pubblicato il15 marzo 2016 alle 17:00

IX edizione dei Campionati Nazionali di marcia, lo sport veicolo per l’integrazione delle persone disabili

E’ stata presentata questa mattina nella sala “P. Restagno” del comune di Cassino, nel corso di una conferenza stampa, la IX edizione del “Campionato Nazionale di marcia” che si terrà domenica prossima, 20 marzo, a Cassino. Il presidente dell’associazione “Sport No Frontiere”, Valeria Santini, nel suo intervento ha ribadito l’importanza della manifestazione che per il terzo anno si svolge nella nostra città. Un traguardo – ha sottolineato Santini – che oltre a rientrare nel circuito nazonale del campionato di questa particolare specialità sportiva, rappresenta il prologo al campionato mondiale di marcia che si svolgerà a Roma nei mesi prossimi. “E’ particolare motivo di orgoglio per me e per l’associazione “Sport No Frontiere” avere inserito nell’edizione 2016 – ha sottolineato Valeria Santini – un appuntamento di notevole importanza rappresentato dalla gara non competitiva “Diversamente in marcia” che vedrà la partecipazione di numerose associazioni di disabili provenienti molte regioni italiane. Abbiamo voluto inserire questa iniziativa – ha proseguito Santini – per ribadire l’importanza dello sport nel processo di integrazione delle persone disabili nella società civile, promuovendo anche un convegno su questi temi, dal titolo “Lo sport e la marcia incontrano la disabilità” che si terrà il 19 marzo proprio in concomitanza con la manifestazione sportiva”. Rosario Petrungaro, dell’associazione Kronos Roma, ha ringraziato l’Amministrazione per l’impegno e la disponibilità dimostrate per la realizzazione della manifestazione che vedrà la partecipazione di oltre trecento atleti suddivisi in varie categorie. Un’attenzione particolare è stata rivolta, da Petrungaro, alla presenza delle sorelle cassinati Anthea e Angelica Mirabello che rappresentano due atlete italiane di maggior prestigio, proiettate ad ottenere impprtanti risultati non solo in campo nazionale, ma anche internazionale. Alberto Villa, presidente della Kronos Roma, ha illustrato il Trofeo Kronos intitolato a Fulvio Villa ed ha ringraziato gli organizzatori per l’ottimo lavoro svolto alla riuscita della manifestazione. Gli interventi dell’assessore allo sport, Danilo Grossi, e del vicesindaco, Mario Costa, hanno voluto sottolineare l’importanza del Campionato nazionale, che per la terza volta si svolge nella nostra città, non solo sotto l’aspetto sportivo, ma sotto quello del prestigio per la città di Cassino. “L’Amministrazione – hanno sottolineato Grossi e Costa – è da sempre impegnata a dare spazio agli sport che troppo spesso e per troppo tempo sono stati considerati inferiori agli altri, ma che in realtà rappresentano i valori di sacrificio, costanza e impegno nel raggiungimento di risultati eccezionali.
F. Pensabene

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07