pubblicato il20 aprile 2016 alle 09:33

In 4280 aggrappati alla speranza Alfa Giulia, a Maggio la Solidarietà nello stabilimento Fca di Piedimonte

L’ottimismo del sindacalista, Marsella: “Siamo certi che si tornerà al tempo pieno entro la fine del contratto”. Entro quest’anno comincia la produzione del crossover

Piedimonte San Germano – Sono legate alle auto come quelle consegnate ieri le speranze occupazionali dei 4280 lavoratori dello stabilimento Fca (ex Fiat) di Piedimonte San Germano. Il primo esemplare di Alfa Giulia prodotto per la vendita “nato” ieri sulla linea di montaggio, seppur di colore grigio, ha suscitato grande entusiasmo. La produzione è in ritardo di alcuni mesi. Il calendario prevedeva gennaio ma il ritardo è spiegatato dal fatto che l’azienda ha voluto un prodotto perfetto già dai primi esemplari. E’ a lei, alla Giulia, che si aggrappano le speranze di risollevare le speranze dei lavoratori per i quali,  il 9 maggio, inizieranno gli effetti del contratto di solidarietà e durerà per 12 mesi. “Siamo fiduciosi che prima della scadenza prevista per la Solidarietà, si tornerà a pieno regime – dichiara Mirko Marsella della Fim Cisl – anche perché a fine anno entrerà in produzione anche il crossover”. Intanto lo stabilimento si prepara a produrre per le prossime settimane circa 50 unità di Alfa Giulia al giorno. “Quando il personale sarà tutto formato – dichiara lo stesso sindacalista – allora saliranno anche i livelli produttivi”.

Er. Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07