Giorno: 24 aprile 2016

24 aprile 2016 0

Rubano merce per un valore di 1250 euro nel centro commerciale Campania. Tre persone arrestate

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise (CE) all’interno del Centro Commerciale “Campania” hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per furto aggravato, di tre persone già note alle forze dell’ordine. A.G 43enne di Palermo, S. A. 42enne e E.M.R. 50enne, entrambe di Napoli. I tre sono stati bloccati dopo che avevano rubato capi di abbigliamento, diverse caffettiere, confezioni di profumo e alcune confezioni di cosmetici presso gli esercizi commerciali di quel centro. Il bottino ammontante a circa 1.250,00 euro è stato interamente recuperato e riconsegnato agli aventi diritto. Gli arrestati, invece, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

24 aprile 2016 0

Festa della Liberazione a Pontecorvo, il vicesindaco Rotondo: “Il 25 aprile patrimonio di tutti”

Di admin

Pontecorvo – “Il 25 aprile patrimonio di tutta la Nazione”. Così il vice sindaco di Pontecorvo Moira Rotondo, che domani mattina alle 11, alla presenza del comandante della polizia locale Luigi Di Chiaro e al maresciallo Mauro Scappaticci, comandante della locale stazione sei carabinieri, deporrà una corona ai caduti nei pressi di Piazza IV Novembre. “A 71 anni dalla fine della seconda guerra mondiale e a 70 dal referendum tra monarchia e repubblica il 25 aprile non può continuare a dividere ma deve unire tutte le forze politiche nella comune condanna di uno strumento di distruzione di massa come la guerra. I nostri caduti non hanno colore politico e vanno onorati sempre e comunque e la memoria dell atrocità di questo conflitto va conservata e tramandata alle nuove generazioni perche il rischio maggiore per la democrazia è l’oblio”, ha concluso il vice sindaco Rotondo.

24 aprile 2016 0

Basket serie B: La Virtus Cassino sconfitta dal Palermo, da sabato 30 playoff

Di redazionecassino1

Una sconfitta con Palermo per un solo punto venuta sulla sirena ma al termine di una avvincente partita , non cancella quanto di buono fatto sinora dalla Virtus Cassino in questa avvincente regular season che si è conclusa questa sera . Una partita che poteva regalare la speranza di un ulteriore salto in avanti in classifica al gruppo di coach Vettese ma che le notizie provenienti da Palestrina hanno prontamente ridotto al nulla . Si perché al Pala Iaia di Palestrina la fortissima truppa di coach Lulli ha praticamente asfaltato le velleità di vittoria di Empoli ( che comunque accede ai play off da ottava in classifica, ndr) Termina la regular season dunque del campionato nazionale di serie B , girone C , 2015 – 16 di basket. E termina con una sconfitta , che in buona sostanza, come detto ,cambia poco in termini di classifica finale , per la BPC Virtus Cassino che resta al terzo posto nel ranking del girone C. Sconfitta ripetiamo indolore per la Virtus, che cede all’ultimo respiro a Palermo. I cassinati lasciano a riposo Ianes in vista dei playoff e mandano quattro uomini in doppia cifra ma devono arrendersi alla prodezza finale dell’esterno palermitano Ondo Mengue . Si è giocato davanti ad un pubblico numeroso anche in questo sabato di aprile ad Atina , un pubblico affezionato ed entusiasta della Virtus Cassino , giunto stasera ad Atina dove saliva il forte Palermo al Pala Soriano , che nulla aveva da chiedere alla classifica , ma che molto ha invece dato sul parquet con una gara di rara intensità ed agonismo , proprio da clima playoffs . Vettese parte con Berti, Grilli , Dri , Castelluccia e Liburdi . Risponde coach Tucci per Palermo con Merletto , requena , Antonelli , Cozzoli e Di Emidio. Ed è equilibrio fin da subito al Pala Soriano, con Cassino che tocca nel primo quarto il +5 grazie a Liburdi. Gli ospiti mantengono la giusta rotta servendo sistematicamente in post basso Antonelli che nella prima frazione porta in dote a coach Tucci la metà della propria produzione offensiva di serata, ben 12 dei 22 punti totali. A quattro minuti dalla fine della frazione Vettese comincia la girandola di cambi , Carrizo ( 14 punti e 11 rimbalzi per lui questa sera) per Grilli e Lovatti per Berti , ma riceve subito la risposta dei siciliani, con il primo quarto che si chiude sul 25-24. Cassino dunque avanti di una sola lunghezza per un sostanziale equilibrio tra le due formazioni come dicevamo. Nella seconda frazione le aquile palermitane trovano il primo vantaggio grazie ad Azzaro e vanno sul +3 con Ondo Mengue , 27 – 30 al quarto di gioco . Ma la BPC sorpassa nuovamente gli avversari e torna sul +5 grazie alle conclusioni pesanti di Grilli. La partita sale di tono con Cozzoli e ancora Ondo Mengue dalla lunga, Carrizo e Castelluccia firmano il massimo vantaggio sul +7; la prima parte di gara si chiude. Si va alla sirena di metà gara con Cassino avanti 47 a 42 . Nel terzo quarto gli ospiti pareggiano con Di Emidio nel corso del terzo minuto di gioco , 49 – 49 , mini parziale di 7 a 2 per gli ospiti . Il sorpasso per i rossi di Sicilia è cosa fatta con due triple di Merletto. La prima delle quali al quinto per il 55 a 51 , la seconda poi proprio a tre minuti dal termine della frazione per il controsorpasso per il 59 a 57. Tuttavia cassino resta aggrappata al match grazie anche all’esperienza degli uomini migliori e vengono riagganciati dai tiri dalla lunga di Lovatti e dalla media di Carrizo . La frazione si chiude in perfetta parità 65 – 65 . Nella quarta frazione di gioco il play cassinate Lovatti , assieme a Castelluccia e Carrizo, portano il massimo vantaggio rossoblu sul +8 a meno di 5′ dalla fine. Il tiro del capitano sembra porre la parola fine sulla gara ed in effetti il vantaggio mantenuto fino a 120″ dalla conclusione quando ancora il capitano delle V rossoblù cattura l’ennesimo rimbalzo difensivo. Nel finale però 6 punti consecutivi di Antonelli (in estate vicino proprio alla Virtus) riportano l’Aquila a -2 quando le due squadre si apprestano ad approcciare l’ultimo minuto. Un ultimo giro d’orologio carico di suspense . A soli 10 secondi dal termine la Virtus è avanti 79 – 77 . Lovatti subisce fallo ed in effetti potrebbe chiuderla dalla lunetta ma fa 0/2 lasciando l’ultima opportunità agli ospiti, che insaccano clamorosamente la tripla della vittoria con Ondo Mengue proprio a 2 secondi dal termine . La sirena cala impietosa sulle residue speranze cassinati e il grande Palermo vince per una sola lunghezza 79 – 80 . Successo di prestigio per le aquile palermitane che giustamente esultano al termine del match . “Si chiude così una buona stagione regolare per noi della Virtus Cassino, onore agli ospiti palermitani che ripeto sono una grande squadra ben allenata e ben costruita e stasera hanno meritato questo importante successo ” commenta a fine gara il dott. Leonardo Manzari , DS della Virtus Cassino “Noi avremo modo di analizzare quanto fatto in queste trenta giornate , rimane il fatto e lo ricordo che nel girone di ritorno abbiamo vinto 13 gare su 15 , quindi per lo meno da parte mia ritengo che si debba essere soddisfatti di ciò. Le uniche due sconfitte in questo girone di ritorno le abbiamo patite sul nostro campo di gioco per mano di Scauri e Palermo . Adesso , come dicevo alla vigilia , archiviata anche questa gara , da martedì testa alla prima gara di playoffs che raggiungiamo per il secondo anno consecutivo e lo voglio ricordare agli smemorati . Questo traguardo non ce lo toglie nessuno ed io me lo godo con tutto il mio staff. Penso piuttosto alla storia della nostra realtà cestistica : cinque anni di vita, 2 campionati vinti e tre partecipazioni ai playoffs di categoria ! Che altro dire ?” chiude così il dirigente cassinate . I playoffs per la BPC Virtus Cassino inizieranno sabato prossimo 30 aprile 2016 alle ore 18.00 ad Atina contro Scafati , gara 1 dei quarti di finale per Carrizo e compagni.

BPC Virtus Cassino – Nuova Aquila Palermo 79-80 Parziali 25-24, 22-18, 18-23, 14-15 BPC Virtus Cassino: Daniele Grilli 15 (1/5, 4/7), Luca Castelluccia 13 (1/4, 3/5), Gabriel Gonzalez, Giovanni Ausiello 3 (1/1 da tre), Simone Berti 4 (2/4, 0/2), Manuel Carrizo 14 (5/6, 1/4), Fabio Lovatti 8 (1/2, 2/4), Filiberto Dri 6 (2/3, 0/2), Mauro Liburdi 16 (4/7, 1/1) N.E.: Luca Ianes Tiri Liberi: 11/17 – Rimbalzi: 37 31+6 (Manuel Carrizo 11) – Assist: 22 (Simone Berti 6) All. Vettese

24 aprile 2016 0

Frosinone sconfitto in casa dal Palermo. Salvezza sempre più lontana

Di redazione

Il Frosinone Calcio è stato sconfitto in casa dal Palermo per 2 reti a zero. Purtroppo il risultato di questa partita è un duro colpo per tutti i tifosi ciociari e per la squadra che fino alla fine ci ha messo il cuore. Il Palermo ha conquistato 3 preziosissimi punti e il Frosinone va al penultimo posto. L’obiettivo salvezza per restare in serie A è sempre più lontano. Il sogno di una terra intera si sta infrangendo contro una realtà durissima. Ma la ferita del Leone non annienta la bellezza di un’esperienza costruita settimana per settimana con sacrificio e lacrime. Una stagione nuova che ha unito cuori, ha fatto anche gioire, sorridere, crescere, scoprire. Una stagione che non si potrà mai cancellare, nonostante le tensioni, le sconfitte, l’amarezza. Arriverà inesorabile il tempo dei bilanci e della riflessione, ma le emozioni saranno sempre lì, custodite gelosamente e andranno al di là delle critiche e della severa verità. Una tifoseria strepitosa, un bagno nei colori sempre luminosi di una squadra che ha offerto quest’anno alla Ciociaria una grandissima opportunità. Pesano sicuramente le sconfitte, quella di oggi è un macigno, ma il cuore…..il cuore non si tocca. E il ruggito non si placa. Natalia Costa

24 aprile 2016 0

Prevenzione al primo posto. Polizia di stato in collaborazione con il reparto crimine Abruzzo

Di redazione

Prosegue in tutto il territorio provinciale l’ormai collaudata sinergia tra le pattuglie della polizia di stato della questura e gli equipaggi del reparto prevenzione crimine Abruzzo. L’attività ha interessato, nella mattinata di ieri, la giurisdizione del commissariato ps di Sora e ha avuto come principale obiettivo la prevenzione dei reati predatori, lo spaccio di sostanze stupefacenti ed il controllo degli esercizi pubblici, con particolare riguardo al rispetto della normativa relativa alla somministrazione di alcolici ai minori. Le pattuglie della polizia di stato si sono mosse quindi sia nel centro cittadino che nelle zone periferiche ed isolate,in particolare nel quartiere pontrinio teatro della violenza aggressione ai danni di due poliziotti in servizio presso il locale commissariato il 13 aprile scorso dove maggiormente diffuso è il fenomeno del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti. 67 le persone identificate 34 i veicoli controllati, 6 i posti di controllo effettuati, 5 le contravvenzioni al codice della strada elevate e 4 i fogli di emessi.

24 aprile 2016 0

Massiccio controllo dei carabinieri in tutta la provincia in questo weekend.

Di redazione

Anche in questo week-end sono stati intensificati in modo significativo nella provincia, i controlli del territorio attuati dai Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, al fine di garantire maggiori standard di sicurezza ai cittadini. Nella decorsa nottata, infatti, i militari delle Compagnie dipendenti del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, hanno svolto mirati servizi per il controllo del territorio, tesi a prevenire i reati contro il patrimonio (rapine in ville, furti in abitazione e con strappo), il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, violazioni sulla normativa riguardante la tutela ambientale e paesaggistica, nonché prevenire le infrazioni al Codice della Strada, in particolare la “guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche/psicotrope”, attraverso un massiccio controllo alla circolazione stradale, sulle principali arterie e snodi di comunicazione della Provincia ed in prossimità dei caselli autostradali dell’A1, delle Stazioni Ferroviarie oltre che nei pressi di locali pubblici, maggiormente frequentati da giovani. Sono stati inoltre eseguiti controlli alla imprese agricole, turistiche ed alberghiere al fine di accertare il rispetto delle norme in materia igienico-sanitaria. L’imponente dispositivo preventivo, che ha visto l’impiego di 48 militari ,suddivisi in 22 pattuglie, ha permesso di: a) deferire in stato di libertà: § in Frosinone, un 27 enne del capoluogo, un 68 enne di Patrica ed un 31 enne di Ceccano, poiché sorpresi alla guida delle proprie autovetture in evidente stato di alterazione psico-fisica . Gli stessi sottoposti ad accertamenti etilometrici, risultavano avere un tasso alcolemico superiore ai valori consentiti dalla normativa vigente; § in Cassino : – un 34enne ed un 38enne, residenti nell’hinterland napoletano per “inosservanza al F.V.O”, poiché sorpresi dai militari operanti nei pressi di esercizi commerciali di questo centro, risultavano inadempienti al divieto di far ritorno nella “Città Martire”;

– un 24enne del luogo poiché resosi responsabile del “rifiuto di sottoporsi ad accertamento dello stato di alterazione psicofisica correlata all’uso di sostanze stupefacenti nonché della “guida con patente revocata”. Lo stesso, controllato dai militari operanti in quel centro, alla guida della propria autovettura, si rifiutava di sottoporsi ad accertamenti se conducesse l’auto sotto l’effetto di sostanza stupefacenti e, dal controllo dei documenti inerenti la guida, il veicolo risultava sprovvisto di assicurazione obbligatoria e pertanto, contestualmente, il veicolo veniva sottoposto a sequestro;

– un 33enne, un 22enne ed un 21enne , tutti del luogo, per “guida in stato di ebbrezza alcolica. Gli stessi venivano sorpresi alla guida delle proprie autovetture con tasso alcolemico superiore alla norma e pertanto gli venivano ritirati i documenti di guida.

§ in San Vittore Del Lazio, un 20enne del luogo per “porto abusivo di oggetti atti ad offendere” nonché per “guida sotto l’influenza alcoolica”. Lo stesso, controllato a bordo della propria autovettura, veniva trovato in possesso di un tubo in ferro modificato, della lunghezza di cm. 45 nonché di un tirapugni artigianale in ferro, sottoposti a sequestro. Inoltre, sottoposto ad accertamenti etilometrici, veniva riscontrato con tasso alcolemico superiore alla norma e pertanto gli veniva ritirato il documento di guida.

b) segnalare, alla Prefettura di Frosinone, un 27enne ed un 39enne, entrambi di Sant’Apollinare, poiché resosi responsabili di “ detenzione illecita di sostanza stupefacente per uso personale non terapeutico”. Gli stessi, a seguito di un controllo e di successive perquisizioni, sia veicolare che personale, venivano trovati in possesso di due dosi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” , risultate complessivamente pesare gr. 3,0;

c) inoltrare, ricorrendone i presupposti di legge, complessivamente nr. 8 proposte per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio nei confronti di altrettante persone, con divieto di far ritorno,a vario titolo, nei comuni di Amaseno, Cassino e San Vittore del Lazio. Nell’ ambito del medesimo servizio, inoltre, venivano controllati 185 veicoli, identificate 253 persone, eseguiti controlli nei confronti di 12 esercizi pubblici (senza rilevare infrazione alcuna) elevate 24 contravvenzioni al vigente cds ed eseguite complessivamente 9 perquisizioni (veicolari,personali, locali).

24 aprile 2016 0

Tre incidenti stradali in meno di mezzora a Veroli, Anagni e Roccasecca

Di admin

Frosinone – Tre incidenti in meno di trenta minuti, in tre punti diversi della provincia di Frosinone hanno causato, ieri era, il ferimento di almeno quattro persone. La serata nera è cominciata alle 20.30 a Veroli all’imbocco della superstrada nei pressi di Casamari. Lì un ciclista straniero è stato investito da un’auto il cui conducente si è fermato e lanciato l’allarme. L’uomo è stato trasportato in ospedale a Frosinone. Appena qualche minuto dopo sull’Autostrada ad Anagni, nei pressi dell’area di servizio, un’auto con due persone a bordo è uscita di strada e si è ribaltata. Immediati i soccorsi e per loro è stato necessario il ricovero in ospedale. Mentre si provvedeva a soccorrere i feriti di Anagni, una nuova richiesta di emergenza è arrivata da Roccasecca alle 20.58. In via Piave si sono scontrate tre auto e una di esse si è anche ribaltata. Per due automobilisti, per liberarli, è stato necessario far intervenire i vigili del fuoco. Er. Amedei

24 aprile 2016 0

Rompe il finestrino di un’auto e ruba la borsa. Arrestato a San Giorgio a Liri un 42enne

Di redazione

Nel pomeriggio di venerdì scorso , in San Giorgio a Liri, i carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, teso a contrastare la commissione dei reati predatori, traevano in arresto un 42enne del luogo poiché colto nella flagranza del reato di “furto aggravato”. I militari operanti intervenivano in San Giorgio a Liri (FR), piazza Don Minozzi, ove il prevenuto, dopo aver infranto il finestrino anteriore-laterale di un’autovettura, si impossessava di una borsa da donna lasciata nell’abitacolo ma, vistosi scoperto dalla proprietaria, dopo aver gettato la refurtiva nel vicino torrente “la forma”, tentava di dileguarsi a piedi, venendo però prontamente raggiunto e bloccato dai militari operanti che contestualmente lo dichiaravano in arresto. L’uomo, ad espletate formalità di rito ed in aderenza alle disposizioni impartite dalla competente A.G., veniva tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari