Giorno: 12 febbraio 2016

12 febbraio 2016 0

Maxi sequestro di droga a Ostia per quasi un milione di euro

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ostia – Nel quartiere Colli Albani, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Ostia hanno individuato due box adibiti allo stoccaggio dello stupefacente, arrestando A.M., 41enne romano. Nel corso delle perquisizioni, i Carabinieri si sono trovati di fronte ad una vera e propria montagna di droga, sequestrando ben 300 chili di hashish, 1 chilo di cocaina e 4 pistole di vario modello e calibro, complete di caricatori e munizioni. Le armi, che ad un primo controllo sono risultate clandestine o rubate, verranno inviate in laboratorio per verificare se hanno già sparato; una pistola addirittura era munita anche di un silenziatore. Nel corso delle operazioni sono stati altresì rinvenuti anche alcuni “jammer”, normalmente utilizzati in ambito criminale per disturbare eventuali investigazioni tecniche da parte delle forze dell’ordine.

Gli stessi Carabinieri del Gruppo di Ostia, il giorno prima, sempre in quella zona, avevano arrestato altri tre giovani romani responsabili di detenere oltre 70 kg. di hashish e marijuana. Tale circostanza aveva indotto i Carabinieri a concentrare la loro attenzione in quel territorio. Adesso si cerca di capire se il giovane arrestato facesse affari da solo o fosse inserito in un contesto criminale più ampio.

12 febbraio 2016 0

Villa Santa Lucia – reintegrati 5 lavoratori licenziati dalla Reno De Medici

Di admin

Villa Santa Lucia – Avevano perso il lavoro il 12 marzo 2015 a seguito di una procedura di mobilità e licenziamento collettivo, avviato dalla cartiera Reno De Medici SPA di Villa Santa Lucia . 11 erano stati i dipendenti destinatari delle lettere di lcenziamento. 10 degli undici licenziati si sono rivolti all’ufficio vertenze dell’A.S.La COBAS di Cassino per impugnare i licenziamenti, Con sentenza, depositata oggi, emessa dal Giudice del Lavoro del Tribunale di Cassino, Dott.ssa Gualtieri, 5 dei 10 lavoratori, a seguito del ricorso presentato dall’Ufficio vertenze dell’A.S.La COBAS, assititi dagli Avvocati Clelia D’Adamo e Antonella Bellini, hanno ottenuto il reintegro sul posto di lavoro e il risarcimento del danno pari a 12 mensilità.

Il giudice del Lavoro ha infatti disposto il reintegro dei lavoratori, accogliendo le richieste degli Avvcati dsell’A.S.La COBAS e respingendo le argomentazioni dela Reno De Medici. Nella sentenza è stabilito, in sostanza, che i 5 lavoratori devono tornare a lavorare in quanto i licenziamenti sono stati ritenuti illegittimi poichè la cartiera non ha apllicato i criteri di legge sui licenziamenti collettivi previsti dalla legge 223/91.

Ora attendiamo la sentenza per gli altri 5 dipendenti, cui la causa è assegnata ad altro giudice.

L’A.S.La COBAS sin dall’inizio dell’apertura della procedura di mobilità chiedeva risposte,a seguito di una proposta di applicare i contratti di solidarietà per evitare i licenziamenti, mai arrivate, perché riteneva non veritieri gli esuberi dichiarati.

L’organizzazione ha sempre evidenziato con fermezza che non potevano essere espulsi lavoratori con carichi di famiglia e monoreddito.

L’ A.S.La COBAS esprime soddisfazione per il pronunciamento del tribunale che reintegra i lavoratori i quali dovranno percepire anche il risarcimento di 12 mensilità a causa dell’illegittimo licenziamento disposto dall’azienda nel marzio 2015. La Responsabile dell’Ufficio Vertenze LILIANA ERRANTE

12 febbraio 2016 0

Giuseppe Fiorini coach Pallacanestro Veroli 2016

Di admin

Veroli – La società Pallacanestro Veroli 2016 annuncia di aver raggiunto un accordo con Giuseppe Fiorini, al quale la dirigenza giallo-rossa ha affidato la guida tecnica della prima squadra nel prossimo campionato FIP (stagione sportiva 2016/2017), oltre al ruolo di responsabile del settore giovanile.

Volto noto nell’ambiente della palla a spicchi, coach Fiorini, ha indossato la canotta giallo-rossa per diverse stagioni, passando poi al ruolo di allenatore del settore giovanile Basket Veroli, raggiungendo per due volte le Finali Nazionali nella categoria Cadetti (ragazzi del 1982/1983) a Ponte San Giovanni – Perugia e nella categoria Juniores (ragazzi del 1982/1983) a Lignano Sabbiadoro, scontrandosi con squadre dello spessore di Olimpia Milano di Danilo Gallinari e Basket Siena di Luigi Datome, raggiungendo per la prima volta nella storia del basket ciociaro livelli così alti.

Successivamente, ha allenato la Soc. Ernica Veroli nel campionato di Serie D, vincendo alla prima stagione il campionato. A seguire il trasferimento ad Alatri dove ha curato il settore giovanile e per alcune stagioni anche la prima squadra, militante nel campionato di Serie C2 e con la quale ha conseguito una storica semifinale per la promozione al campionato nazionale di C1. Giuseppe Fiorini ha abbracciato con grande entusiasmo il progetto portato avanti dalla Soc, Pallacanestro Veroli 2016 e sin dal primo incontro con i vertici societari si è dichiarato entusiasta di ricoprire il ruolo di capo allenatore. A lui la Soc. Pallacanestro Veroli 2016 ha affidato la costruzione di un Roster che si preannuncia competitivo sia per il campionato di Promozione che per quello di serie D, ma che verrà completato e reso noto solo dopo la chiusura dei campionati in corso.

La Società conferma, tuttavia, di aver già sondato il terreno per l’ingaggio di atleti Verolani DOC, che oggi militano in campionati di categoria superiore. “Coach Fiorini rappresenta per la Società e per la credibilità di Veroli una figura estremamente affidabile, una garanzia per l’avvenire della Pallacanestro Veroli 2016”, affermano con convinzione dai vertici societari. Anche con l’ingaggio di Giuseppe Fiorini, la dirigenza verolana dimostra l’intenso lavoro che in queste settimane sta portando avanti per la costruzione di un progetto serio e duraturo, che ha l’obiettivo di coinvolgere l’intero paese, riportando alle stelle l’amore per questo sport.

12 febbraio 2016 0

Presentato il viaggio della fiaccola benedettina che da quest’anno partirà dall’Olanda

Di admin

Roma – “Voglio rivolgere un saluto ed un ringraziamento a tutti presenti in occasione di un evento, la presentazione del viaggio della Fiaccola Benedettina, molto sentito da noi cassinati.” Queste le parole pronunciate dal sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, in occasione della conferenza stampa di presentazione del viaggio della Fiaccola Benedettina che si è tenuta questa mattina a Roma presso la sala delle bandiere del Palazzo del Parlamento Europeo.

Alla conferenza hanno preso parte il presidente del Consiglio Regionale del Lazio Daniele Leodori, il presidente del Consiglio Regionale dell’Umbria, Donatella Porzi ed i sindaci di Norcia e Subiaco, Nicola Alemanno e Francesco Pelliccia. A fare gli onori di casa l’onorevole Enrico Gasbarra, parlamentare europeo. “Un ringraziamento particolare – ha continuato il sindaco – lo rivolgo a tutti coloro lavorano quotidianamente per rendere unica, come sempre, questa tappa che oggi presentiamo. Quest’anno la Fiaccola Benedettina partirà dall’Olanda. Sarà proprio da Amsterdam, infatti, che quest’anno la Fiaccola Benedettina, portata dai giovani tedofori, inizierà il suo viaggio che la riporterà in occasione dei festeggiamenti di San Benedetto nella sua casa naturale: la meravigliosa Abbazia di Montecassino. Un viaggio ogni volta emozionante perché porta con sé quel messaggio di Pace che San Benedetto ha fatto conoscere al mondo intero. Credo di parlare a nome di tutti coloro che ogni anno prendono parte a questo avvenimento nell’affermare che per noi, e mi riferisco non solo alla a Cassino ma anche a Norcia e Subiaco, è un vero e proprio vanto essere i rappresentanti delle comunità in cui Benedetto da Norcia ha passato la sua vita. E allora che questo viaggio abbia inizio con l’auspicio che San Benedetto possa proteggere il nostro vecchio continente con la forza del suo messaggio.”

12 febbraio 2016 0

Il sindaco Petrarcone: “Alessandra Buonanno un vanto per la città di Cassino”

Di admin

Cassino – “Complimenti ad Alessandra Buonanno per aver contribuito in maniera determinante a quella che possiamo definire la più grande scoperta nel campo fisico degli ultimi 30 anni.” È stato il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a complimentarsi con la ricercatrice cassinate che mescolando la teoria di Einstein e le simulazioni al computer ha dimostrato che quelle viste da Ligo sono onde gravitazionali.

“In molti – ha continuato il sindaco – hanno definito Alessandra Buonanno la maga delle formule. Credo che il grande risultato ottenuto sia il riconoscimento al suo lavoro portato avanti con grande passione ed abnegazione sin da quando ha iniziato i suoi studi universitari dopo aver frequentato il Liceo Scientifico Pellecchia di Cassino. Un successo personale e di caratura mondiale che contribuisce a portare in alto il nome della città di Cassino. Alessandra è un talento della nostra amata Cassino ed un orgoglio per tutti noi. Nel complimentarmi ancora colgo l’occasione per invitare ufficialmente Alessandra nella sua e nostra Cassino per esprimerle di persona tutta la felicità per il grande risultato raggiunto.”

12 febbraio 2016 0

Rapinano supermercato a Frosinone, bottino da 7mila euro. Malviventi scappano, sparano e si schiantano

Di admin

Frosinone – Rapina a mano armata, oggi pomeriggio, al supermercato Spar a Frosinone. In due armati di pistola, alle 18.30 con il volto parzialmente travisato da caschi per moto, sono entrati nella struttura commerciale in via Marco Tullio Cicerone facendosi consegnare l’incasso della giornata, circa 7mila euro.

Poi sono fuggiti in sella ad una moto di grossa cilindrata ma a poca distanza si sono schiantati contro una Ford Focus su cui viaggiavano due donne. Sotto la minaccia dell’arma le due sono state fatte scendere dall’auto con cui i due si sono allontanati. In tutto questo, nelle fasi più concitate della fuga, hanno esploso anche due colpi di pistola in aria. Non è ancora chiaro se si tratti di una scacciacani. Del caso se ne stanno occupando gli agenti della squadra Mobile e i carabinieri.

 

12 febbraio 2016 0

Onde gravitazionali, Alessandra Buonanno “raccontata” dalla compagna di banco: “Curiosa del sapere”

Di admin

Cassino – Nella sezione B, con la scienziata Alessandra Buonanno, (nella foto con maglietta verde) allora 15enne, nella sezione B del Liceo Scientifico Pellecchia di Cassino, c’era anche Carmen Tiribelli, (Nella foto con capelli lunghi) sua compagna di banco e, oggi, insegnante nello stesso liceo Scientifico.

Leggi anche La-cassinate-Alessandra-Buonanno-tra-gli-scopritori-delle-onde-gravitazionali

“Siamo rimaste molto amiche e ci vediamo ogni Natale. – Dichiara la professoressa – Insieme passiamo circa due ore l’anno facendo il punto della situazione delle rispettive vite. Lei ha molto da raccontare visto i tanti viaggi che ha fatto e che fa; mi racconta la differenza di vita tra un Paese e l’altro”.

Leggi anche La-Buonanno-studentessa-al-liceo-pellecchia-di-cassino

La dottoressa Buonanno non è sposata. A Cassino ha i genitori e un fratello; la sorella si è trasferita da poco. La professoressa Tiribelli che la conosce bene la definisce come “Una persona molto precisa e razionale. Sicuramente era brava in quelle scientifiche ma era brava e curiosa verso tutte le materie; era appassionata al sapere in generale. Amava anche la storia e l’Italiano”. Chi la pensa secchiona o dedita solamente allo studio, si sbaglia. “Alessandra da ragazza era molto socievole, appassionata di sport e musica. Giocava a basket e suonava il pianoforte oltre a frequentare già corsi di Inglese. La passione per la fisica è arrivata nell’ultimo anno quando cominciò a pensare di fare ricerca”. Madre professoressa, padre professionista, ha un fratello che insegna all’università di Cassino. “I genitori l’hanno sempre appoggiata nelle sue scelte, anche quelle che la portavano fuori dall’Italia”. Le aspettative, adesso sono tante e tutte giustificate. “Per Alessandra ci aspettiamo il premio Nobel”.

Ermanno Amedei

 

12 febbraio 2016 0

Il viaggio della “Fiaccola benedettina” quest’anno partirà dall’Olanda

Di redazionecassino1

Cassino – “Voglio rivolgere un saluto ed un ringraziamento a tutti presenti in occasione di un evento, la presentazione del viaggio della Fiaccola Benedettina, molto sentito da noi cassinati.” Queste le parole pronunciate dal sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, in occasione della conferenza stampa di presentazione del viaggio della Fiaccola Benedettina che si è tenuta questa mattina a Roma presso la sala delle bandiere del Palazzo del Parlamento Europeo. Alla conferenza hanno preso parte il presidente del Consiglio Regionale del Lazio Daniele Leodori, il presidente del Consiglio Regionale dell’Umbria, Donatella Porzi ed i sindaci di Norcia e Subiaco, Nicola Alemanno e Francesco Pelliccia. A fare gli onori di casa l’onorevole Enrico Gasbarra, parlamentare europeo. “Un ringraziamento particolare – ha continuato il sindaco – lo rivolgo a tutti coloro lavorano quotidianamente per rendere unica, come sempre, questa tappa che oggi presentiamo. Quest’anno la Fiaccola Benedettina partirà dall’Olanda. Sarà proprio da Amsterdam, infatti, che quest’anno la Fiaccola Benedettina, portata dai giovani tedofori, inizierà il suo viaggio che la riporterà in occasione dei festeggiamenti di San Benedetto nella sua casa naturale: la meravigliosa Abbazia di Montecassino. Un viaggio ogni volta emozionante perché porta con sé quel messaggio di Pace che San Benedetto ha fatto conoscere al mondo intero. Credo di parlare a nome di tutti coloro che ogni anno prendono parte a questo avvenimento nell’affermare che per noi, e mi riferisco non solo alla a Cassino ma anche a Norcia e Subiaco, è un vero e proprio vanto essere i rappresentanti delle comunità in cui Benedetto da Norcia ha passato la sua vita. E allora che questo viaggio abbia inizio con l’auspicio che San Benedetto possa proteggere il nostro vecchio continente con la forza del suo messaggio.”

12 febbraio 2016 0

Petrarcone: “Fardelli lasci gli scranni del Consiglio regionale a chi si impegna seriamente per la Regione”

Di redazionecassino1

“La maggioranza c’è sia in consiglio comunale che in città. Marino Fardelli non digerisce gli ultimi sondaggi che lo danno in coda alle prossime elezioni amministrative e tenta di screditare gli avversari con argomentazioni prive di contenuto, omettendo di dire che al consiglio comunale mancavano il consigliere Anna D’Onofrio per problemi personali ed il consigliere Donatelli impegnato all’estero per lavoro. Di Marino Fardelli consigliere regionale, pagato profumatamente da noi cittadini, in questi tre anni, al di là dei proclami, non ricordiamo nulla. Nessun apporto in seno al Consiglio Regionale. D’altronde non è ben chiaro neppure da che parte stia: eletto alla carica di consigliere della Regione Lazio con la lista Bongiorno, di cui è ancora capogruppo di se stesso, ammicca al PD ed alla maggioranza regionale, ovviamente non rinunciando ai cospicui gettoni che gli vengono dati per il ruolo di capogruppo. Del resto eravamo abituati al suo modus operandi già quando era presidente del Consiglio del Comune di Cassino quando le spese della presidenza sono lievitate in modo consistente. Il consigliere Fardelli invece di denigrare la nostra amministrazione farebbe bene a presentare proposte serie su temi importanti come l’acqua pubblica ad esempio. Come dirigente di Acea ci dica cosa intende fare. Insomma sull’acqua pubblica Fardelli ci dica da che parte sta. A tal proposito cogliamo l’occasione per invitarlo in Consiglio Comunale mercoledì quando discuteremo proprio della questione Acea così avrà modo sia di constatare la presenza della maggioranza, sia di far capire da che parte sta sull’acqua pubblica. Noi siamo persone concrete che vivono il mondo reale – non quello virtuale – e che ogni giorno si occupano dei problemi della città cercando di risolverli e riuscendoci molto spesso. Alla luce di quanto detto e dalle intenzioni del consigliere Fardelli di candidarsi a sindaco della città di Cassino, lo invitiamo ad un gesto di onestà intellettuale e politica: lasci gli scranni del consiglio regionale, dando spazio ad altri che potrebbero veramente lavorare per il bene della nostra Regione, che ha bisogno di gente che si dedichi al proprio ruolo a tempo pieno.” È quanto emerge in una nota a firma del sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone.

12 febbraio 2016 0

Onde gravitazionali, la Buonanno studentessa al liceo Pellecchia di Cassino

Di admin

Cassino – “Me lo ha detto questa mattina una docente mostrandomi un giornale – ha detto il preside del Liceo Scientifico Pellecchia di Cassino Salvatore Salzillo – Ovviamente non conosco direttamente la dottoressa Alessandra Buonanno dato che sono preside di questo istututo solamente da tre anni, però la notizia non può che farmi piacere e dimostra la validità della preparazione che da il liceo scentifico in genere, ed anche il nostro in particolare dal quale, lo scorso anno, si sono diplomati 187 studenti, 180 dei quali hanno proseguito gli studi universitari e di questi 178 hanno superato test di ammissioni”.

A proposito della “studentessa” Buonanno ha detto: “Mi è stato detto che ha frequentato il corso B e che tra le sue aspirazioni c’era proprio quella di diventare ricercatrice nel campo in cui opera. Mi hanno anche raccontato dei sacrifici suoi e della sua famiglia nello spostarsi da un incarico all’altro in varie nazioni. Sappiamo che torna a Cassino almeno una volta l’anno, in particolare nel periodo di Natale. Faremo in modo di invitarla nel nostro istituto.”

Ermanno Amedei