pubblicato il3 marzo 2016 alle 13:44

Una vita migliore seppur breve, l’occasione delle cure palliative. Se ne discute ad Aquino

Aquino“Assistere il malato terminale nella propria casa o in hospice: oggi si può” è il tema di un incontro che si svolgerà nella sala del comune di Aquino l’11 marzo alle 17.30, organizzato da Hospice San Raffaele Cassino con il patrocinio del comune di Aquino. “Mi dispiace non si può più fare nienteè la frase che un malato non vorrebbe mai sentirsi dire perché lo fa precipitare, insieme ai suoi familiari  nello sconforto più totale. Sensazione che si accompagna molto spesso alla paura ed all’incertezza del  domani, alla rabbia verso una malattia incurabile, al dolore dovuto non solo alla malattia ma anche alla perdita del proprio ruolo nella società e nella famiglia.  Il malato terminale, quello per cui non esistono  più terapie rivolte alla malattia e non la persona a cui restano solo pochi giorni di vita, rappresenta oggi un problema emergente, per la società tutta che ha difficoltà nel gestirlo in modo appropriato e soprattutto per i suoi familiari  troppo spesso lasciati da soli non solo nel dolore ma anche nel dover affrontare spese insostenibili per garantirgli assistenza. Le  Cure Palliative  rappresentano un insieme di interventi sanitari, psicologici e sociali, rivolti proprio a questi malati  ed anche ai loro familiari con l’intento di  migliorare la qualità di vita e fornire un  adeguato supporto.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07