pubblicato il23 marzo 2016 alle 17:20

La lotta all’abusivismo al mercato di Cassino frutta 30mila euro

Cassino – Il contorllo del mercato cittadino avviato da febbraio di quest’anno ha fruttato alle casse del Comune di Cassino circa 30 mila euro. Lo rende noto in una nota stampa l’assessore alla polizia municipale Igor Fonte che rivendica così risultati importanti contro l’abusivismo al mercato settimanale dell’ortofrutta. “Un’azione – ha detto Fonte – che è stata sollecitata anche dal Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli che in occasione di un incontro del comitato ordine e sicurezza ha chiesto una mappatura definitiva del mercato dell’ortofrutta. Un’attività che già avevamo programmato e che a partire dal mese di febbraio la Polizia Locale ha iniziato a svolgere realizzando, dopo moltissimi anni, una mappatura completa degli ambulanti e delle relative licenze. Nell’attività di controllo è emerso che molte delle concessioni degli ambulanti erano scadute e che alcuni spuntisti non pagavano l’occupazione di suolo pubblico. In queste settimane, quindi, si è provveduto a regolarizzare la posizione di tutti i banconisti e gli spuntisti che sono risultati privi di autorizzazioni. Grazie ai controlli da febbraio ad oggi il comune di Cassino ha incassato circa 30 mila tra gli spuntisti, ovvero quei commercianti ambulanti che pur non avendo posto fisso nel mercato settimanale  vi trovano spazio per poter esercitare l’attività, e banconisti cui era scaduta la licenza. In alcuni casi si è venuti incontro agli ambulanti che avevano una situazione pregressa di mancati pagamenti rateizzando le somme per poter rinnovare la concessione. Un’azione, quindi, che ha dato i suoi  frutti oltre che sotto il profilo economico, anche e soprattutto in termini di ordine all’interno del mercato settimanale dell’ortofrutta. Sono tutti interventi mirati non solo a reprimere l’abusivismo commerciale, ma anche a prevenirlo attraverso un presidio delle zone in cui si svolgono i mercati. Proprio per questo l’impegno l’attività di controllo e quella sanzionatoria nei confronti degli abusi e del mancato rispetto delle regole continueranno con maggior vigore anche per altri rami del mercato al fine di affermare con forza i valori ed i principi della legalità nell’ambito del commercio sulle aree pubbliche”.

 

 

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07