Scippano anziana per pagarsi il capodanno, due egiziani arrestati a Cassino

Scippano anziana per pagarsi il capodanno, due egiziani arrestati a Cassino

1 Gennaio 2016 0 Di admin

CassinoScippatori per pagarsi la serata di San Silvetro. Sono due giovani egiziani arrestati ieri pomeriggio a Cassino dagli uomini del commissariato di polizia diretto dal vice questore Cristina Rapetti.

“Volevamo trascorrere il Capodanno nella capitale, ma non avevamo i soldi….” ; questa la disarmante spiegazione che hanno fornito ai poliziotti il 19 enne e il 17enne, entrambi regolari sul territorio nazionale, che nel tardo pomeriggio di ieri hanno scippato una donna all’interno della Villa Comunale di Cassino.

Infatti i due si erano appostati nell’area verde della città martire aspettando il momento propizio per colpire: uno faceva da palo l’altro adocchiava la possibile vittima.

Quando una signora si è seduta su una panchina assorta in una conversazione telefonica hanno pensato che fosse il momento giusto.

Uno sguardo d’intesa.

Un controllo sulla presenza di eventuali occhi indiscreti e via: con mossa repentina il più giovane strappa via la borsa dalla spalla della donna ed, insieme al complice, è fuggito verso l’uscita pedonale della Villa.

Scatta l’allarme al 113.

La Volante del Commissariato P.S. di Cassino, sapendo che i fuggitivi sono appiedati, blocca immediatamente l’uscita sita su viale Bonomi.

Per i ragazzi non c’è più via di fuga.

Scattano le manette.

Dovranno entrambi rispondere di furto con strappo in concorso.