pubblicato il30 gennaio 2016 alle 16:49

Violenza in famiglia a Sora, 50enne picchia compagna e figlia per sottrarre un anello d’oro

SoraPicchia la compagna e la figlia 17enne per sottrarre l’anello d’oro che la ragazza aveva avuto in regalo dal fidanzato.

L’autore delle violenze domestiche, secondo gli agenti del commissariato di Sora che lo hanno denunciato, è un 50enne del Sorano dedito all’uso di alcool e al gioco d’azzardo. Vizi che lo porterebbero ad assumere spesso atteggiamenti violenti nei confronti delle donne che sono dovute ricorrere più volte alle cure dell’ospedale di Sora.

Proprio dal pronto soccorso del nosocomio sorano è partita la segnalazione agli agenti di polizia che hanno iniziato ad indagare ricostruendo lo stato di forte disagio in cui madre e figlia erano costrette a vivere a causa delle violenze dell’uomo. L’ultimo episodio di violenza sarebbe nato proprio perché il 50enne pretendeva dalla figlia l’anello che il fidanzato le aveva regalato a Natale e, di fronte al no della 17enne, sono volate botte le cui ferite sono state giudicate guaribili in 10 giorni dai sanitari sorani. Per questo l’uomo è stato denunciato per violenza in famiglia e le due donne sono state accompagnarle in una struttura protetta dove entrambe avranno il necessario sostegno per ritornare ad una vita serena.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07