pubblicato il22 febbraio 2016 alle 20:32

Veicoli e mezzi da cantiere di dubbia provenienza, a Sora sequestro da 150mila euro

SoraMaxi sequestro a Sora di veicoli e mezzi da cantiere di dubbia provenienza. E’ il frutto di una indagine svolta dagli agenti del commissariato di Sora e dai loro colleghi della polizia stradale che ha portato anche alla denuncia per ricettazione di un imprenditore edile 37enne del posto.
A portare sulle tracce dell’imprenditore sorano un suo furgone, sul quale i poliziotti avevano riscontrato una divergenza tra modello e targa poiché antecedente alla sua uscita sul mercato.
Una meticolosa attività di osservazione, di pedinamento e di riscontri attraverso le banche dati interforze e della Motorizzazione ha portato all’esecuzione, nella mattina di oggi, della perquisizione, disposta dalla Procura della Repubblica di Cassino, nei due garage usati dall’uomo come rimessa.
A seguito delle numerose anomalie rilevate tra targhe dei veicoli e numeri di telai, nonché del rinvenimento di un mezzo denunciato rubato, gli operatori della Polizia di Stato hanno sottoposto a sequestro un autocarro Iveco, due bobcat, due escavatori, un trattore agricolo, un minicar e due gruppi elettrogeni, per un valore complessivo di circa 150mila euro.
Foto repertorio

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07