pubblicato il14 gennaio 2016 alle 15:14

Truffa all’ufficio postale di San Giovanni Incarico, l’avvocato precisa

San Giovanni Incarico – In merito alla vicenda della presunta truffa all’ufficio postale di San Giovanni Incarico che vede indagato una dipendente, il figlio e come comunicato ieri dalla questura di Frosinone anche il marito, l’avvocato Tanzi, legale della famiglia, precisa che: “Ribadisco e preciso l’infondatezza di parte delle notizie pubblicate dai giornali in data 14 gennaio che hanno riportato il comunicato stampa della Questura di Frosinone diffuso il 13 gennaio in merito alla vicenda della truffa alle poste di San Giovanni Incarico. Il marito della mia assistita non è imputato nel procedimento in corso né ha ricevuto alcun avviso di garanzia. Le somme contestate nel processo in corso dall’accusa sono di gran lunga inferiore a quelle che vengono menzionate: meno di un terzo di un milione di euro. Inoltre, il processo è già iniziato ed è di dominio pubblico. La prima udienza si è tenuta a settembre, a seguire una ad ottobre in cui sono state sollevate varie eccezioni e la prossima è fissata all’11 febbraio. Si aprirà proprio in questo giorno il dibattimento”.

faccedivita.it
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07