Giorno: 2 febbraio 2016

2 febbraio 2016 0

Albaneta: Domani verrà rimosso il cancello

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sembra, finalmente, giunta alla conclusione la vicenda del cancello all’Albaneta. Il sindaco Petrarcone ha emesso l’ordinanza che ne dispone l’immediata rimozione.Il provvedimento è stato notificato al responsabile del servizio manutenzione del comune di Cassino ed ha effetto immediato. Nella mattinata di domani gli operai del comune, coadiuvati dal corpo di Polizia Locale, provvederanno alla rimozione del cancello che verrà tenuto in custodia per poi essere eventualmente restituito al legittimo proprietario. “A seguito alla stesura della relazione tecnica da parte degli uffici comunali, nella giornata di oggi è stata emanata l’ordinanza di rimozione del cancello, che ricade su strada vicinale interpoderale e quindi su suolo pubblico, che vieta l’accesso all’area dell’Albaneta. Il provvedimento è stato notificato al responsabile del servizio manutenzione del comune di Cassino ed ha effetto immediato. In ragione di ciò nella mattinata di domani gli operai del comune, coadiuvati dal corpo di Polizia Locale, provvederanno alla rimozione del cancello che verrà tenuto in custodia per poi essere eventualmente restituito al legittimo proprietario. Come anticipato lo scorso fine settimana, l’impegno dell’Amministrazione affinché l’area circostante all’Albaneta torni ad essere accessibile a cittadini, turisti ed appassionati di storia è totale e questo provvedimento ne è un’ulteriore conferma. Non era possibile aspettare ancora e lasciare interdetto l’accesso ad un luogo al quale ognuno di noi è profondamente legato. Da domani, quindi, quella che è un’area di assoluto pregio storico e naturalistico, circondata da altri monumenti (cimitero militare polacco, l’Obelisco, la ‘casa del dottore’, la Croce di Ferro, il carro armato ed altri luoghi di interesse storico), tornerà ad essere nuovamente fruibile”.

2 febbraio 2016 0

Mozione del Carc al consiglio comunale Cassino per chiedere risarcimento danni all’Abbazia di Montecassino

Di admin

Cassino – Sarà discussa il dieci febbraio in consiglio comunale a Cassino, la mozione presentata questa mattina dal consigliere Vincenzo Durante del Partito Carc con la quale si chiede all’amministrazione comunale di adoperarsi per recuperare 90 mila euro di Tarsu/Tari e Imu/Ici evasi dalle strutture religiose negli anni compresi tra il 2010 e il 2015. Ma non solo, nella stessa mozione il Carc ritiene che l’Abbazia e l’abate Vittorelli debbano risarcire la comunità per 15milioni di euro, comprendendo in questa cifra, i danni di immagine ed economici subiti dallo scandalo Vittorelli e da tutte le tasse non pagate nel corso degli anni dalle strutture religiose. “E’ ora che chi ha responsabilità se le assuma anche politicamente – ha detto Durante a margine della conferenza stampa di stamattina con cui ha presentato la sua iniziativa e alla quale ha preso parte anche Andrea De Marchis segretario federale del Partito dei Carc Lazio – Abbiamo preparato una mozione arrivata ieri sul tavolo dei capigruppo consiliari e verrà discussa in consiglio comunale il 10 febbraio. Spero che tutti i consiglieri comunali la studino prima dell’assise perché l’argomento va trattato con cognizione di causa. La mozione è articolata e comprende anche un accertamento fatto all’ufficio tecnico in cui si evince che non vi sono contratti per la fornitura idrica in abbazia; vorrei sapere allora come si rifornisce di acqua il monastero. Non pagano acqua, smaltimento dei rifiuti, tasse sugli immobili, non subiscono balzelli come invece li deve subire ogni qualsiasi ciattadino e questo non è equo. A questo aggiungiamo poi la vicenda scandalosa dell’ex abate Vittorelli, che è stato anche a capo di quella che era la diocesi di Cassino, e di come spendevano i fondi che dovevano essere spesi per la povera gente. Una vicenda di cui i vertici ecclesiastici non potevano non sapere, quindi con chiare responsabilità. Una vicenda che ha certamente arrecato un danno all’immagine della città con chiare ripercussioni anche sul turismo. Vogliamo sensibilizzare laici e cattolici sul fatto che questa servitù nei confronti del monastero deve finire”. Quindici milioni di euro, quindi, sarebbero un risarcimento forfettario che secondo il consigliere comunale Durante e il suo partito andrebbero investiti per la città. “Non certo per ripianare buchi di disavanzo dovuti a parcelle di dirigenti o professionisti, ma per aggiustare strade e dare i servizi alla gente”.

Er. Amedei

2 febbraio 2016 0

E’ in carcere a Cassino l’uomo che ha dato fuoco alla compagna incinta a Pozzuoli

Di admin

Cassino – E’ in carcere a Cassino l’uomo che ieri a Pozzuoli ha dato fuoco alla compagna 38enne alla 35esima settimana di gravidanza gettandole addosso dell’alcool e fuggendo mentre la donna si trasformava in una torcia umana.

Leggi qui

Il 40enne di Pozzuoli fermato a Formia è stato arrestato dai carabinieri e ieri pomeriggio ha confessato. I militari del capitano David Pizzera della compagnia carabinieri di Formia lo hanno individuato sulla variante Appia, dove si era schiantato con la Nissan di proprietà dei genitori con la quale si era allontanato ieri mattina da Pozzuoli.

Pare siano stati motivi legati alla gelosia ad averlo spinto a dare fuoco al corpo della ragazza convivente e della bambina che portava in grembo. La donna in gravissime condizioni, ha partorito prematuramente e la piccola sembra stare bene. Per il 40enne si sono aperte le porte del carcere di Cassino e dovrà rispondere del reato di duplice tentato omicidio.

Foto Giuseppe Miele

2 febbraio 2016 0

Incidente stradale frontale a Sonnino, gravi due automobilisti. Uomo elitrasportato a Roma

Di admin

Sonnino – Nello schianto frontale tra una Fiat Panta e una Nissan Qashqai sulla strada scorrimento veloce 255 nel comune di Sonnino sono rimasti gravemente feriti un uomo e una donna.

Ad avere la peggio è stato certamente l’uomo che viaggiava sull’utilitaria. Le sue condizioni sono apparse subito gravi agli operatori del 118. Non appena i vigili del fuoco di terracina hanno liberto il ferito dalle lamiere della vettura, è stato subito affidato alle cure degli operatori di una eliambulanza fatta atterrare sul posto per trasportarlo in un ospedale di Roma. Ferita anche la donna alla guida del suv trasportata in ospedale a Latina. I rilievi del caso sono affidati agli agenti della polizia stradale.

2 febbraio 2016 0

Ladro seriale di bar e pub arrestato a Frosinone, 5 colpi in 20 giorni

Di admin

Frosinone – Con cinque colpi messi a segno dal 7 al 25 gennaio a bar, pub e supermercato di Frosinone era diventato l’incubo dei commercianti ma carabiniere e polizia, con una indagine congiunta, sono riuscita a dare un volto ed un nome al ladro.

A finire in manette è stato un 35enne di Frosinone che si era specializzato nelle visite notturne alle attività commerciali. Gli investigatori delle due forze di polzia sono risaliti a lui raccogliendo ogni piccola traccia lasciata nei luoghi di ciascun colpo. I dati incrociati di carabinieri e polizia hanno permesso di appurare che oltre alle tracce lasciate dal pregiudicato anche il metodo era univoco.

Dopo la trasmissione delle risultanze dell’attività investigativadelle Forze dell’Ordine alla Procura della Repubblica di Frosinone, ieri mattina l’emissione dell’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere nei confronti dell’uomo.

2 febbraio 2016 0

Rapine con l’ascia ai supermercati in 50 km di Montilepini, 8 colpi tra Latina e Frosinone

Di admin

Frosinone/ Latina – Cinque a Frosinone, tre in provincia di Latina. La moda di rapinare supermercati armati di attrezzi agricoli si sta diffondendo a cavallo delle due province.

L’ultimo episodio è avvenuto ieri sera in via Petrarca a Latina dove in due, con volto travisato, armati di ascia, hanno fatto irruzione nel supermercato Carrefour. Brandendo l’ascia, anzi, usandola contro una cassa per convincere i dipendenti a soddisfare le richieste, i malviventi si sono fatti consegnare l’incasso e sono scappati. La Montilepini, la strada che unisce le due province, sembra essere la direttrice lungo cui avvengono le rapine. I precedenti episodi che riguardano la provincia di Latina sono avvenuti a Priverno e i carabinieri che indagano sul versante pontino, ritengono quello di ieri scollato dai precedenti casi. Per quelli di priverno, a quanto pare, ci sarebbero forti sospetti su un individuo.

I cinque episodi di rapina in due mesi a Frosinone, tre al supermercato Md e due alla Gecop, entrambi in zona stazione, sui quali indaga la squadra mobile della Questura, sembrano essere legati allo stesso personaggio anche se, nell’ultimo colpo di sabato, oltre ad un aiutante, l’uomo era armato non di ascia ma di una roncola. A far propendere che si tratti dello stesso malvivente c’è l’attiguità dei territori. Le rapine sono avvenute tutte in due mesi, in un raggio di circa 50 chilometri.

Se non si trattasse dello stesso individuo, significherebbe che ci sono in giro, concentrati nella stessa zona, degli emulatori.

Er. amedei

2 febbraio 2016 0

Basket serie C: Con le cinque vittorie consecutive Sora 2000 tiene saldo il timone del secondo posto

Di redazionecassino1

Cinque vittorie nelle ultime cinque partite e la Fravil-Expert Lucarelli NB Sora 2000 tiene ben saldo il timone del secondo posto. E il pokerissimo è servito. O scala reale, se preferite. Il successo, conquistato con Aprilia vale molto di più del secondo posto in classifica. Vale la quinta vittoria consecutiva per i volsci, che ritrovano stimoli e convinzione, con gioco e con carattere la Fravil-Expert Lucarelli NB Sora 2000 è riuscita finalmente a rispolverare quella faccia tosta e quella rabbia agonistica venute meno nelle due uniche sconfitte del girone di andata. In questa gara, Arik Smit, che con la splendida prestazione di domenica ha dimostrato di avere smaltito le sue ultime noie fisiche, tiene in considerazione un solo risultato: trovare la 5ª vittoria consecutiva per i volsci. Partenza sprint per la squadra di Bifera che al 7’ è sul 10-3 costringendo il collega Meninchincheri a chiamare time out. Nel quintetto iniziale fa il suo esordio casalingo in maglia biancoceleste il neo-acquisto De Santis che, dimostra di non avere problemi di ambientamento e d’intesa con i compagni. La formazione ospite fa fatica ad entrare in partita. Milani, Fogante e Trame tentano di ricucire lo strappo, ma la Fravil-Expert Lucarelli continua a macinare bel gioco con Pope e Smit che si erge a protagonista: prima un’imperiosa schiacciata, poi una tripla ed il risultato dice 13-3. Una tripla di Iannarilli e sulla sirena quella di Giorgio Fiorini permettono ai padroni di casa di quadruplicare gli ospiti: 21-5. Il secondo quarto si apre con la NB Sora che tocca il +20 (27-7) con la coppia Pope e Fiorini M. che bucano la retina biancorossa con regolarità. Bifera fa ruotare i suoi e inserisce le seconde linee, Reali giovane promessa biancoceleste, realizza importanti canestri. Sora dopo un pò perde un po’ di precisione al tiro; con gli ospiti che si portano sul 31-16. Baraschi e D’Appollonio interrompono il digiuno di canestri dei pontini con delle buone giocate. Sora risponde subito, e allo scadere Iannarilli fissa il punteggio sul 42-19. All’intervallo coach Meninchincheri esplode chiedendo un ribaltamento mentale dei suoi, che alla ripresa avviene. I pontini si trasformano e risalgono la china. Nonostante un mini parziale di 0-12, non permette la squadra ospite a colmare il divario troppo ampio per il ribaltone chiesto dal coach pontino. Reali, per il Sora, con un tiro in sospensione segna il primo canestro biancoceleste del quarto. La partita prosegue con i volsci che respingono gli attacchi degli ospiti, mantenendo un vantaggio in doppia cifra. All’ultimo riposo la compagine sorana è in vantaggio 56-43. Nell’ultimo quarto la Fravil-Expert Lucarelli NB Sora 2000 spinge sull’ accelleratore, coach Bifera fa rientrare in panchina le seconde linee schierando il quintetto iniziale e gioca un quarto nel quale segna 24 punti. Gli ospiti rispondono con 31 punti. Non solo l’attacco è protagonista del parziale, ma anche la difesa: la coppia statunitense conquista applausi tanti quanti un canestro da tre che capitan Fiorini M. a tre minuti dalla fine realizzando il +11 (74-63). Nelle file biancorosse della Virtus Basket Aprilia a mettersi in evidenza sono Baraschi, Coppa e Ancona. Al suono della sirena i volsci chiudono la partita 80-74 fra gli applausi di un PalaPanico pieno e ardente nel celebrare la vittoria e confermare il secondo posto e il +4 in classifica dal 3º posto. Prossimo impegno per la compagine biancoceleste sarà la difficile trasferta di domenica pomeriggio a Formia, contro la Fabiani. Fravil-Expert Lucarelli NB Sora 2000 80 – Virtus Aprilia 74 Parziali: 21-5 / 21-14 / 14-24 / 24-31 Fravil-Expert Lucarelli NB Sora 2000: Pope 27, De Santis 5, Reali 7, De Pippo 2, Smith 16, Fiorini G. 5, Fiorini M. 8, Meglio 0, De Vittoris 0, Iannarilli 8; Coach: Spaziani-Bifera Virtus Aprilia: D’Amico 0, Gabanella 2, Coppa 20, Ancona 5, Puleo 2, Cavicchini 0, D’Appollonio 6, Baraschi 16, Fogante 10, Trame 4, De Nadai 1, Milani 8; Coach: Meninchincheri.

2 febbraio 2016 0

Bazar dell’elettronica nel centro di accoglienza, eletrodomestici di dubbia provenienza

Di admin

Torino di Sandro (Ch) – Quando i Carabinieri di Torino di Sangro hanno fatto irruzione nel bungalow occupato da un giovane ghanese di 32 anni, in regola con il permesso di soggiorno, all’interno del centro accoglienza immigrati “Campig Sangro”, si sono trovati di fronte un vero e proprio “bazar dell’elettronica”: 6 televisori LCD di varie marche, 11 telefoni cellulari, di cui tre smartphone, elettrodomestici vari (spremiagrumi, ferro da stiro a vapore, robot da cucina), due radiotrasmittenti, due apparati stereo musicali, numerosi hard disk ed altro ancora. I militari erano da tempo sulle tracce del giovane, che spesso veniva visto uscire e rientrare anche a notte fonda, e l’altra sera, quando il ragazzo è stato visto rientrare nel bungalow con un televisore, è scattato il controllo. S.S.A., queste le iniziali del ragazzo, non è stato in grado di dimostrare la provenienza degli oggetti, alcuni dei quali anche piuttosto nuovi, per cui è scattato il sequestro di quanto rinvenuto, in attesa di poterne accertare la provenienza. Nel frattempo, il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Vasto per detenzione di cose di sospetta provenienza. Attualmente, il materiale rinvenuto è custodito presso il Comando Stazione Carabinieri di Torino di Sangro dove può essere visionato da tutti coloro che negli ultimi tempi hanno subito furti.

2 febbraio 2016 0

Conferma per Cassino Doc, 03039 Sora e Caira al vertice dei gironi

Di redazionecassino1

Sedicesima giornata del girone “A” di “Eccellenza” con Cassino Ovest Doc che consolida la sua posizione in vetta alla classifica dopo la brillante vittoria esterna, 0 a 4, sul terreno di Cerreto. La formazione di Losani ora è a quota 35 punti sulla inseguitrice Cover/Yammo.it che rimedia un’altra pessima figura, battuta in casa 2 a 5 contro Tecnocasa Cassino. Gli ospiti, infatti, riescono a fare un passo avanti in classifica, mentre Yammo deve dividere la seconda posizione, a quota 30 punti, con New Team che con un secco 5 a 2 ha ragione di Coreno. Il prossimo turno sarà il vero ‘banco di prova’ per Yammo, questa formazione, infatti, sarà opposta proprio alla capolista Cassino Ovest Doc. Solo un risultato positivo potrà garantirle di non perdere il contatto con la vetta della classifica del girone. Non sarà facile l’impresa, poichè dovrà anche tener conto del delicato incontro di New Team impegnata contro Tibia e Peroni separate da soli due punti e della voglia della formazione di Losani di non mettere a rischio la propria supremazia nel girone. Tibia e Peroni, inoltre, arriverà al match avvantaggiata dalla vittoria ottenuta, nella 16a giornata, contro Civico 29 superato con un brillante 3 a 0. Nel girone “B” di Eccellenza, sembra ormai, inarrestabile la corsa di 03039 Sora che macina gioco e punti in classifica. Nella 16a giornata, infatti, ottiene l’ennesimo successo con un secco 4 a 0, casalingo, contro Amatori Aquino. Troppo il divario che la separa dall’altra formazione volsca, Cenceglie Sora, a quota 31, con ben 14 punti di distacco dalla capolista, nonostante la vittoria esterna ottenuta contro Monticelli. In questo girone la lotta sembra, ormai, circoscritta ad aggiudicarsi la seconda posizione in classifica, dove sono quattro le squadre a contendersi la piazza d’onore e con pochi punti di distacco fra loro. Oltre a Cenceglie si trovano vicine Lenola, che pareggia 2 a 2 contro Tiffany’s Isotopi Pontecorvo, Longobarda Pontecorvo (nella foto) che ha la meglio nel confronto con Atina per 1 a 0 e Atletico Pontecorvo che vince sul terreno di Cafè Retrò Aquino per 1 a 2. Sarà il prossimo turno però, a dare qualche scossa alla classifica di queste formazioni. Due gli scontri diretti quello fra Tiffany’s Isotopi e la capolista 03039 Sora e quello più importante, fra Atletico Pontecorvo e Lenola potranno portare dei cambiamenti significativi. Nel girone di Promozione sembra, ormai, incolmabile il divario che separa la capolista Caira, a quota 48 punti in classifica, e le inseguitrici. Nella sedicesima di campionato, infatti, la capolista conquista l’ennesima vittoria proprio battendo 2 a 1, Castrocielo, seconda a quota 35 punti. Nel prossimo turno Caira potrebbe allungare il suo vantaggio poiché opposta a Partizan Cassino, mentre Castrocielo sarà impegnata nel non facile confronto contro Belmonte altra candidata alla seconda piazza in classifica. F. Pensabene