Giorno: 25 aprile 2016

25 aprile 2016 0

Liberazione, Emiliano Ciotti (Marocchinate): “Bene ricordare anche le vittime delle violenze dei liberatori”

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Circa 320mila vittime militari e 153mila civili è il prezzo in termini di vite umane pagate dal nostro Paese nel corso della Seconda Guerra Mondiale. A distanza di 71 anni, oggi, nella giornata scelta per Festeggiare la Liberazione o la vittoria sul nazifascismo, nelle piazze o di fronte ai monumenti ai caduti, si sono svolte manifestazioni, pronunciati discorsi solenni e deposto corone di fiori. “Bene ricordare la fine della guerra ma vanno ricordati anche e per intero, tutti i sacrifici di chi ne ha pagato il prezzo più alto”. Lo dichiara Emiliano Ciotti, presidente dell’associazione vittime delle Marocchinate. “In poche piazze oggi hanno ricordato cosa è accaduto in comunità come Esperia, Lenola, Campodimele, Castro dei Volsci, comuni al confine tra la provincia di Frosinone e quella di Latina, ma anche in altri comuni della Sicilia e della Toscana. Lì le devastazioni non le fecero certamente i tedeschi o le bombe alleate ma bensì soldati arrivati come liberatori, i Gourmet. Milizie di nordafricani che facevano parte del Corpo di Spedizione Francese che, volontrariamente, si accanivano contro popolazioni inermi saccheggiando, violentando ed uccidendo donne, bambini ed anziani. 60mila sono le vittime di quei liberatori. Ancora oggi si cerca di non ricordare queste tristi vicende della vittoria sul nazifascismo”. Ermanno Amedei

25 aprile 2016 0

Un ciociaro sul podio del Certamen Capitolinum di Roma

Di redazione

Marco Sbardella di San Giovanni Incarico si classifica secondo al Certamen Capitolinum di Roma. Direttamente dalla Ciociaria un grande risultato al prestigioso concorso internazionale dedicato alla lingua e letteratura latina e organizzato dall’Istituto Nazionale di Studi Romani, sotto gli auspici del Comune di Roma e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La cerimonia di premiazione si svolge ogni anno, significativamente, nella giornata del 21 aprile, il cosiddetto Natale di Roma, nella prestigiosa sede del Palazzo del Campidoglio. Nell’edizione 2016, al secondo posto è giunto Marco Sbardella, di San Giovanni Incarico, con la composizione in esametri “De maerore pueri“ (La tristezza di un fanciullo) in cui ha affrontato un tema molto attuale come quello legato agli immigrati e alle loro tragedie. Marco Sbardella si è laureato in Lettere presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Cassino con una tesi dal titolo: “Edizione, traduzione e commento delle Origines catoniane”, relatore Oronzo Pecere, Ordinario di Letteratura Latina. E’ stato allievo di Alfredo Maria Morelli, associato di Lingua e Letteratura Latina presso l’Università degli Studi di Cassino. Ha una formazione scientifica, essendo laureato anche in Economia e Commercio, ma coltiva da sempre l’interesse per la storia di Roma, la lingua e la letteratura latina. E’ autore di poesie in lingua latina e studi storici e filologici. Ha pubblicato lavori su numerose riviste, tra cui: Latinitas, Aufidus, Latium, Studi Romani. E’ dirigente e Vice Segretario generale della Amministrazione Provinciale di Frosinone. Al dottor Sbardella sono giunte le felicitazioni anche del Presidente della Provincia Antonio Pompeo: “Complimenti a Marco, uno dei dirigenti di maggiore spessore della Provincia di Frosinone, che unisce conoscenze amministrative di rilievo ad una straordinaria cultura classica. Il premio ricevuto a Roma ne è la dimostrazione”.

25 aprile 2016 0

La sorpresa del 25 aprile.

Di redazione

La neve. Ebbene sì, proprio quando non te l’aspetti. Un 25 aprile che quest’anno forse vuole gridare giustizia. Buttando giù dal cielo fiocchi enormi che,dall’ alba di oggi, si sono posati sulle località scelte prevalentemente in queste occasioni della classica gita fuoriporta. Tra Lazio, Abruzzo e Molise e particolarmente intensa nell’alto Sangro, la neve si è fatta notare, splendidamente candida. Di una grazia inaudita. Ha coperto paesaggi e regalato emozioni. Di quelle che ancora si assaporano. Davanti a fiori di primavera accarezzati delicatamente da fiocchi corposi non si può restare indifferenti. Almeno lì, ci si nutre di stupore. Quanto fascino può celarsi dietro un evento inatteso! Questo 25 aprile ci ha sorpreso. È stato capace di farlo quando tutto pare essere sempre così drasticamente scontato. E forse abbiamo bisogno davvero di stupirci ancora di semplicità. Natalia Costa

25 aprile 2016 0

Spacciatore di droga tradito dall’eccessiva generosità nell’offrire sigarette

Di admin

Roma – Offrire una sigaretta resta un normale gesto che può sfuggire anche ai più attenti investigatori delle forze dell’ordine impegnati negli appostamenti per scovare spacciatori di droga, ma quel gesto così gentile di tendere il braccio per offrire la “bionda” ai giovani della movida non è sfuggito ai carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Palestrina che hanno arrestato un 25enne di Catanzaro. Le manette ai polsi del giovane sono scattate in un locale di via Quattro Novembre, nei pressi di Piazza Venezia, i militari hanno notato il 25enne avvicinare alcuni giovani scambiando con loro sigarette con soldi contanti. A quel punto i Carabinieri hanno fermato il giovane accertando che all’interno delle sigarette che stava cedendo, nascondeva dosi di cocaina. La perquisizione ha consentito ai militari di rinvenire 10 grammi di cocaina, suddivisa in dosi tutte nascoste all’interno di sigarette e poste in un pacchetto, oltre a denaro contante, provento dell’attività illecita. Il materiale è stato sequestrato e il pusher è stato portato in caserma e in attesa del rito direttissimo. Er. Amedei

25 aprile 2016 0

Si scaglia contro un carabiniere. Arrestato a Sora un 32enne

Di redazione

Nelle prime ore della mattinata odierna, in Sora, i militari del NORM della locale Compagnia Carabinieri, intervenuti presso un esercizio pubblico del centro, hanno tratto in arresto un 32enne del luogo, gia’ noto alle forze dell’ordine, per il reato di “violenza, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale”. L’uomo è stato sorpreso mentre importunava il personale addetto. Nella fase di identificazione si è scagliato contro un carabiniere procurandogli lesioni. L’uomo è stato immediatamente bloccato e arrestato. Dopo le formalità di rito, è stato posto in regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

25 aprile 2016 0

Basket C/Gold: NB Sora batte APDB Roma e guarda ai playoff

Di redazionecassino1

Atto finale della regular season quello disputatosi nel sabato prefestivo a Roma tra le mura amiche dell’APDB Roma. Sfida che si presentava priva di significativi stimoli di classifica, ma che tutt’e due le squadre volevano onorare per chiudere in bellezza il regolare campionato. Parte bene la NB, che con il solito Pope mette subito il naso avanti, ricacciato indietro da una bella tripla di Rosso. La giovanissima truppa di Tizi rintuzza giocata dopo giocata la più esperta compagine sorana, chiudendo il primo quarto sotto di quattro lunghezze. Si rifà quasi subito, vincendo di un punto il secondo periodo, arrivando così alla fine del primo tempo, indietro di due sole lunghezze rispetto a Sora. Nell’intervallo, coach Spaziani “catechizza” i suoi atleti che rientrano in campo con uno spirito nuovo e con una grinta mai vista negli ultimi tempi. Belle giocate sull’asse Fiorini G. -Pope, coadiuvati da un ‘ottimo De Pippo, che con una “bomba” scagliata da quasi metà campo fissa il risultato del terzo periodo, sul più tredici in favore dei Volsci. Finale di partita tutto di marca statunitense, stavolta però cambia il protagonista ed è il giovane Smith a dare spettacolo, infilando quattro triple di seguito e mettendo, di fatto, la parola fine alla partita. Ora per Sora, le sfide si faranno decisamente più serrate poiché si entra in pieno clima play off, mentre per la squadra di Tizi c’è la certezza di aver dato il massimo con una compagine piena di “ragazzini ” che però si sono fatti valere sui campi della serie C Gold, con il piglio di chi, consapevole delle proprie possibilità, riesce a dare il massimo in ogni occasione. Per il Nuovo Basket Sora, ora, inizia un nuovo campionato, quello dei playoff: nei quarti di finale sfida al temibile Anzio Basket Club, che ha concluso al sesto posto. Gara 1 in programma domenica 1 maggio ore 18.00 al “Pala Panico”. “Arriviamo a questo appuntamento con lo spirito giusto, determinati e vogliosi di far bene. Personalmente sono molto contento della posizione raggiunta, dopo le tante vicissitudini. 26 gare vinte, 20 vittorie, 6 sconfitte, terzo miglior attacco e nona perla difesa”. Questo è lo Spaziani pensiero della vigilia, che analizza il momento e fa un primo bilancio della sua squadra.

APDB ROMA 73 – NB SORA2000 80 PARZIALI: 16-20 / 17-16 / 16-26 / 24-18 APDB Roma: Poccioni 7, Barban 0, Savoca 7, Rosso 6, Rosati 4, Lombardi 3, Provenzani 14, Pucci 0, Ciancaglini 19 Bayehe 7, Gasperini 6, Pierantoni 0; Coach: Tizi

N.B. Sora 2000: Pope 20, De Santis 2, De Pippo 10, Smith 26, Fiorini G. 15, Fiorini M. 2, De Vittoris 0, Iannarilli 5; Coach: Spaziani

25 aprile 2016 0

Playoff: Brutta sconfitta per Cassino Doc a Scauri, 03039 Sora verso il titolo

Di redazionecassino1

Quarto turno di playoff caratterizzato, nel primo girone, dalla sonora sconfitta di Cassino Ovest Doc per 7 a 1 sul campo di Scauri e che relega la formazione di Losani in fondo alla classifica, a quattro punti, a poche giornate dal termine del torneo. Una sconfitta pesante quella rimediata da Cassino dopo quella contro la capolista 03039 Sora della scorsa settimana. Proprio la formazione di Sora ora guida con un margine di quattro lunghezze sul Cenceglie, la classifica dopo l’agevole vittoria, 3 a 0, contro il New Team. Nel secondo girone restano in vetta Tibia e Peroni, che vince 1 a 0 sul terreno di Tecnocasa Cassino e Cafè Retrò Aquino che batte in trasferta gli Isotopi Pontecorvo per 2 a 3. Nel terzo girone, Atina ottiene un’altra vittoria nel match che la vedeva opposta a Cerreto, i padroni di casa, infatti, vengono travolti per 1 a 4 dalla capolista. A dividere il primato con Atina, a quota nove punti, il Collecedro che batte Civico 29 per 3 a 0. F. Pensabene

25 aprile 2016 0

Freddo e neve per il “25 Aprile” più invernale che si ricordi

Di admin

Frosinone – Festa della Liberazione all’insegna della neve, del freddo e del maltempo in Ciociaria. Innevate le località montane come Filettino e le località sciistiche di Campo staffi. Neve anche a Campo Catino di Guarcino e sui rilievi appenninici al confine tra Valcomino e Abruzzo. Altrove, pioggia, grandine e freddo. Una situazione meteorologica che ricorda più il Natale ma che non preoccupa perché il calendario, ma soprattutto le previsioni meteo, ci dicono che quello odierno è solamente il colpo di coda del generale Inverno. Al momento il maltempo non sembra aver creato criticità o situazioni di pericolo. Er. Amedei