pubblicato il15 marzo 2016 alle 19:23

Cecchino ad aria compressa spara contro la casa di riposo per anziani a Viterbo

Viterbo – Cecchino, armato di fucili e pistole ad aria compressa, ha attrezzato come riparo per un tiratore scelto il balcone che affaccia su una casa di riposo per anziani a Viterbo e bersagliava pareti e piante della struttura. Le segnalazioni di colpi di arma da fuoco hanno innescato le indagini da parte degli uomini della Squadra Mobile della questura di Viterbo che dopo ripetute ricognizioni dei luoghi e da un primo esame balistico effettuato tendendo conto del posizionamento e della direzione dalla quale potevano provenire i colpi, sono arrivati a due appartamenti, le cui finestre erano prospicienti alla struttura presa di mira.
Effettuata una perquisizione domiciliare in una delle abitazioni di proprietà di un 64enne nativo nella Provincia di Roma, sono stati trovati sei fucili muniti di ottica di precisione e puntamento laser, due pistole, tutto ad aria compressa e un ingente quantitativo di munizionamento. Inoltre, una delle camere, la cui finestra si affaccia sulla casa di riposo, era stata attrezzata come riparo per “tiratore scelto”. L’uomo, dopo gli accertamenti di rito, è stato denunciato per tentate lesioni personali aggravate e le armi sottoposte a sequestro.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07