Giorno: 6 febbraio 2016

6 febbraio 2016 0

Rapinatori con l’ascia bloccati dai carabinieri a Latina

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Latina– Il gruppo dell’ ascia sarebbe stato catturato dai carabinieri nelle prime ore di questa sera. La banda di rapinatori sarebbe stata bloccata dai militi di Latina proprio mentre stava per mettere a segno un nuovo colpo in un supermercato pontino. Ad intervenire gli uomini della compagnia di Latina con la collaborazione dei colleghi di Frosinone. I rapinatori sarebbero di due giovani. Hanno seminato il terrore per diverso tempo in numerose attività commerciali e il modus operandi è stata una caratteristica che ha consentito alle forze dell’ordine di avviare un’indagine molto delicata ed efficace.

6 febbraio 2016 0

Frosinone Juve. In 3mila al bassetto di Ferentino

Di admin

Domani si gioca Frosinone Juventus ma il fermento nel capoluogo ciociaro per la venuta della squadra bianconera è cominciato già da qualche giorno. Duemila i biglietti a disposizione della tifoseria ospite, mille dei quali riservati agli Juventus club sono stati venduti in poche ore. La città, però si prepara a ricevere il fiume di tifosi che, con o senza biglietto, arriveranno a Frosinone alla ricerca di autografi o foto con i loro beniamini. Tutto comincia già oggi pomeriggi a Ferentino, nei pressi dell’Hotel Bassetto dove la squadra bianconera alloggia e arriverà intorno alle 17. La questura ha disposto un imponente servizio d’ordine sulla Casilina, dove si trova l’albergo, dove sono previste almeno tremila persone. Previsti anche percorsi alternativi per aggirare il tratto di strada interessato.

6 febbraio 2016 0

Escrementi di cane sui marciapiedi a Cassino, lo “sfortunato” lascia un messaggio al proprietario dell’animale

Di admin

Cassino – Ha calpestato gli escrementi di un cane e, “rimanendo in tema” ha lasciato un messaggio al padrone dell’animale nella speranza che il giorno dopo potesse leggerlo.

Ieri in via Pascoli a Cassino, lo sfortunato protagonista dell’incidente, evidentemente stufo di trovare “mine” lasciate sul marciapiedi, si è rivolto direttamente al proprietario dell’animale che periodicamente passeggia su quel tratto di camminamento invitandolo in maniera decisa, non solo ad un maggior rispetto per il prossimo ma anche a rispettare le leggi che impongono ai proprietari di a

nimali di raccogliere gli escrementi “prodotti” su aree pubbliche durante le passeggiate. Il problema a Cassino, ma a dire il vero anche altrove, è particolarmente sentito. I marciapiedi nascondono spesso trappole di diverso genere. Se è spiacevole inciampare in un buco o in una asperità del pavimento, piacevole non è calpestare gli escrementi e, magari non accorgendosene, continuare a camminare fino a portarsela a casa. Sicuramente l’argomento non è gustoso, ma il deciso invito fatto dallo sfortunato di turno, serve a ricordare ai proprietari di animali che gli escrementi vanno raccolti.

Ermanno Amedei