pubblicato il29 febbraio 2016 alle 16:31

Cocaina e marijuana al ristorante italiano in Olanda. Corriere di Frosinone arrestato nel 2012

Frosinone – Si riunivano in un ristorante italiano a Den Hague in Olanda e lì, oltre a cenare, stabilivano i dettaglio delle spedizioni di droga per rifornire le maggiori piazze di spaccio della Campania e del Basso Lazio. Ad incastrarli sono stati gli uomini della Squadra Mobile di Frosinone e quelli del Commissariato di Cassino che hanno indagato sulla rete di spaccio locale fino a risalire ai grossisti e ai titolari di quel ristorante, oltre ai titolari di una società di trasporto che aveva, tra la merce trasportata, pochi volumi di roba legale, e diversi quintali di droga.

Molti chili tra cocaina e marijuana sono stati sequestrati dalle forze dell’ordine nel corso dell’indagine coordinata dalla Dda di Napoli. Tra questi il sequestro di febbraio 2012 sull’autostrada a Frosinone durante il quale venne arresto, riferiscono gli inquirenti, anche un corriere di Frosinone. In quella circostanza non vennero divulgati dettagli ne informazioni per tutelare il prosieguo dell’indagine. Con gli arresti dei 15 di oggi, tutti napoletani tranne un albanese e un ciociaro, proprio quel corriere già arrestato e in carcere dal 12 febbraio 2012, si è chiusa la prima parte dell’indagine che promette ulteriori sviluppi.
Ermanno Amedei

Aggiornamento

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07