Giorno: 27 febbraio 2016

27 febbraio 2016 0

Concerto “Note di Legalità”, la Polizia insieme agli studenti contro le discriminazioni

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Si è tenuta oggi in Questura la conferenza stampa di presentazione del concerto “Note di Legalità – Contro ogni forma di violenza e di discriminazione” che si terrà al Teatro Nestor di Frosinone martedì 1 marzo alle ore 10.30. All’evento, organizzato dalla Questura di Frosinone in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale e l’OSCAD (Osservatorio per la Sicurezza contro gli atti discriminatori), prenderanno parte il Vice Capo della Polizia Direttore Centrale della Polizia Criminale Prefetto Antonino Cufalo e le massime autorità cittadine. I veri protagonisti della manifestazione saranno gli studenti di sei Istituti Superiori del capoluogo che, insieme alla Banda della Polizia di Stato, porteranno in scena rappresentazioni teatrali, esibizioni musicali, drammatizzazioni e poesie aventi come unico filo conduttore la lotta alle discriminazioni.

27 febbraio 2016 0

Intenzionato al suicidio per aver dilapidato il patrimonio della famiglia, salvato dalla polizia in A1 a Pontecorvo

Di admin

Pontecorvo – Sono le 21.00 di ieri quando il COA dirama le ricerche di un giovane Napoletano allontanatosi da casa con intenti suicidi. I familiari sporgono denuncia fornendo il numero di telefono del ragazzo. Immediatamente scattano le ricerche e, tramite il localizzatore gps, gli uomini delle Forze dell’Ordine captano il segnale del cellulare sulla autostrada A1 all’altezza di Pontecorvo.

Gli operatori della pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone controllano l’autostrada palmo per palmo e riescono ad individuare l’utilitaria su cui viaggiava il giovane presso l’area di Servizio La Macchia est. Avvicinatisi all’auto, gli agenti della Polizia di Stato vedono che il ragazzo si trova nel suo interno in stato confusionale. Lo fanno scendere, lo tranquillizzano e lasciano che il giovane si sfoghi con loro.

Il ragazzo racconta agli uomini della Polstrada di aver deciso di suicidarsi per aver dilapidato il patrimonio della sua famiglia di origine e per questo di sentirsi in colpa. Mentre il giovane partenopeo continua nel suo racconto, uno degli operatori della Polizia di Stato riesce a contattare i suoi familiari. E’ notte inoltrata quando i genitori ed il fratello possono riabbracciare l’aspirante suicida. Agli uomini della Polizia di Stato è bastato assistere a quell’abbraccio per vedersi ripagati delle fatiche del turno notturno.

27 febbraio 2016 0

Intensa attività di controlli della polizia in provincia di Caserta

Di redazionecassino1

Caserta – La Polizia di Stato a Caserta ha rafforzato i dispositivi di controllo del territorio attuati nel Capoluogo ed in Provincia mediante posti di blocco effettuati nelle aree dei territori di Caserta, Castel Volturno, Aversa e Maddaloni . L’ intensa attività di controllo, disposta dal Questore di Caserta, ha visto l’ impiego di personale della Squadra Volante della Questura e dei Commissariati competenti per territorio, del Reparto Prevenzione Crimine Campania, della Sezione Polizia Stradale di Caserta e delle Unità Cinofile della Polizia di Stato. Ad esito dei posti di blocco sono state controllate complessivamente oltre 200 persone e circa 800 veicoli, anche mediante l’ utilizzo del sistema Mercurio, 2 uomini, con precedenti di polizia, sono stati denunciati dagli agenti del Commissariato di P.S. di Castel Volturno per ricettazione e possesso di attrezzi per lo scasso. Nel corso dell’ attività sono state elevate numerose sanzioni per violazioni al Codice della Strada. I rafforzati controlli a tutela del territorio proseguiranno al fine di prevenire a contrastare la commissione di reati, soprattutto predatori , aumentando, con una presenza continua e costante della Polizia di Stato, la sicurezza dei cittadini.

27 febbraio 2016 0

Maratona di controlli della Polizia nel mirino reati predatori, spaccio di sostanze stupefacenti ed abusivismo commerciale

Di redazionecassino1

Frosinone – Continuano in provincia i servizi straordinari di controllo del territorio, predisposti settimanalmente dalla “Cabina di regia” della Questura incaricata di pianificare attività ad hoc di prevenzione e repressione dei reati, che hanno interessato i fenomeni dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati predatori. Dopo i posti di blocco effettuati nella giornata di giovedì, ieri gli uomini del Commissariato di P.S. di Sora unitamente alle unità delle specialità del Reparto Prevenzione Crimine “Abruzzo”, hanno setacciato i comuni di Sora ed Isola del Liri. “Esserci sempre” motto della Polizia di Stato ed obiettivo del Questore Santarelli per offrire sicurezza ai cittadini del territorio frusinate. Massimo l’impiego del personale di Polizia della Questura, dei Commissariati, delle specialità messi in campo anche in questa settimana. Particolare attenzione è stata riservata alle attività commerciali presso cui sono stati effettuati servizi di vigilanza dinamica e statica, con mirati posti di controllo finalizzati alla repressione dei reati predatori. 12 sono stati i posti di controllo eseguiti, nel corso dei quali sono stati controllati 56 veicoli, identificate 83 persone, 7 delle quali con precedenti a carico. Nel corso dell’attività di prevenzione, grande è stato il plauso ricevuto dagli operatori di Polizia di Stato da parte della cittadinanza.

27 febbraio 2016 0

Malore per Riccardo Scamarcio ricoverato per qualche ora al Santa Scolastica

Di redazionecassino1

Cassino – Erano le prime luci di questa mattina quando l’attore Riccardo Scamarcio, in viaggio verso Roma, ha dovuto far ricorso alle cure dei sanitari del Pronto soccorso dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino. L’attore ha avvertito un malore quando era in prossimità del casello di Cassino della A1, il suo autista lo ha portato al Pronto soccorso del Santa Scolastica dove è stato visitato dal personale in servizio e sottoposto ad accertamenti che, per fortuna,non hanno riscontrato nulla di preoccupante. Dopo gli esiti positivi, lo stesso Scamarcio ha laciato l’ospedale di Cassino per proseguire il viaggio verso la Capitale. Grande delusione per i fan che, appresa la notizia della presenza del loro beniamino, non somo riusciti a vederlo, Riccardo Scamarcio aveva già lasciato la città.

27 febbraio 2016 0

Dal 1 marzo, a Minturno, scuolabus fermi

Di redazionecassino1

Minturno – Il prossimo 29 febbraio scadrà la proroga del servizio Scuolabus, affidato alla DAP SRL. Ad oggi il Comune non ha ancora comunicato la proroga e non c’è traccia della nuova gara di appalto. Nel frattempo i 12 lavoratori e lavoratrici , che al 29 febbraio scadrà anche il loro contreatto di lavoro e i circa 100 bambini di Minturno che usufruiscono del servizio scuolabus non conoscono cosà accadrà dal prossimo 1 marzo 2016. L’unica cosa certa è determinata dalla delibera n.1 del 15 gennaio 2016, con la quale il Commissario prefettizio del Comune di Minturno ha ridotto drasticamente le risorse a favore del servizio che comporterà inevitabilmente la perdita di posti di lavoro, in quanto i mezzi passeranno da 6 a 2, e un grave disagio per i bambini delle materne ed elementari che vivono a Minturno. Da Martedi’ 1 marzo scuolabus fermi. Le mamme degli alunni dovranno arrangiarsi con mezzi propri! Una doccia fredda, soprattutto per le famiglie delle zone periferiche e collinari che, da martedì dovranno organizzarsi per accompagnare i propri figli a scuola. Se tutto andrà bene, anche con una eventuale proroga del servizio all’ultimo minuto, o con una nuova gara di appalto, gli scuolabus che saranno ridotti a due, non basteranno a tutti e 100 bambini di Minturno. Quanto sta avvenendo, denuncia A.S. La Cobas, “E’ VERGOGNOSO”, il Comune non adotta una logica di “città a misura di cittadino” Il lavoro approssimato con il quale l’Ente comunale affronta le problematiche cittadine è a dir poco disastroso e a pagarne le conseguenze sono ancora una volta i Lavoratori e le Lavoratrici che rischiano nei prossimi mesi di perdere il lavoro, i cittadini, o peggio, i piccoli alunni.

27 febbraio 2016 0

La NB Sora 2000 ospita un’agguerrita San Paolo Ostiense

Di redazionecassino1

E’ tempo di tornare sul parquet per la Fravil – Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 impegnata domenica (ore 19.15) al “Palazzetto G.Panico” con il San Paolo Ostiense, per la settima giornata di ritorno di C Gold (girone unico). Dopo il la vittoria esterna di sabato scorso a Riano con la Pall. Lazio, la squadra di coach Spaziani e Bifera se la dovrà vedere contro un’altra formazione coriacea e agguerrita del girone: il roster romano guidato da coach Colella, infatti, è sicuramente accreditato per stanziare nella fascia alta della classica e, dopo la sconfitta subita in terra pontina, vorrà con forza far bella figura sul palcoscenico sorano e mandare un segnale alle rivali. “Dopo la Pall.Lazio ci aspetta un’altra partita dall’alto coefficiente di difficoltà – dichiara coach Bifera – San Paolo Ostiense è una squadra ostica, quadrata, che dalla sua può vantare pezzi molto importanti nel proprio roster. Prima della palla a due però nessuno parte battuto – sottolinea Bifera – e il poter contare per questa gara sui ritrovati Smith e Pope, due frecce in più nell’arco ci dà fiducia e alternative in più”. Due pedine che assicurano a Sora qualità ma soprattutto punti. E questi due “perle”, sommati con diverse belle prestazioni individuali viste domenica scorsa e nella prima fase del campionato, sono punti su quale la squadra vuole ripartire. “Quello che più ci preme ora è vedere la sinergia globale – spiega Bifera – non ci dimentichiamo che siamo la seconda forza del campionato e chiunque vuol dare anima e corpo per poter batterla ed espugnare il parquet volsco. La prima parte di campionato e diverse gare nel girone di itorno ci ha confermato che la squadra ha delle qualità – conclude il coach biancoceleste Siamo sicuri di poter far già un passo in avanti sul piano del gioco rispetto all’ultima gara persa in casa di quindici giorni fa”. Fiorini e compagni vogliono ristabilire la legge del PalaPanico, dove tutti indistintamente cedevano le armi, al massimo si gioca per fare bella figura. Le buone intenzioni ci sono, ora la squadra deve solo metterle in pratica. La parola al campo. Palla a due domenica 29 Febbraio sera alle ore 19.15. Arbitri della gara saranno i Sig.ri Silvestri Giorgio e Pistagni Giordano di Rom