pubblicato il27 gennaio 2016 alle 21:08

Tragedia della pontecorvese Alessandra Lisi in metro a Roma, condannato il macchinista

PontecorvoCinque anni di reclusione e interdizione perpetua dai pubblici uffici è la condanna inflitta ad Angelo Tomei, macchinista del treno della metropolitana che nell’ottobre del 2006 andò a tamponare un altro convoglio fermo in sosta alla stazione di Vittorio Emanuele. Nell’incidente perse la vita la giovane ricercatrice Alessandra Lisi di Pontecorvo mentre rimasero ferite 452 persone.

Assolti invece per non aver commesso il fatto gli altri tre imputati, dirigenti della Metropolitana. La pubblica accusa aveva chiesto tre anni e mezzo per ciascuno. Le accuse mosse dalla procura agli imputati sono quelle di omicidio colposo, disastro ferroviario colposo e lesioni gravissime.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07