Giorno: 13 marzo 2016

13 marzo 2016 0

Schianto sulla Casilina a Cassino, due feriti

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Schianto frontale, questa sera poco prima della 20, sulla via Casilina Nord a Cassino. Ad impattare per cause ancora al vaglio della polizia stradalesono state due auto, una Opel Meriva e una Citroen C2. Lo schianto fragoroso ha danneggiato le auto in maniera seria causando anche il ferimento di due persone che sono state trasportate in ospedale a Cassino ma, pare che le loro condizioni non siano preoccupanti. Inevitabili anche i rallentamenti del traffico. durato circa un’ora. Ad effettuare i rilievi del caso sono stati gli agenti della polizia stradale arrivati da Colleferro.

Er. Amedei

13 marzo 2016 0

Prende in prestito l’auto dell’amico a Ferentino, fa danni e ne denuncia il furto, 48enne denunciato

Di admin

Ferentino – Si appropria senza autorizzazioni della macchina di un amico e danneggia quattro vetture parcheggiate. Per evitare di rispondere delle sue malefatte, il 48enne di Napoli, ha denunciato il furto della macchina. I fatti sono accaduti tutti a Ferentino dove l’uomo era ospite del proprietario della vettura. Si è messo alla guida dell’auto senza l’autorizzazione del proprietario e ha perso il controllo in via Stazione schintandosi contro altre vetture parcheggiate. Ha poi simulato il furto dell’autoveicolo per sottrarsi alle proprie responsabilità. I carabinieri, però, a seguito di indagine, lo hanno denunciato per simulazione di reato e danneggiamento. Il proprietario dell’autovettura invece, trovato in possesso di una modica quantità di hashish, è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone e la sua autovettura è stata posta sotto sequestro in quanto priva di  copertura assicurativa.

Er. Amedei

13 marzo 2016 0

L’eroina torna a dominare sulle piazze dello spaccio a Cassino

Di admin

Cassino – L’eroina sembra tornare prepotentemente sulle piazze dello spaccio di Cassino. A dimostrarlo oltre ai sempre più frequenti ritrovamenti e sequestri delle forze dell’ordine, anche un ultimo episodio che ha visto i carabinieri, nel controllare i luoghi solitamente frequentati dai tossicodipendenti, rinvenire vicino ad una panchina in una piazza centrale della città, un involucro in cellophane contenente 21 grammi della famigerata droga. Lo stupefacente abbandonato da qualche spacciatore alla vista delle forze dell’ordine, era già divisa in dosi, è stata sottoposta a sequestro. Er. Amedei

13 marzo 2016 0

Il racconto de “La piccola Ciociara”, storia di una foto

Di admin

Pico – Svelata l’identità della Piccola ciociara la bambina ritratta da Arturo Zavattini nel 1952. Un’esclusiva del sito www.tantestorie.it che ha dedicato un racconto alla Piccola Ciociara. La fotografia è stata scattata durante il viaggio del giovane artista insieme all’etnoantropologo Ernesto De Martino sulle tracce della magia del sud a Pico, piccolo borgo dei Monti Aurunci e attualmente è esposta al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma.

La mostra AZ – Arturo Zavattini fotografo Viaggi e cinema, 1950-1960 ha riacceso la curiosità sulla bambina ritratta nella foto e proprio grazie alla mostra al punto che è stata inviata una e-mail al sindaco del Comune di Pico e noi di Tantestorie.it “Abbiamo pensato di fare da cassa di risonanza alla vicenda. Ci sono volute meno di 12 ore per rintracciare, dopo 64 anni, la bambina della foto. Grazie alla figlia della signora abbiamo avuto la possibilità di intervistarla e di ritrovare il ricordo di quella mattina di 64 anni fa completamente intatto. La signora Gianna Dridossi ci ha raccontato di quell’incontro con Arturo Zavattini e ha espresso l’intenzione di visitare la mostra e di incontrare il fotografo”. Il sindaco di Pico Ornella Carnevale ha invece anticipato di voler dedicare una manifestazione ai ricordi così particolari legati alla comunità di Pico. Su Tantestorie.it tutti i dettagli della storia e le foto esclusive.

13 marzo 2016 0

Calcio femminile: Vittoriosa trasferta per le ragazze del Fr Bellator-Isola Liri a spese del Faiti 2004

Di redazionecassino1

Una partita preparata con cura da parte dell’area tecnica della squadra ciociara che scendeva in campo in terra pontina in una trasferta domenicale mattutina, insolita. Si era convinti di fare risultato, in quanto nel girone di andata, pur giocando bene, le pontine non avevano impressionato ed aveva lasciato l’intera posta in palio. PRIMO TEMPO: Con questo spirito iniziava il primo tempo con le ciociare protese in attacco alla ricerca del risultato. Diverse erano le azioni che non impensierivano le locali. La reazione delle pontine non si faceva attendere; nel giro di un paio di minuti producevano due occasioni in attacco che facevano tremare la difesa ciociara. Su palla inattiva, le pontine passavano in vantaggio sfruttando una punizione al limite dell’area; la palla toccata dalla barriera si infilava nell’angolo destro spiazzando la portiere Loreta Tersigni. Il gol subito, imponeva alle ciociare una reazione, che non tarderà ad arrivare. A testa bassa si portavano costantemente in attacco con tutto l’organico lasciando a difendere i pali sola la Tersigni Loreta e rischiando anche il doppio svantaggio. Dopo diverse azioni e dopo una evidente supremazia territoriale con Giada Colucci le ciociare agguantavano il pareggio. Non contente di questo, le ospiti con tutto l’organico si buttavano nuovamente in attacco e fruttando una punizione al limite dell’area con un potente tiro di Giorgia Carinci passavano meritatamente in vantaggio. Le locali non riuscivano a reagire tanto che con la stessa Giorgia Carinci, le ospiti, rischiavano di passare nuovamente, mentre l’arbitro decretava la fine della prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO: La seconda frazione di gioco aveva inizio con la squadra ciociara in attacco per legittimare il vantaggio, con le locali che a stento cercavano di coprire i varchi lasciati aperti. Su uno di questi con un tiro violento Giorgia Carinci, questa volta non sbagliava, insaccava per un triplo vantaggio del tutto meritato. Sulle ali dell’entusiasmo le ciociare si scoprivano e sulla reazione locale beccano la seconda rete dando a queste ultime l’opportunità di riaprire il mach. Con questa convinzione le pontine si portano costantemente in attacco, rischiando più del dovuto e su un rovesciamento di fronte Maria Fortini per le ciociare metteva la palla in rete per il 2 a 4. Risultato che rimaneva invariato sino alla fine dell’incontro.

LA PARTITA . E’ stato un incontro che ha messo in evidenza un buon momento della squadra ciociara, scesa in campo con il proposito di fare risultato. Diverse giocatrici non erano al top, e durante la settimana si erano allenate a parte, ricorrendo anche alle cure del fisioterapista. L’impegno però non è mancato ed alla fine è giusto gioire per un risultato che cancella l’amaro del derby contro le cugine del Casalvieri. Volutamente, per non scendere in polemica, non evidenziamo l’arbitraggio approssimativo ed il comportamento poco sportivo del pubblico di casa. Pensiamo al calcio giocato ed alla sosta di alcuni turni del campionato, (si riprenderà il 10 aprile in trasferta con il Don Bosco Gaeta). Ci sarà tempo di ricaricare le batterie e di recuperare le atlete acciaccate.

13 marzo 2016 0

Licia Troisi tra curiosità e passione per la scrittura. Ospite dell’Itis di Cassino e della libreria Mondadori

Di redazione

Cassino- Esperienza davvero speciale per gli studenti che sabato 12 marzo hanno potuto incontrare e dialogare con la scrittrice ed astrofisica Licia Troisi. L’autrice romana, apprezzatissima e affermatissima, ha infatti preso parte all’evento che rientra nel progetto “Itis incontra…” organizzato dai docenti del dipartimento letterario dell’istituto cassinate con la preziosa collaborazione della libreria Mondadori. La scrittrice Licia Troisi ha incontrato gli studenti nell’auditorium della scuola Di Biasio di Cassino e si è messa a disposizione per le tantissime domande e curiosità dei giovani studenti. Nello specifico il dibattito si è nutrito delle tante curiosità nate dalla lettura del romanzo “I dannati di Malva” e dalle innumerevoli tematiche toccate dalla scrittrice nel fantasy edito nel 2006. Lo scottante argomento dei rifiuti tossici, ma anche il razzismo, la paura dei diverso, lo sfruttamento e tanto altro ancora in un lavoro che in meno di 160 pagine porta il lettore a scontrarsi con realtà non così lontane. Le scelte stilistiche della Troisi risultano sempre fresche e gradevoli alla lettura, con l’attenzione che ne deriva per la trama e la scelta di personaggi affascinanti e di effetti sorprendenti che proiettano il lettore in un mondo immaginario che dalle pagine facilmente si proietta nella mente tra fantasia e riflessione più attenta. Si scruta complessivamente in tutti i lavori della bravissima scrittrice la passione nel voler creare un testo dai messaggi efficaci che catturano abilmente l’interesse di fruitori giovani e non. L’incontro- dibattito con gli studenti si è concluso con la disponibilità dell’autrice ad autografare i volumi dei presenti e la soddisfazione degli insegnanti e della libreria Mondadori. Nella nota dedicata a Licia Troisi hanno così scritto gli organizzatori della manifestazione :>. Natalia Costa

13 marzo 2016 0

Passeggiata ecologica da Santa Scolastica a Montecassino. Appuntamento 20 marzo

Di redazione

CASSINO- VILLA SANTA LUCIA- Anche quest’anno si ripete l’iniziativa dedicata a Santa Scolastica e a San Benedetto. Prende il nome di “Passeggiata Santa Scolastica- Montecassino ” e prevede una giornata dedicata alla natura, alla cultura e alle tradizioni in onore dei festeggiamenti di San Benedetto. L’appuntamento è per domenica 20 marzo alle ore 7.30 presso la chiesetta di Santa Scolastica sita a Villa Santa Lucia. Si partirà dunque con la passeggiata ecologica, arrivando fino a Montecassino percorrendo l’antica mulattiera che collega la chiesetta a Montecassino. L’arrivo è previsto alle ore 10.00. A seguire i partecipanti potranno assistere alla celebrazione della Santa Messa in Abbazia, poi si pranzerà tutti insieme presso Masseria Albaneta. Nel primo pomeriggio ci sarà la visita al carro armato polacco, alla casa del dottore e obelisco. I partecipanti ripartiranno poi alla volta di Santa Scolastica per chiudere la giornata presso la sede del circolo l’Oca selvaggia. Ad organizzare la manifestazione le associazioni “il Laghetto” e “l’Oca Selvaggia” in collaborazione con le associazioni “Io non perdo in memoria di Antonio Costa” e “La combriccola”. N. C.

13 marzo 2016 0

Rubano 3 portoncini in alluminio in una casa. Arrestati un 43enne e un 39enne

Di redazione

MONDRAGONE- La scorsa notte due uomini, rispettivamente di 43 e 39 anni, hanno avuto la “brillante idea” di rubare 3 portoncini in alluminio in un’abitazione a Mondragone. Gli uomini, già noti alle forze dell’ordine, hanno asportato le porte, ma l’operazione non è andata come previsto poichè i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mondragone li hanno tratti in arresto con l’accusa di furto aggravato in concorso. I militi sono riusciti a bloccare prontamnete i due uomini e a recuperare il materiale, che naturalmente è tornato al suo posto. Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicati con rito direttissimo. N. C.

13 marzo 2016 0

75enne alla guida in stato di ebbrezza. Denunciato a Sant’Apollinare

Di redazione

SANT’APOLLINARE- I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un 75enne. A far scattare il provvedimento ai danni dell’uomo l’esito dell’alcoltest. E’ risultato infatti positivo e immediata è stata la denuncia per guida in stato di ebbrezza alcoolica. Il 75enne, infatti era stato notato in evidente stato di alterazione psicofisica e all’alcoltest veniva trovato con valori superiori a quelli previsti dalla norma. Qualche bicchierino di troppo e l’anziano si è visto dunque anche sottoporre l’autovettura a fermo amministrativo e contestualmente ritirare di documenti di guida. N. C.

13 marzo 2016 0

Basket serie C Silver: Pesante sconfitta per Serapo contro il fanalino Alatri

Di redazionecassino1

Pesante sconfitta per la Gradone Assicurazioni Serapo 85’ che nella 25esima giornata del campionato di Serie C-Silver perde con il punteggio di 84-77 sul campo del fanalino di coda Nuovo Bk Alatri. Una gara condizionata sicuramente dall’assenza, fra le fila biancoverdi, di Coscione e Mannarelli e quindi mancanza di alternative tattiche per Coach Imparato oltre all’energia ed il contributo offensivo che hanno dimostrato.

La gara, dopo un primo quarto equilibrato, non si era messa neanche male per i ragazzi gaetani che con un solido secondo quarto seppur con Violo in panchina per problemi di falli, riusciva ad andare al riposo lungo in vantaggio con il punteggio di 30-39 grazie alle prove di Refini e Marrocco.

Tutta altra storia nella ripresa, dove la squadra di casa alza i ritmi dell’intensità che fa il paio con lo spioncino della riserva che si accende in casa biancoverde, tanto che Alatri chiude avanti il terzo quarto (60-57). Nell’ultimo quarto la Gradone Assicurazioni Serapo 85’ prova a restare in partita e la fase offensiva non è neanche niente male, ma in fase difensiva le cose non vanno affatto bene ed l’aver subito 54 punti nei due ultimi quarti ne sono la conferma. Questo permette ad Alatri di non affannarsi più di tanto a mantenere il suo esiguo vantaggio per poi addirittura allungare sul +7 finale.

Adesso per la Gradone Assicurazioni Serapo 85’ arriva una settimana impegnativa fatta di due gare casalinghe: Mercoledì contro Bracciano e Domenica contro Santa Severa. Gare nella quale i ragazzi biancoverdi dovranno riproporre prestazioni non dissimili a quelle sciorinate non tanto tempo fa.

Nuovo Bk Alatri – Gradone Assicurazioni Serapo 85’ 84-77 (20-17;30-39;60-57)

Nuovo Bk Alatri: Dell’Uomo, Stirpe n.e., Costantini 14, Verrillo, Marini 7, Celani 12, Cerica 9, Frusone 28, Fiorini 14, Polilli n.e. Coach: Caporilli

Gradone Assicurazioni Serapo 85’: Santaniello, De Santis 2, Violo 20, Valente 6, Nardella 3, Refini 30, Antetomaso, Marrocco 16. Coach: Imparato.