pubblicato il24 aprile 2016 alle 14:14

Massiccio controllo dei carabinieri in tutta la provincia in questo weekend.

Contestati guida in stato di alterazione psicofisica, detenzione illecita di sostanza stupefacente, porto abusivo di oggetti atti ad offendere ed eseguiti numerosi controlli a locali pubblici

Anche in questo week-end sono stati intensificati in modo significativo nella provincia, i controlli del territorio attuati dai Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, al fine di garantire maggiori standard di sicurezza ai cittadini. Nella decorsa nottata, infatti, i militari delle Compagnie dipendenti del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, hanno svolto mirati servizi per il controllo del territorio, tesi a prevenire i reati contro il patrimonio (rapine in ville, furti in abitazione e con strappo), il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, violazioni sulla normativa riguardante la tutela ambientale e paesaggistica, nonché prevenire le infrazioni al Codice della Strada, in particolare la “guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche/psicotrope”, attraverso un massiccio controllo alla circolazione stradale, sulle principali arterie e snodi di comunicazione della Provincia ed in prossimità dei caselli autostradali dell’A1, delle Stazioni Ferroviarie oltre che nei pressi di locali pubblici, maggiormente frequentati da giovani. Sono stati inoltre eseguiti controlli alla imprese agricole, turistiche ed alberghiere al fine di accertare il rispetto delle norme in materia igienico-sanitaria.
L’imponente dispositivo preventivo, che ha visto l’impiego di 48 militari ,suddivisi in 22 pattuglie, ha permesso di:
a) deferire in stato di libertà:
§ in Frosinone, un 27 enne del capoluogo, un 68 enne di Patrica ed un 31 enne di Ceccano, poiché sorpresi alla guida delle proprie autovetture in evidente stato di alterazione psico-fisica . Gli stessi sottoposti ad accertamenti etilometrici, risultavano avere un tasso alcolemico superiore ai valori consentiti dalla normativa vigente;
§ in Cassino :
– un 34enne ed un 38enne, residenti nell’hinterland napoletano per “inosservanza al F.V.O”, poiché sorpresi dai militari operanti nei pressi di esercizi commerciali di questo centro, risultavano inadempienti al divieto di far ritorno nella “Città Martire”;

– un 24enne del luogo poiché resosi responsabile del “rifiuto di sottoporsi ad accertamento dello stato di alterazione psicofisica correlata all’uso di sostanze stupefacenti nonché della “guida con patente revocata”. Lo stesso, controllato dai militari operanti in quel centro, alla guida della propria autovettura, si rifiutava di sottoporsi ad accertamenti se conducesse l’auto sotto l’effetto di sostanza stupefacenti e, dal controllo dei documenti inerenti la guida, il veicolo risultava sprovvisto di assicurazione obbligatoria e pertanto, contestualmente, il veicolo veniva sottoposto a sequestro;

– un 33enne, un 22enne ed un 21enne , tutti del luogo, per “guida in stato di ebbrezza alcolica. Gli stessi venivano sorpresi alla guida delle proprie autovetture con tasso alcolemico superiore alla norma e pertanto gli venivano ritirati i documenti di guida.

§ in San Vittore Del Lazio, un 20enne del luogo per “porto abusivo di oggetti atti ad offendere” nonché per “guida sotto l’influenza alcoolica”. Lo stesso, controllato a bordo della propria autovettura, veniva trovato in possesso di un tubo in ferro modificato, della lunghezza di cm. 45 nonché di un tirapugni artigianale in ferro, sottoposti a sequestro. Inoltre, sottoposto ad accertamenti etilometrici, veniva riscontrato con tasso alcolemico superiore alla norma e pertanto gli veniva ritirato il documento di guida.

b) segnalare, alla Prefettura di Frosinone, un 27enne ed un 39enne, entrambi di Sant’Apollinare, poiché resosi responsabili di “ detenzione illecita di sostanza stupefacente per uso personale non terapeutico”. Gli stessi, a seguito di un controllo e di successive perquisizioni, sia veicolare che personale, venivano trovati in possesso di due dosi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” , risultate complessivamente pesare gr. 3,0;

c) inoltrare, ricorrendone i presupposti di legge, complessivamente nr. 8 proposte per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio nei confronti di altrettante persone, con divieto di far ritorno,a vario titolo, nei comuni di Amaseno, Cassino e San Vittore del Lazio.
Nell’ ambito del medesimo servizio, inoltre, venivano controllati 185 veicoli, identificate 253 persone, eseguiti controlli nei confronti di 12 esercizi pubblici (senza rilevare infrazione alcuna) elevate 24 contravvenzioni al vigente cds ed eseguite complessivamente 9 perquisizioni (veicolari,personali, locali).

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07