pubblicato il16 febbraio 2016 alle 12:17

La multa è valida anche l’agente di Polizia locale è in borghese e fuori servizio

Parma – I furbetti della guida spericolata e della violazione al Codice della strada non avranno scampo. Gli agenti della Polizia locale, infatti, potranno multarli anche sono in borghese e fuori servizio. Lo ha stabilito una sentenza del Tribunale di Parma accogliendo il ricorso del Comune della città emiliana. Tutto era nato dal ricorso presentato da un automobilista multato da un agente della polizia locale di Parma, in borghese e fuori servizio per fine turno, per una infrazione al codice della strada, peraltro risultata effettivamente avvenuta. Il ricorso dell’automobilista al Giudice di pace aveva avuto esito positivo, almeno in un primo momento. Di diverso avviso, però, il Tribunale del capoluogo emiliano che ha accolto il ricorso del Comune. La decisione del Tribunale creerà un precedente che andrà ad incidere sulla vita di tutti gli Agenti di Polizia Municipale d’Italia. Costoro infatti oggi possono legalmente infliggere contravvenzioni di ogni tipo ai cittadini, 24 ore su 24, anche quando non sono nel pieno dello svolgimento del loro turno di lavoro. Il Tribunale di Parma ha però dichiarato che tale operazione può essere effettuata solo all’interno del Comune per cui lavorano, quindi quando sono in vacanza o in viaggio non possono emettere contravvenzioni, ma solo avvisare le autorità competenti. I furbetti, quindi, sono avvisati…!

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07