento nazionale che lo sovvenzioni. È emerso anche un certo rammarico poiché, secondo le sue considerazioni,il balletto sta vivendo un momento difficile e non c’è una compagnia nazionale di balletto. Manca dunque un’accademia nazionale che aggreghi ,stimoli e offra sovvenzioni. Tutto viene lasciato alla buona volontà dei singoli e delle scuole private.
N.C.
Foto A.Ceccon

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07