pubblicato il11 marzo 2016 alle 08:36

Protesta dei migranti in comune a Cassino

Cassino – Tornano a protestare in comune i migranti a Cassino. Verso le 15 ieri pomeriggio un gruppo di circa 30 persone insieme ai bimbi hanno chiesto un incontro con il sindaco mettendo in atto una vera e propina azione dimostrativa. Il gruppo guidato da Asia Usb chiede con forza rispetto della dignità umana: acqua ed energia elettrica negli alloggi delle case famiglia che li ospitano. Il gruppo di manifestanti ha occupato l’ingresso del primo piano del comune chiedendo un colloquio urgente con il sindaco Petrarcone e con l’asessore ai servizi sociali Stefania Di Russo rimanendo in attesa per circa tre ore e senza riusciere ad incontrare nessuno dei due.

“Per i migranti lunedì esigiamo un incontro con il sindaco – ha detto Rino Tarallo dell’Asia Usb – non ci lasciamo intimorire dall’assessore che ha detto di interagire con noi soltanto tramite la polizia”.

Ant. Nard.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07