Giorno: 18 aprile 2016

18 aprile 2016 0

Frosinone – depositato il progetto esecutivo della nuova copertura della tribunale centrale dello Stadio Benito Stirpe

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Il Prof. Remo Calzona, a seguito dell’incarico da parte dell’Amministrazione Ottaviani, ha depositato il progetto esecutivo della nuova copertura della tribunale centrale dello Stadio Benito Stirpe nel quartiere Casaleno. La copertura, effettuata con un reticolato di circa 1.800 mq ed un materiale trasparente di colore azzurro, risulterà molto simile a quella utilizzata in Austria nel nuovo stadio del Rapid Vienna e sarà in grado di riparare dagli agenti atmosferici circa 2.000 spettatori. Il rendering, studiato dal cattedratico dell’Università La Sapienza, potrà essere replicato, eventualmente, per coprire anche gli altri settori dello stadio e, quindi, i distinti, le curve e le semicurve, per tutte le 18 file di posti a sedere.

Nei prossimi giorni, il concessionario privato che si è aggiudicato per 50 anni il completamento e la gestione dello stadio, comunicherà all’Amministrazione comunale la eventuale volontà di completare la copertura della tribuna centrale utilizzando la stessa soluzione progettuale, o anche la possibilità di avvalersi di altre proposte tecniche per raggiungere il medesimo obiettivo.

Contestualmente, appena saranno depositati dal privato i documenti integrativi richiesti dalla Commissione di gara, si procederà all’aggiudicazione definitiva del concessionario, che già è stato immesso nel cantiere per l’effettuazione delle operazioni previste dal bando.

18 aprile 2016 0

Basket: La Virtus Cassino non si ferma, espugnata anche Catanzaro

Di redazionecassino1

La Virtus Cassupera a pieni voti l’ennesimo banco di prova , l’ennesima prova di fuoco. La BPC Virtus Cassino completa le trasferte del girone di ritorno con un en plein di vittorie che consacrano e suggellano una seconda parte di stagione pressoché perfetta per la truppa di coach Vettese . Il successo al Pala Giovino di Catanzaro è l’ennesima prova super di una squadra che forgiata nel carattere dei suoi uomini acquisisce giorno dopo giorno la consapevolezza di un team tosto e gagliardo . 87 a 71 recita al termine di quaranta minuti sempre in controllo di Berti e compagni , il tabellone del palazzetto dello sport calabrese . E allo spettatore resta negli occhi la splendida prova dei ragazzi cassinati in maglia rosso e blu con la V sul petto . “Un capolavoro tattico e tecnico” commenta raggiante a fine gara coach Luca Vettese “e il merito, lasciatemelo dire , è tutto dei mei ragazzi che hanno saputo interpretare come meglio non potevano questa gara ma tutto il girone di ritorno . Certo perché questa gara è il suggello di tutti i nostri sforzi per consolidare e conquistare il terzo posto in classifica che per Cassino rappresenta un traguardo storico in una regular season di un Campionato Nazionale di serie B” continua il giovane coach cassinate. E’ così . Cassino con questa vittoria blinda il terzo posto in classifica al termine della regular season 2015-16 , in un Campionato Nazionale , ed è un risultato storico per la giovane realtà cassinate ma anche per lo sport nella città martire . Insomma continua a vincere e convincere la BPC Virtus Cassino, che passa pure sul parquet di Catanzaro e si assicura matematicamente il podio della regular season. Palestrina invece vince a Scauri e mantiene la seconda piazza . Ma nell’ultima giornata i cassinati potranno anche ambire a scalzare i prenestini, impegnati con Empoli tra le mura amiche mentre i rossoblu virtussini riceveranno Palermo ad Atina in un match che si preannuncia come di fuoco. In terra di Calabria la truppa di Vettese indirizza il match già dal primo quarto con i suoi esterni che fanno canestro con incredibile facilità. Berti arriva già in doppia cifra dopo 10′, Grilli e Dri fanno poco di meno e Catanzaro deve inseguire sul 23-32 alla prima sirena, nonostante gli 8 punti di Carpanzano. Vettese era partito con Berti , Grilli e Dri, Castelluccia e Ianes. Rispondeva coach Cattani per i giallorossi padroni di casa con Carpanzano , Abassi , Di Dio , Sereni e Infelise. Nella seconda frazione invece salgono , per la Virtus Cassino, in cattedra i lunghi: Castelluccia ( 13 punti al termine della gara per la forte ala cassinate e ben 14 di valutazione) fa partire due triple che bruciano la retina del canestro di casa mentre Ianes ( 13 punti per lui e 11 rimbalzi con una valutazione di 23 ) fa il vuoto sotto le plance e la Virtus Cassino torna negli spogliatoi con ben 15 punti di margine , 56 a 41 . Nel terzo periodo gli ospiti alzano sin dalle prime battute l’intensità della fase difensiva e chiudono definitivamente il match. Carrizo e compagni comandano a proprio piacimento le sorti della gara andando in controllo assoluto dell’inerzia della gara. Un assist al bacio di Carrizo per Grilli è il sugello per una tripla della guardia cassinate ma anche il suggello dell’applauso a scena aperta del competente e sportivo pubblico calabrese che regala a Cassino il giusto tributo per il basket spumeggiante che la squadra di Vettese sciorina . Dri e soci comandano ogni fase del minitempo e vanno all’ultima pausa con ben 22 lunghezze di vantaggio , 76 – 54 . Nel quarto periodo il tecnico rossoblu , Luca Vettese, dà spazio alle rotazioni perfette attingendo a piene mani dalla panchina e gestisce comunque senza patemi anche il risultato portando in porto la gara ed assicurandosi i due punti che sanciscono il traguardo del podio per i benedettini : vince Cassino 71-87. Mattatore di serata Daniele Grilli (23 punti per lui in 24 minuti di utilizzo con 19 di valutazione globale ) . Ma la cosa davvero stupefacente di questa squadra è la capacità dell’allenatore di effettuare un turn over pressoché perfetto . Vettese porta quasi tutti i suoi uomini a referto , otto su dieci, e porta in doppia cifra ben 5 uomini : Berti, Castelluccia, Ianes e Dri , tutti a quota 13 oltre al sopracitato Grilli . Per coach Vettese, come detto, ampie rotazioni con nessun elemento che supera i 26′ di utilizzo; “serata di riposo” per Liburdi (solo 2′ in campo) perché reduce da un disturbo fisico che ne controindicava l’utilizzo e ,si fa per dire, per Carrizo, il capitano, che non ha bisogno di inserire le marce alte, giocando quasi in surplace per 22 minuti con la leggiadria del padrone del parquet che lascia spazio ai compagni con assist al bacio . Cassino tornerà in campo sabato prossimo 23 aprile alle ore 18.00 per l’ultima giornata di regular season. “E’ stata una meravigliosa regular season” commenta il DS della Virtus Cassino , il dott. Leonardo Manzari “ a nome della dirigenza devo ringraziare i nostri ragazzi che sul campo hanno dato l’anima oltre alle loro capacità tecniche. Devo ringraziare tutto lo staff tecnico con Luca Vettese in testa . I tifosi poi , li aspettiamo sabato prossimo con Palermo ad Atina, per un saluto doveroso ed un ringraziamento altrettanto doveroso per il sostegno che non hanno fatto mai mancare alla Società , al team ed ai giocatori. Grazie di cuore. I playoff? Ci arriviamo in punta di piedi , da terzi in classifica ed avremo perciò una fortissima squadra nei quarti da affrontare. D’altra parte la vittoria finale sarà o di Eurobasket Roma o Palestrina che sono le squadre più accreditate fin dalla vigilia vista la scomparsa dal panorama del girone C del Napoli .” conclude Manzari. Mary Montessori Ufficio Stampa BPC Virtus Cassino

Catanzaro – BPC Virtus Cassino 71-87 Parziali : 23-32, 18-24, 13-20, 17-11 Mastria Vending Catanzaro: Fratto, Carpanzano 14 (3/7, 1/7), Calabretta 6 (3/3, 0/1), Naso 11 (1/2, 3/8), Latella 5 (1/2, 1/5), Abassi 7 (1/3, 0/1), Di Dio 10 (3/5, 1/2), Sereni 14 (7/15, 0/1), Infelise, Cossari 4 (2/3 da due) Tiri Liberi: 11/12 – Rimbalzi: 22 18+4 (Carpanzano 5) – Assist: 9 (Carpanzano 4)

BPC Virtus Cassino: Daniele Grilli 23 (3/7, 5/6), Luca Castelluccia 13 (1/3, 3/6), Gabriel Leonardo Gonzalez, Giovanni Ausiello 7 (3/3, 0/2), Simone Berti 13 (2/3, 3/4), Luca Ianes 13 (5/9 da due), Manuel Antonio Carrizo Cordova 3 (0/2, 1/2), Fabio Lovatti 2 (1/2, 0/4), Filiberto Dri 13 (3/3, 1/2), Mauro Liburdi All. Luca Vettese Tiri Liberi: 12/12 – Rimbalzi: 39 33+6 (Luca Ianes 11) – Assist: 12 (Daniele Grilli, Luca Castelluccia, Simone Berti, Manuel Antonio Carrizo Cordova 2)

18 aprile 2016 0

La Capitaneria di Porto di Gaeta insegna l’educazione civica marittima ai giovani

Di admin

Gaeta – Nel Compartimento marittimo di Gaeta è in svolgimento la campagna di sensibilizzazione ad un corretto utilizzo del mare, partita lo scorso dicembre e promossa dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera su tutto il territorio nazionale.

Nel corso degli incontri, tenuti a cura degli Ufficiali del Compartimento marittimo di Gaeta, gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori si sono confrontati con quegli elementi fondamentali di educazione civica marittima, ricevendo informazioni e consigli, anche in vista della prossima stagione balneare.

Tale attività informativa ha inteso perseguire la diffusione, tra le giovani generazioni, della consapevolezza che il mare rappresenta una risorsa che va tutelata e rispettata, sia per favorire la salvaguardia della vita umana di tutti coloro che, in vario modo, operano in mare sia per tutelare l’ecosistema marino e le risorse che esso offre all’intera collettività.

Sono circa 2500 gli studenti già incontrati dai militari del Compartimento di Gaeta che hanno visitato numerose scuole della provincia di Latina e della provincia di Frosinone, portando così i valori tipici della cultura del mare anche in quelle località che non hanno vocazione marinaresca.

Attraverso video ed immagini delle attività istituzionali della Guardia Costiera, si è concentrata l’attenzione sulle regole poste a salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza della navigazione e della tutela delle risorse marine, cogliendo inoltre l’occasione per ricordare il numero dedicato alle emergenze in mare 1530. A favore degli studenti degli istituti superiori, infine, si sono prospettate le diverse possibilità di accesso alla carriera militare.

18 aprile 2016 0

Ritrovato ancora vivo l’anziano scomparso a Sonnino, ma questa notte è deceduto

Di admin

Sonnino – Lo hanno trovato ieri mattina in un’area recintata in via Roccasecca dei Volsci a Sonnino. Pietro Bono, 85 anni del posto era riverso a terra in stato di ipotermia. A segnalare il luogo in cui era l’uomo privo di sensi,  scomparso già da cinque giorni,  è stato il proprietario del terreno che ha avvisato i soccorritori. I vigili del fuoco lo stavano cercando con l’ausilio dei nuclei Tas, cinofili e fluviali già dall’11 aprile, quando si era allontanato dalla sua abitazione. Immediatamente trasportato in ospedale, Pietro Bono sembrava potercela fare, ma questa notte è deceduto.

 

18 aprile 2016 0

A Cassino ritorna la Democrazia Cristiana

Di admin

Cassino – Sabato 23 aprile alle 10:30 si terrà l’apertura della nuova sede provinciale della Democrazia Cristiana a Cassino, in provincia di Frosinone. L’incontro avrà luogo a Cassino, in via Benedetto Croce, 15. Al congresso interverranno il segretario politico nazionale Angelo Sandri, Franco De Simoni – segretario regionale Dc Lazio – Pasquale Moretti, vice segretario politico provinciale e Mauro Faiola, segretario cittadino di Cassino, insieme a molti altri dirigenti che hanno già confermato la loro adesione.

Dopo il Congresso Provinciale della Dc tenutosi un mese fa a Frosinone, lo scudo crociato torna a sventolare nella ciociaria, e in particolare su Cassino, in un territorio dove la presenza democristiana è sempre stata forte, condivisa e consolidata.

«La vera politica- ha dichiarato Enzo Mancini, Segretario Politico Provinciale – deve far coincidere i propri interessi con quelli comuni della gente, avendo un costante legame con la comunità. La democrazia esiste solo laddove il popolo ha partecipazione alla vita pubblica. Il popolo italiano chiede lavoro, sviluppo e ripresa, e sappiamo ognuno che ci potrà essere solo se saranno incentivate le piccole e medie imprese e non le grandi lobby internazionali. Dobbiamo ricostruire quel senso di comunità per un popolo italiano che vuole riappropriarsi dei propri valori e della propria identità ripartendo dalla famiglia».

«L’apertura di una sezione della Democrazia Cristiana a Cassino– ha affermato il Vice Segretario Politico Provinciale Pasquale Moretti – è molto importante perchè, dopo Frosinone, il territorio cassinate è quello che raccoglie al suo interno più comuni e anche perchè si trova in una posizione strategica per la Dc».

Un grande impegno per il territorio, per i bisognosi e per i giovani, quello di Pasquale Moretti e dei componenti della Dc ciociara; «Il primo passo della Democrazia Cristiana in ciociaria è quello di aprire sezioni, come quella di Cassino, per scendere di nuovo in mezzo alla gente e per ascoltare i bisogni reali» prosegue Moretti.

«Con l’apertura della sezione di Cassino della Dc – ha dichiarato Moretti – vogliamo intervenire sulle problematiche prioritarie della città di Cassino e dei suoi comuni limitrofi, quali la sanità che è al collasso completo, l’economia locale stagnante, che bisognerebbe far ripartire puntando sul turismo non solo per il sito di Montecassino ma anche per la città di Cassino e tutti quei luoghi ricchi di storia e monumenti presenti sul territorio».

«In un’ottica futura – conclude Pasquale Moretti – per le prossime elezioni amministrative vorremmo arrivare ad avere candidati, almeno nelle grandi città, che appoggino liste di centrodestra, seguendo l’ordine del segretario politico nazionale, Angelo Sandri».

18 aprile 2016 0

Gaia Tortora de La7 al premio “Vittoria Discenza” al liceo Psico Pedagogico “Varrone” di Cassino

Di admin

Cassino – Si svolgerà il prossimo martedì 3 maggio, presso l’Auditorium del Liceo Psico-Pedagogico “Varrone” di Cassino l’edizione 2016 del Premio Vittoria Discenza – Pianeta Scienze.

In quell’occasione, verranno consegnate le tre borse di studio ad altrettanti studenti delle classi V dell’Istituto, vincitori del concorso legato al Premio, e il premio Ad Honorem che quest’anno è stato assegnato alla giornalista Gaia Tortora, vice-direttore del TG La7 e conduttrice.

Il Premio è stato fortemente voluto dalla famiglia Discenza per ricordare la prof.ssa Vittoria, scomparsa nel 2013 e che per un trentennio ha insegnato all’Istituto Magistrale Varrone di Cassino. Fondamentale il sostegno di tutta la struttura scolastica, diretta dalla prof.ssa Filomena de Vincenzo.

Anche quest’anno la manifestazione godrà del patrocinio dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, del Consiglio Regionale del Lazio, della Provincia di Frosinone e dei Comuni di Cassino, di Baranello e di Palata.

18 aprile 2016 0

Play off: 03039 Sora, Tibia Peroni e Cerreto guidano la classifica dei loro gironi

Di redazionecassino1

Terzo turno dei play off e nel primo girone sembrano già delineate le posizioni di testa della classifica, dove le formazioni volsche la guidano senza problemi. 03039 Sora prosegue il suo cammino verso la vittoria finale a punteggio pieno dopo la vittoria ottenuta, 4 a 3, su Cassino Ovest Doc, una delle candidate al titolo. La formazione di Losani con quattro punti ed a quattro giornate dal termine, è distante dalla capolista cinque lunghezze, un divario non incolmabile, ma che non le consentirà ulteriori passi falsi. L’altra formazione sorana, Cenceglie, sicuramente darà filo da torcere alle altre dopo la vittoria ottenuta, 3 a 0, contro New Team. Lenola, che divide la quarta posizione con Cassino Ovest Doc è una delle possibili rivali della formazione di Losani ed esce da un confronto vittorioso sul terreno di Scauri e non si arrenderà tanto facilmente ad ottenere un posto di prestigio alla fine del torneo. Il prossimo turno sarà certamente ricco di colpi di scena e potrà delineare ulteriormente le effettive pretendenti al titolo finale. La capolista sarà, infatti, opposta a New Team, Cassino Ovest Doc giocherà in trasferta a Scauri (nella foto) mentre Lenola sarà impegnata sul campo della Longobarda ormai fuori dai giochi dopo l’ennesima sconfitta casalinga, 3 a 2 nella terza giornata contro Yammo.it. il prossimo turno sarà caratterizzato dallo scontro diretto fra Cenceglie e Yammo.it divise in classifica da una sola lunghezza. Equilibrato il secondo girone dei play off dove due formazioni guidano la classifica con un solo punto di vantaggio su un gruppo di inseguitrici. Tibia e Peroni supera con un punteggio tennistico, 6 a 1, il fanalino Atletico Pontecorvo, mentre l’altra capolista Cafè Retrò Aquino vince in trasferta, 2 a 3, sul terreno di Tecnocasa Cassino. A quota cinque punti San Giorgio, Tiffany Isotopi Pontecorvo e Cervaro che non vanno oltre il pareggio a reti inviolate. Nel terzo girone a guidare la classifica è Cerreto che si impone sul terreno di Amatori Aquino per 1 a 2, mentre non basta il 4 a 1 rifilato a Civico 29 da Atina per superare la formazione di Cerreto in classifica. Una sola lunghezza dalla capolista non è un divario incolmabile sia per Atina che per Collecedro che non deve faticare per imporsi 3 a 0 sul terreno di Monticelli. Sarà il prossimo turno che potrà dare uno scossone alla classifica quando ci sarà il big match fra Atina e la capolista Cerreto. In Promozione Caira è ormai la regina del torneo. F. Pensabene

18 aprile 2016 0

Grossa fuga di gas a Cassino, auto abbatte una colonnina del metano e scappa

Di admin

Cassino –  Abbatte una colonnina del gas, causa una fuga e scappa. E’ accaduto questa notte nella zona di San Pasquale a Cassino, dove i residenti, poco dopo la mezzanotte, hanno avvertito un forte odore lasciato dagli additivi contenuti nel gas metano. Hanno quindi lanciato l’allarme e sul posto i vigili del fuoco di Cassino hanno trovato una colonnina del gas sul ciglio della strada  abbattuta da un’auto che, dopo l’incidente, è andata via. I pompieri, quindi, hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area chiudendo la fuoriuscita del combustibile e allertanto i tecnici della rete metanifera. Intranto le forze dell’ordine sono alla ricerca del veicolo che ha causato il danno il cui conducente, poi, si è dato alla fuga per non rispondere del danno causato ma, quasi certamente, per evitare di essere sottoposto a qualche tipo di test.

Er. Amedei